Gioco dell’anno: ecco i finalisti

Gioco dell’anno: ecco i finalisti

E anche quest’anno siamo arrivati all’annuncio dei finalisti del gioco dell’anno. Quanti di questi cinque avete provato?

Draftosaurus

Giocatori 2 – 5 | Età 8+ | Durata 15′ | Autore Antoine Bauza | Editore Ghenos Games

Il tuo obiettivo in Draftosaurus è quello di avere il parco di dinosauri più interessante per attirare molti visitatori. Per fare ciò, devi impiegare i tuoi Dino-Meeples e piazzarli seguendo alcune restrizioni di posizionamento. Ogni turno, uno dei giocatori lancia un dado e questo aggiunge un vincolo al quale ogni altro giocatore potrebbe far sottostare un proprio dinosauro.

Se avete sempre sognato di gestire un “Jurassic Park”, ma senza incidenti, Draftosaurus fa al caso vostro. In una scatola di ridotte dimensioni trovate 4 plance, (fronte/retro in caso si voglia aumentare la difficoltà), una sacca piena di dinosauri di legno sagomati e un dado che vi dirà dove indirizzare le creature.

Grazie ad una semplice meccanica di draft, la sua durata sarà sempre contenuta e adatta ad un titolo di questo peso. Attenzione al T.Rex. vuole essere sempre lui il padrone indiscusso del recinto. [Jack]

Insalata di punti

Giocatori 2 – 6 | Età 8+ | Durata 20′ | Autore Molly Johnson | Editore Devir

Insalata di Punti è un gioco di carte veloce e divertente per tutta la famiglia. Ci sono oltre 100 modi per guadagnare punti. I giocatori possono usare una varietà di strategie che rendono ogni partita davvero unica!

La scatolina metallica dell’edizione italiana è bellissima, il gioco è di una semplicità disarmante, eppure molto, molto sfizioso, per rimanere in tema culinario. Le partite sono molto rapide, consentono di fare sgambetti agli avversari e mandarsi a quel paese amichevolmente mentre si gioca è parte del divertimento. Non stupisce vederlo nella cinquina finale! [Francesco]

Kill The Unicorns

Giocatori 3-6 | Età 10+ | Durata 25-45′ | Autore Cyril Besnard, Loïc Chorvot, Alain Fondrille | Editore Primus Games

Gli unicorni sono creature eleganti e maestose… o almeno questo è quel che credete! In realtà sono stupidi e si riproducono troppo alla svelta!

In Kill The Unicorns abbiamo un sistema di aste per cercare di accaparrarsi la miglior preda a singolo corno (no, niente narvali, mi spiace) in diverse “battute di caccia”. Un gioco poco da Covid-19 (minimo 3 giocatori), che credevo troppo impegnativo per quel che offre, ma evidentemente ero in errore. [Francesco]

Roam

Giocatori 2 – 4 | Età 10+ | Durata 30′ | Autore Ryan Laukat | Editore dV Giochi

Roam è il nuovo gioco dell’acclamato game designer Ryan Laukat. Creature smarrite vagano per le terre Arziane, in preda al delirio; i giocatori dovranno guidare gli avventurieri alla loro ricerca. A ogni turno i giocatori dovranno utilizzare le abilità dei loro personaggi per conquistare i territori più ricchi e per assoldare nuovi avventurieri. Grazie alle monete raccolte lungo il percorso, gli avventurieri potranno anche acquistare potenti artefatti e ottenere punti vittoria. Le terre Arziane sono il mondo fantastico in cui sono ambientati anche altri giochi tra cui, per esempio, Above and Below e Near and Far. Il gioco include alcuni dei personaggi preferiti del mondo fantastico creato dall’autore.

Per alcuni è troppo, ma a me è piaciuto, come vi ho raccontato qualche tempo fa. A Roam ho fatto giocare i suoceri, amici e parenti vari ed è piaciuto praticamente a tutti. Due regolette semplici semplici e una partita molto rapida, quando iniziate a prendere confidenza con gli artefatti potete fare anche alcune carognate molto interessanti! [Francesco]

Villainous

Giocatori 2-6 | Età 10+ | Durata 50′ | Editore Ravensburger

Grazie a Villainous avrete l’occasione di vestire i panni di uno di sei carismatici cattivi dei film a cartoni animati della Disney: il Principe Giovanni, Malefica, Ursula, Jafar, la Regina di Cuori o Capitan Uncino. Utilizzando il mazzo unico a cui ciascuno dei personaggi ha accesso, dovrete visitare una serie di luoghi presenti sulla vostra plancia che rappresentano situazioni presenti nei rispettivi film ed utilizzare le carte per ottenere una serie di piccole vittorie. Nel corso della partita dovrete fare in modo di portare a termine i vostri loschi piani, riuscendo in ciò che il vostro alter ego sul grande schermo non è mai riuscito ad ottenere. Il peggiore tra di voi, colui che riuscirà ad essere il più perfido e meschino, sarà il primo ad ottenere ciò che maggiormente brama nella sua vita, la sconfitta di quelle noiose e canterine principesse Disney!

Questo gioco suscita sentimenti contrastanti, c’è chi lo apprezza, c’è chi dice che ci si può giocare al massimo in 4 giocatori, c’è chi non lo vuole più vedere… ma Villainous è qui, imperterrito, tra i finalisti del premio, evidentemente i cattivi Disney attirano parecchio. [Francesco]

Questa cinquina presenta, almeno per noi di Geek.pizza un paio di sorprese, ma è anche questo il bello. Un giro di pareri in chat dà per favoriti i dinosauri, mentre scorrendo la lista dei candidati mi colpisce l’assenza di alcuni giochi come Chakra, Decktective, Similo, Tortuga… insomma, bei giochi in gara ce n’erano, queste non sarebbero state le mie scelte per la cinquina finale ma poco importa. In bocca al lupo a Ghenos, Devir, Primus, dV Giochi, Ravensburger.

Se cercate giochi dell’anno e non solo, vi consiglio di fare come John Hammon (“Qui non si bada a spese”) e strisciare la carta sullo shop di MagicMerchant.it.

migio

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: