Mark Hamill parla della scena finale di Episodio VIII e del suo ritorno in IX

In un’intervista, Mark “Luke Skywalker” Hamill dice la sua sulla scena finale de Gli ultimi Jedi e parla di come si sente all’idea di tornare in Episodio IX.

Hamill, al pari del sottoscritto, non riesce a comprendere esattamente il motivo per cui tanta gente si sia sconvolta per la morte del Leader supremo Snoke prima che se ne svelasse il passato.

Riesco a immedesimarmi nei fan perché io stesso sono un fan e capisco che si sentono molto coinvolti, sentono che [Star Wars] è anche un po’ loro, succede anche a me. Il problema è che non si può accontentare tutti. Mi sono sorpreso per il fatto che fossero tutti così sconvolti dal fatto che avevano fatto fuori Snoke. Dal punto di vista di Rian era il candidato ideale perché non è importante. Avere il conflitto tra Kylo e Rey senza Snoke in mezzo, dover spiegare se è un clone o se è legato a Palpatine, eccetera.

Se il cardine di tutto sono Kylo e Rey si può far fuori Snoke come si può far fuori Palpatine per dare spazio a Luke e Anakin, sembra voler dire Hamill (e io di questo sono più che convinto). Questa mossa, inoltre, scardina la regola del due (dei film, non dei Sith): Vader \ Palpatine nella trilogia originale, poi Maul \ Dooku, Dooku \ Palpatine… non abbiamo più il cattivo di alto livello e il sottoposto e gli sceneggiatori possono avere le mani più libere.

Sul tornare a fare Star Wars, Hamill ha qualche perplessità.

Non ho pensato granchè [a Episodio IX], perché c’è un senso di chiusura. La storia di Luke è stata raccontata, cos’altro potrei fare? E poi, bisogna iniziare a mettere della distanza dal punto di vista emotivo. La cosa principale [che mi ha colpito] è stata la morte di Han Solo! Non avrò più occasione di lavorare con Harrison. Luke non vedrà mai più Han. Questa cosa mi ha colpito, è stata la prima crepa: abbiamo perso un membro della banda. Quando è successo con Luke, mi sono detto: “Ok, questo è il collegamento successivo” e pensavo che sarei tornato come fantasma della Forza. Poi abbiamo perso Carrie nella vita reale e mi sono detto “Fine”. Dicono che non si può mai tornare a casa e per me quello è stato il segno che è ora di voltare pagina.

Le parole di Hamill non devono far dimenticare i suoi obblighi contrattuali: 3 film, inoltre Abrams ha sempre detto di voler scrivere dialoghi per Luke e in Episodio VII non ne ha avuto modo, mi stupirei alquanto se non ci fosse un suo ritorno come Fantasma della Forza (difficilmente vedo possibile un flashback) in Episodio IX.

La scena che, però, ha colpito di più Hamill, pare essere l’ultima, quella di Temiri Blagg.

La cosa che mi piace in particolare è stata (e non erano obbligati a farla, perché il film era finito) quando all’improvviso ci troviamo nella stalla e c’è questo ragazzino, allunga la mano e la scopa si muove verso di lui. È un attimo, la prima volta che l’ho visto pensavo l’avesse presa e basta, ma se ci fate caso, allunga la mano ed è la scopa che si muove e ti fa capire che, sì, è l’ultima Jedi… fino al prossimo Jedi. Andrà avanti per sempre, credetemi. Quando io e te non ci saremo più, saranno ancora lì a fare film, per l’eternità.

Ecco, la scena di Temiri Blagg è, oggettivamente, una scena chiave di Episodio VIII. Siamo in un momento di disperazione e disfatta, ed ecco una… nuova speranza, per dirla in termini di Star Wars. Il fatto che la parte su Canto Bight per molti (me incluso) fosse meno interessante, non deve far dimenticare che 1) racconta come una parte di galassia fosse del tutto disinteressata al conflitto tra Primo Ordine e Resistenza, dando una dimensione diversa alla storia, più moderna: non tutto è bianco o nero e 2) quella parte della trama getta le basi per la conclusione, che in realtà è un inizio, l’inizio di una nuova epoca: Rose e Finn hanno dato speranza a Temiri Blagg, il ragazzo è un utilizzatore della Forza e nello spettatore può tornare ad accendersi la fiamma del fuoco della fantasia: che ruolo avrà Temiri? Avrà un ruolo o è solo un simbolo? Poco importa, la fiamma brucia.

Fonte: Star Wars News Net

Rispondi