DBC World Cup, il mondiale dei giochi da tavolo: Egitto Vs Uruguay

Secondo scontro per il mondiale dei giochi da tavolo del Dunwich Buyers Club, ecco a voi Egitto Vs Uruguay.

Anche oggi vi proponiamo gli scontri del Dunwich Buyers Club, uno per partita dei mondiali di calcio, come vi abbiamo spiegato ieri. Ricordatevi che lo sconto su MagicMerchant.it per questi giochi dura solo 24 ore e che dovete usare il codice promozionale DBCWORLDCUP

Amun Re Vs La granja: no siesta

Egitto Vs Uruguay

Amun Re

Amon-Ra è una divinità egizia appartenente alla religione dell’antico Egitto, nata dalla fusione del dio Ra di Eliopoli con la principale divinità tebana, Amon.

Ci spiega Wikipedia, e noi dovremo ringraziarlo per il raccolto costruendo piramidi in suo onore, oltre a coltivare i campi, si intende. In Amun Re (gioco del 2003, recentemente ristampato ad opera di Reiner Knizia per 3-5 giocatori) i giocatori si scontreranno a colpi di puntate, il gioco è incentrato sulle aste. L’asta vi servirà per ottenere il controllo di una provincia, tramite una carta che mostra le puntate possibili (scordatevi i tempi morti in cui si pensa se puntare 1 moneta o 2 monete, i valori sono scritti), su questa provincia dovrete cercare di coltivare i campi presenti ed erigere piramidi, acquistando rispettivamente contadini e mattoni (3 mattoni = 1 piramide). A fine round si fanno le offerte agli dèi e l’ammontare totale del denaro determinerà il raccolto, quanto avranno offerto i vostri avversari? O avranno rubato dal tempio?

Non amo affatto le aste, ma se a voi non dispiacciono e l’antico Egitto vi affascina, non potete resistere all’idea di costruire piramidi, suvvia, sono tentato persino io! [Link a MagicMerchant.it]

 

La granja: No siesta

No siesta è un sequel di La granja, non si tratta di un’espansione, ma una rivisitazione in roll ‘n write di La granja. Granja (Si legge granha) in spagnolo significa fattoria. Roll ‘n write è una tipologia di giochi dove si lanciano i dadi e si scrive sulla propria plancetta (un foglio) qualcosa corrispondente ai dadi che abbiamo scelto. In No siesta (un gioco per 1-4 giocatori di Andreas “ode.” Odendahl) dovrete scegliere quale dado prendere, usare uno dei vostri segnalini per indicare quale risorsa avete e poi spenderla per avanzare sulla vostra plancetta, ma mentre segnate i vari spazi personali, non potete trascurare quelli comuni, lasciarli alla mercé degli avversari, probabilmente, vi porterà a una sonora sconfitta.

Non sono mai stato un fan dei giochi dove si consumano i componenti, ma nel tempo ho un po’ cambiato idea e l’ambientazione agreste mi intriga parecchio. Non ho mai giocato a No siesta, ma spero di poterlo provare. [Link a MagicMerchant.it]

Ecco il sondaggio del Dunwich Buyers Club, a voi la scelta!

Il voto di Geek.pizza

  • Chiara: Amun Re
  • Francesco: La granja – No siesta
  • Luca: Amun Re
  • Matteo: Amun Re

Rispondi