Benedict Cumberbatch critica Martin Freeman riguardo Sherlock

Sherlock Vs Watson, Cumberbatch contro Freeman riguardo la quinta stagione di Sherlock e i fan della serie.

Il mese scorso, Martin Freeman, ovvero Watson in Sherlock di BBC, ha dichiarato di non avere problemi a non girare una quinta stagione, a causa dei fan.

Fare parte di quella serie è un po’ come essere dei mini-Beatles. Le aspettative della gente… alcune non sono più divertenti. Non ci si diverte, siamo a un livello tipo “C***o, devi fare così, altrimenti sei un c***one”, non è più divertente.

Cumberbatch, tuttavia, ha avuto da ridire pesantemente sulla questione:

È piuttosto patetico se basta questo a voler perdere la bussola. Questione di aspettative? Non so… non mi trovo granché d’accordo. C’è un certo livello di ossessione su quanto la saga sia proprietà dei fan anche se siamo noi a realizzarla, ma non mi sento influenzato nello stesso modo, devo dire.

Approcci diversi alla questione, io mi trovo d’accordo con Cumberbatch, bisogna cercare di fare il proprio lavoro ignorando le persone moleste (e, talvolta, stupide). Se sei un attore di quel calibro, è una cosa da imparare alla svelta. il mio discorso su Sherlock è: ci sono delle trame interessanti o Sherlock ha virato decisamente sul formato della quarta stagione, dove c’era intreccio riguardante la storia personale di Sherlock, ma mancavano i casi veri e propri? Io più che sui fan, andrei a puntare su una di quelle sceneggiature da Moffat ai tempi d’oro, a quel punto, sì che saremmo a posto e potremmo dimenticare lo screzio tra i due protagonisti.

Fonte: io9

Rispondi