Ecco John Malkovich nei panni Hercule Poirot

John Malkovich veste i panni di Poirot nell’adattamento di BBC de La serie infernale.

The ABC Murders, che in italiano è stato tradotto con “La serie infernale”, è un’opera di Agatha Christie, probabilmente la giallista più famosa al mondo. BBC sta per proporne l’adattamento e il protagonista sarà John Malkovich.

La storia è ambientata nel 1930…

Un tempo in cui la Nazione è pericolosamente divisa, odio e sospetto sono in aumento ed è in questo contesto che Poirot fronteggia un serial killer noto come “A.B.C.”. L’assassino colpisce ad Andover, poi Bexhill… il numero delle vittime aumenta e l’unico indizio è una copia della Guida Ferroviaria A.B.C. su ogni scena del crimine. L’indagine di Poirot è costantemente ostacolata da un nemico determinato a superarlo in astuzia, per eguagliare la sua nemesi, l’investigatore sarà costretto a mettere in discussione la sua autorità, la sua integrità, il suo passato e la sua identità.

L’adattamento di BBC sarà diviso in tre parti e nel cast, oltre a Malkovich, troveremo: Rupert Grint (Ron Weasley in Harry Potter), Andrew Buchan (Mark Latimer in Broadchurch), Eamon Farren (Richard Horne in Twin Peaks), Tara Fitzgerald (Selyse “ti voglio bene, figlia mia” Baratheon in Game of Thrones), Bronwyn James (Fanny Lamberts in Harlots), Freya Mavor (Mini McGuinness in Skins), Shirley Henderson (Moaning Myrtle in Harry Potter), Kevin McNally (Joshamee Gibbs ne I pirati dei Caraibi), Gregor Fisher (Joe in Love Actually) e Jack Farthing (George Warleggan in Poldark).

La serie è stata scritta da Sarah Phelps, ed ecco cosa dice Malcovich

Sono onorato di aver ricevuto la proposta di interpretare Hercule Poirot. È un ruolo che è stato interpretato da numerosi eccellenti attori e mi piacciono le diverse sfide che questo ruolo presenta. Nutro una grande ammirazione per il copione di Sarah Phelp e spero di rendere giustizia alla sua creazione e a quella di Agatha Christie.

Le riprese della miniserie sono in corso, per saperne di più ci sarà da attendere un po’…

Fonte: GeekTyrant

Rispondi