Anteprima: Nētā-Tanka su Kickstarter

Poche ore fa sulla piattaforma Kickstarter, è stato lanciato Nētā-Tanka, un piazzamento lavoratori in piena regola che ci fa vivere la quotidianità e la cooperazione tipiche in un piccolo villaggio indiano.

Ebbene sì, avete capito bene, cooperazione, ma non spaventatevi, non parliamo di un gioco cooperativo, bensì del nuovo progetto de La Boite de Jeu, casa editrice già conosciuta per titoli come OutliveIlôs.

  • Giocatori: 2 – 4
  • Durata: 60 – 90 minuti
  • Genere: strategia
  • Meccaniche: piazzamento lavoratori, raccolta set, gestione risorse
  • Complessità: medio / leggero
  • Autore: Herve Rigal
  • Casa Editrice: La Boite De Jeu
  • Campagna Kickstarter: dal 5 al 27 giugno

La tribù dei Frostrivers vive ormai da tempo immemore in armonia con la natura lungo il Grande Fiume Ghiacciato. La tribù obbedisce alle leggi dei Quattro Anziani, a loro volta guidati dal più venerabile degli Anziani: il Nētā-Tanka. Quando quest’ultimo è prossimo al crepuscolo della vita, la tribù si riunisce nei Sacri Campi per designare un successore. Durante questa cerimonia, ogni clan presenta un giovane leader, che dovrà dimostrare la sua generosità e la capacità di provvedere alla tribù per diventare il nuovo Nētā-Tanka. Per farlo, i giocatori dovranno impegnare tutte le energie lavorando duramente sia per se stessi, sia per il benessere della tribù.

Ciò che differenzia infatti questo titolo dalle decine già esistenti della categoria piazzamento lavoratori, è il fatto che alcune azioni non possono essere fatte se qualcun altro non si sarà occupato di quelle direttamente precedenti. Ad esempio, non sarà possibile conciare le pelli o ottenere carne da un bisonte, se questo non sarà stato cacciato da qualcun’altro in precedenza. Le azioni così direttamente collegate danno vita ad una sorta di catena di produzione, impossibile da portare a termine da soli, e creano una cooperazione tra i giocatori. Ovviamente si potrà anche cercare di giocare in solitaria, dimenticandosi degli altri abitanti, ma sarà il modo migliore per ottenere una cocente sconfitta.

Gli spazi azione sono tanti, più di 20, ed ad ogni turno troveremo sempre qualcosa di utile da fare. Ad ogni azione che svolgeremo corrisponderà una ricompensa in Generosità, che qui diventa una vera a propria risorsa, preziosa ma difficile da gestire. È interessante vedere come le azioni utili per la tribù, seppure prive di ricompensa e quindi poco appetibili, siano a volte una scelta obbligata, magari proprio nel momento in cui volevamo fare tutt’altro. La seconda novità di questo titolo sta nel fatto che gli spazi azione sono collegati tra loro, e potremo ottenere il bonus racchiuso sulla strada che li collega se piazzeremo 2 lavoratori ai capi del collegamento. Con 3 lavoratori a disposizione ad ogni turno, si dovrà quindi cercare di creare una sorta di sinergia tra le azioni che andremo a scegliere, o vedremo sfumare i nostri sogni di vittoria.

Con una solida base da piazzamento lavoratori, e queste due note di colore perfettamente integrate nell’ambientazione, Nētā-Tanka si presenta come un titolo di peso medio/leggero, che introduce interessanti varianti senza far storcere il naso agli amanti del genere.

Vi lascio al video di Alex di GDTLive che ha avuto la possibilità di provarlo in anteprima e che ci parla più nel dettaglio del gioco e delle sue sue impressioni.

Prossimamente pubblicheremo anche una recensione approfondita qui su Geek.Pizza, quindi restate sintonizzati, intanto vi lasciamo il link alla campagna.

1 commento su “Anteprima: Nētā-Tanka su Kickstarter

Rispondi