Esiste un futuro per la terza stagione di Shannara Chronicles?

The Shannara Chronicles è stata cancellata dopo la seconda stagione, ma potrebbe esserci ancora speranza…

Certo non ha la casa produttrice e il budget de “Il Trono di Spade” o della futura serie tv su “Il Signore degli Anelli” (che avrà il budget più alto di sempre) ma, per quello che ho potuto vedere, Shannara Chronicles, con i suoi alti e bassi e con le sue incongruenze con i libri, potrebbe avere del potenziale da sfruttare e da far evolvere.

The Shannara Chronicles è una serie televisiva fantasy statunitense sviluppata da Alfred Gough e Miles Millar. Basata sull’omonima serie di romanzi fantasy scritti da Terry Brooks, vede nel cast la presenza di Austin Butler, Poppy Drayton, Ivana Baquero e Manu Bennett.

Ambientata migliaia di anni dopo le Grandi Guerre che hanno portato alla distruzione della vecchia civiltà, la serie segue le avventure della principessa elfa Amberle Elessedil, nipote del re Eventine Elessedil, del giovane mezzelfo Wil Ohmsford nipote di Flick, figlio di Shea Ohmsford e discendente del primo re Shannara, e della nomade Eretria, “figlia” acquisita di Cephelo, un importante capoclan dei Nomadi; i tre, inviati da Allanon, ultimo druido di Paranor, si imbarcano in un viaggio per salvare l’Eterea e proteggere le Quattro Terre dall’esercito demoniaco.

La prima stagione di The Shannara Chronicles andò in onda su MTV per poi essere cancellata dalla rete ma salvata da Spike TV e Paramount. Proprio queste permisero ai personaggi della serie ispirata ai romanzi di Terry Brooks di tornare per una seconda stagione andata in onda in Italia fino a qualche settimana fa non senza perdite consistenti, e adesso?

Secondo gli ultimi rumor, sembra che sia Netflix che Amazon potrebbero interessarsi alla serie che con questi ultimi episodi ha ottenuto il 100% di recensioni positive e il 93% di spettatori su Rotten Tomatoes permettendo alla serie di essere la più acclamata perché razzialmente e sessualmente diversificata.

Quindi non ci resta che attendere, incrociare le dita e sperare, soprattutto se si parla di Wil e i suoi. E poi dato che, personalmente parlando, ho un debole per Eretria, vorrei proprio continuare a capire come si evolverà il suo personaggio che fin dalla prima puntata della prima stagione ha dimostrato di essere un punto cardine per il futuro delle Quattro Terre.

…e se l’attesa si dovesse prolungare troppo, potrei farmi portabandiera di questa comune volontà per lanciare una raccolta firme by “Shannara’s Italian fan”.

Rispondi