James Mangold: l’odio dei fan di Star Wars sarà la rovina del cinema

Il regista di Logan si rivolge ai fan (di Star Wars in primis) e spiega come saranno la rovina del cinema.

James Mangold, la persona che, si vocifera, dirigerà il film su Boba Fett (chissà quando), prende la parola e usa Twitter per esprimere il suo disappunto contro i fan che seminano odio sui film: sarà un boomerang e ci rimetteremo tutti.

Siamo arrivati al punto in cui lavorare, scrivere o dirigere un film di una grande saga porta con sé un carico emotivo pari a quello di scrivere un nuovo capitolo della Bibbia (con il concreto pericolo di essere lapidati e accusati di blasfemia), sarà così che un sacco di persone brillanti lasceranno questi film a scribacchini e ai consigli di amministrazione.

Quando una persona gli dice che è già così, Mangold replica:

Se pensate sia così, se pensate che i film maker siano impotenti e in mano ai consigli di amministrazione, perché vi lamentate con noi? Nel caso di @RianJohnson e @chrisMcQuarrie, vi assicuro che non sono in mano a nessuno e si battono dietro le quinte.

E il riferimento a Star Wars arriva in chiusura:

Il fervore di alcuni attacchi ha una ferocia evangelica. Ora, capisco che per molte persone, me incluso, la saga di Star Wars abbia un incredibile potere spirituale, quasi quanto un testo sacro, ma bisogna ricordarsi di provare a gestir e le delusioni come farebbe Yoda e non come farebbe Darth [Vader].

Direi che è qualcosa che bisognerebbe imparare, e mi rivolgo ai tanti che non sono in grado nemmeno di motivare in maniera sensata la propria posizione. Qualche giorno fa, su Star Wars Fans Italia una persona di dubbia maturità ha attaccato me e altri, affermando che stavamo spacciando la nostra opinione per verità assoluta, senza nemmeno rendersi conto che stava imponendo quella che era la sua verità assoluta, senza dare spazio di replica agli altri. Lasciamo stare l’ambito dell’analfabetismo funzionale (le persone che non sono in grado di usare in modo efficiente le abilità di lettura e scrittura nel quotidiano), rimaniamo solo nell’ambito del rispetto. È possibile tornare a dire “non mi piace”, invece di “fa schifo”? Possiamo pensare che Kenedy, Abrams e Johnson non hanno rovinato Star Wars, ma l’hanno portata su una strada di successo, che magari a voi non piace, ma su cui non avete voce in capitolo? Dire “Non è Star Wars” (ma anche “Non è Star Trek” o similari), non ha senso. “Non è la saga che mi sarei immaginato io” è la frase che state cercando.

Rispondi