Anteprima: Crypt X su Kickstarter

Uno scavo archeologico, un professore scomparso e 51 enigmi da risolvere, ecco Crypt X, già finanziato su Kickstarter.

Un professore di archeologia scompare misteriosamente durante i lavori a uno scavo a Luxor, in Egitto e voi, suoi studenti, iniziate a raccogliere le sue note per dipanare il mistero che avvolge la sua scomparsa.

Crypt X è un gioco narrativo dove dovrete scoprire voi i tasselli che compongono la storia, risolvendo i 51 enigmi e sfruttando l’app dedicata.

Dentro la scatola di Crypt X troverete:

  • 5 gruppi da 9 enigmi ciascuno
  • 5 enigmi di secondo livello
  • 1 enigma finale

Oltre a ciò, abbiamo vario materiale che, oltre a fornire indizi per gli enigmi, aumenta il livello di ambientazione: una mappa della Valle dei Re, un diario dell’archeologo e oggetti vari.

Man mano che riuscirete a risolvere enigmi, l’app vi rivelerà un nuovo frammento di storia, ma non sarà una banalità arrivare in fondo alla storia, si parla di 7-10 ore di gioco con enigmi di media difficoltà.

Notate che l’app, a quanto è possibile capire dalla pagina Kickstarter, serve solamente per inserire le soluzioni agli enigmi, un po’ come in Escape Tales (che vi consiglio caldamente, prima o poi ve ne parlo).

Arriviamo a pro e contro.

Pro

  • Prezzo: con 28€ ve lo portate a casa, spedizione inclusa, mentre con qualche euro in più potete avere anche il taccuino degli appunti di Crypt X.
  • Rispetto per i sostenitori: il gioco non sarà disponibile nei negozi prima che ogni singola scatola abbia lasciato i magazzini di smistamento delle varie regioni, rimborso garantito, le esclusive Kickstarter non verranno mai  vendute al dettaglio e aggiornamenti garantiti (minimo uno al mese).

Contro

La lingua: in uno dei commenti, viene spiegato che buona parte degli enigmi non sono basati su parole e gli indizi elargiti dall’app non sono particolarmente complessi da comprendere, tuttavia ci sono alcuni enigmi basati su parole che richiedono una buona comprensione dell’inglese per essere risolti. L’app al momento è soltanto in inglese e la demo è solo su Android, ma è in lavorazione anche quella per iOS.

Insomma, Crypt X sembra proprio un gioco che vi catapulterà in un’antica cripta egiziana, come se fossimo in Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta. Sarà piena di serpenti?

So che ci sono già dialoghi in corso con una casa editrice italiana, ma non c’è ancora nulla di definito, per cui se non avete problemi con la lingua della perfida Albione e amate i giochi di indagine e deduzione, vi consiglio di dare un’occhiata alla pagina su Kickstarter e valutare la possibilità di finanziare questo progetto, avete ancora un paio di settimane per decidere.

Tra un Kickstarter e l’altro, vi consiglio di fare un salto su MagicMerchant.it.

Rispondi