Star Wars: no, in Episodio IX non ci sarà Mara Jade

Da un paio di giorni si stanno susseguendo post sulla presunta presenza di Mara Jade in Episodio IX. State tranquilli, non ci sarà.

Mara Jade Skywalker, nell’universo espanso di Star Wars (oggi Legends) è la moglie di Luke Skywalker e madre di Ben Skywalker.

Non essendo un gran lettore di libri e fumetti di Star Wars, le mie conoscenze del personaggio si fermano qui.

La notizia diffusasi negli USA e poi in tutto il mondo parla del cast di Episodio IX e di un personaggio con nome in codice Mara.

Ecco cosa riporta la notizia:

Abrams e la direttrice del casting, Nina Gold, che ha lavorato sia a Episodio VII che a Episodio VIII, sono alla ricerca di un’attrice donna, sui 40-50 anni per il ruolo di “Mara”. È consuetudine nei film usare nomi in codice durante il processo di casting, pertanto è possibile che sia così in questo caso. Per chiarire: siamo in grado di confermare soltanto che stanno cercando un’attrice donna e che la chiamano “Mara”.

A me sembrava proprio da troll e mi immaginavo già Abrams e Gold ridacchiare assieme a Kathleen Kennedy di Lucasfilm, ma molte persone si sono scatenate in commenti sul ripescaggio del personaggio di Mara Jade dall’Universo Espanso, del resto è stata creata da Timothy Zahn, autore della trilogia di Thrawn e abbiamo visto proprio quest’ultimo fare il suo ingresso nell’universo canonico di Star Wars grazie a Star Wars Rebels.

A smontare le teorie bizzarre, arriva Star Wars News Net che ricorda che i nomi in codice hanno uno scopo: quello di celare il nome reale del personaggio. Rey, ad esempio, veniva chiamata Kira durante la produzione de Il risveglio della Forza. SWNN ci ricorda, poi, che durante i provini di Episodio VII, agli attori veniva chiesto di leggere un dialogo tra Rachel e Thomas, due personaggi inesistenti. Il dialogo era, in realtà, preso da The Hunger Games e si svolgeva tra Peeta e Katniss.

Il senso di introdurre adesso un personaggio come quello di Mara Jade, utilizzatrice della Forza, che Luke sottrae al giogo dell’Imperatore, come già aveva fatto con il padre, ha un senso tendente allo zero. Un personaggio di questa importanza ha un background notevole da sviluppare ed Episodio IX non apre, ma chiude una trilogia e, con tutta probabilità, la storia degli Skywalker.

SWNN si avventura a ipotizzare che questo personaggio sostituirà Holdo e Leia, ma io ritengo che il passaggio di consegne sia già avvenuto, in IX troveremo Poe Dameron a guidare l’Alleanza Ribelle, credo che questo personaggio avrà un ruolo diverso.

Non credo che questo articolo chiuderà la questione, ma io ci provo ugualmente e vi invito a riflettere sulle grasse risate che si stanno facendo in casa Lucasfilm, all’idea che ci siano un sacco di creduloni che pensano che la produzione dei film sia fatta di sprovveduti che fanno leggere il copione a Mark Hamill su un tablet, sotto la sorveglianza di una guardia che gli impedisce di prendere note o fare foto, ma poi rivela una cosa del genere urbi et orbi come se nulla fosse.

Rifletteteci.

Rispondi