DBC World Cup, il mondiale dei giochi da tavolo: Svezia Vs Corea del sud

Dodicesimo incontro del campionato mondiale dei giochi da tavolo, la Svezia affronta la Corea del sud, due giochi completamente diversi tra loro.

Anche oggi vi proponiamo gli scontri del Dunwich Buyers Club, uno per partita dei mondiali di calcio, come vi abbiamo spiegato. Ricordatevi che lo sconto su MagicMerchant.it per questi giochi dura solo 24 ore e che dovete usare il codice promozionale DBCWORLDCUP

La festa per Odino Vs Onitama

Svezia Vs Corea del sud

[Chiara e Francesco]

Attingendo da meccaniche già viste, Uwe Rosenberg esce nel 2016 con A Feast for Odin, che in italiano diventa “La festa per Odino”, anche se non è il compleanno della divinità norrena. Un titolo che scala bene da 1 a 4 giocatori, nonostante l’apparente eccesso di opportunità. Ridondante come i Vichinghi che ne sono protagonisti, La festa per Odino è abbondante nei materiali, nelle azioni possibili (60) e forse nelle durata, ma entra di diritto nella libreria dei giocatori più scafati amanti del genere german. Piazzamento lavoratori, incastro di pezzi alla tetris e conversione risorse sono le meccaniche che predominano e che lo rendono piacevole nonostante la possibile insalata di punti. Sconsigliato ai giocatori novizi, ma impegnativo e corposo come solo i Rosenberg sanno essere.

E questa era Chiara, io vi posso dire che per me è troppo. Va bene tutto, ma se voglio una quintalata di legno, apro Terra Mystica o Wendake, che sono altrettanto cervellotici, ma mi danno molta soddisfazione, senza la sensazione di “cosa diavolo faccio ora?” e senza lanciare dadi. Un avvertimento: se avete dubbi sul regolamento, cercate quello in inglese o chiedete in Giochi da tavolo e di società, perché in molti lamentano una traduzione approssimativa. [Link a MagicMerchant.it]

Probabilmente avrete già visto la scatola a torre di Onitama, contenente il tappetino di gioco, 16 carte movimento e i pezzi dei due giocatori (4 studenti e un maestro per giocatore). Delle 16 carte solo cinque verranno usate in ogni partita: ogni giocatore ne ha due dinnanzi a sé, scoperte, ne sceglie una e applica il movimento indicato a uno dei suoi pezzi, dopodiché scambia la carta usata con quella posizionata tra i due giocatori, questa verrà raccolta dall’avversario nel suo turno, quando la scambierà con la carta appena utilizzata per muovere un suo pezzo. Catturare il maestro nemico (“mangiandolo” se vogliamo usare un termine scacchistico) o portare il nostro maestro sullo scranno di quello avversario, ci farà vincere la partita.

Un gioco astratto in cui sarete voi gli artefici del vostro destino, doppiamente. Sarete voi a scegliere la vostra mossa, ma sarete sempre voi a renderla disponibile al vostro avversario nel turno successivo, come capita in Quarto, per capirsi. Onitama sta per arrivare in italiano e, come al solito, ecco il… [Link a MagicMerchant.it]

Qui il sondaggio e, sotto, i nostri voti!

Il voto di Geek.pizza:

  • Chiara: La festa per Odino
  • Francesco: Onitama
  • Luca: Onitama
  • Matteo: scheda bianca a questo giro

Rispondi