Geek.pizza

Cowabunga!

The Green Player presenta MINIACS – La fiera della miniatura

The Green Player presenta MINIACS – La fiera della miniatura

Milano, 1-5 Settembre. Arriva una nuova fiera nel cuore della città, incentrata su uno degli elementi cardine del mondo del gioco: la MINIATURA.

Dall’inizio dei distanziamenti forzati, ci sono mancate davvero tantissime cose. Tra queste sicuramente possiamo includere le fiere di settore: luogo di incontro per addetti ai lavori, giocatori e semplici curiosi, che permettono di immergersi in una realtà alternativa della durata di qualche giorno, dove tutto ruota intorno alle nostre passioni preferite.

Finalmente si sta rimettendo in moto la macchina organizzativa fieristica che, recependo con entusiasmo le nuove normative in materia anti-COVID, si sta muovendo rapidamente per farci rivivere l’esperienza sopracitata il prima possibile e in sicurezza.

Certo, è una bella scommessa, ma l’elevato rischio è un po’ il leitmotiv di qualunque attività che coinvolga un buon numero di persone vicine nello stesso posto da circa 1 anno e mezzo. Cosa fare? Restare con le mani in mano?

La voglia di ripartire è tanta e qualcuno prova anche a lanciare nuovi format.

Il MINIACS – Amore e pupazzi

Il MINIACS si presenta come una nuova fiera “miniacentrica” (neologismo adotatto dagli organizzatori per esprimere un focus sulla miniatura). La location designata è nel cuore di Milano. L’appuntamento? Dall’1 al 5 settembre.

Questa è l’intervista a Giulio e Mattia, due degli addetti ai lavori del MINIACS.

Il progetto nasce dall’amore e la passione per le miniature, sulle basi del lavoro svolto negli anni da un’associazione di promozione sociale del territorio, la Ludic Incoming. Nel tempo ci sono stati ottimi riscontri sia sulle serate di gioco libero, sia nell’attività torneistica gestita da questa associazione.

ludic-incoming-milano-the-green-player-giochi-di-miniature
Ludic Incoming Milano all’opera. (foto di S. Bertolini)

Considerando poi soprattutto l’aspetto “competitivo” degli appassionati di giochi di miniature, Ludic è riuscita ad aggiudicarsi un gran risultato: la possibilità di organizzare l’edizione 2021 dei mondiali di Warhammer: Age of Sigmar proprio a Milano!

Warhammer: Age of Sigmar

Per chi non fosse avvezzo al genere, Age of Sigmar è uno dei giochi di punta di Games Workshop azienda leader del settore. Nato all’incirca nel 2015 da quello che era Warhammer Fantasy Battle, Age of Sigmar semplifica il sistema di gioco dal punto di vista delle regole. Il tutto si basa sullo scontro di eserciti costruiti ad arte dai giocatori, composti da miniature dall’elevatissimo dettaglio realizzativo.

Age-of-Sigmar-Warhammer-The-Green-Player
(foto di S. Bertolini)

Non solo un torneo di Warhammer

Dall’opportunità dei mondiali è nata poi l’idea di trasformare questo seppur grande evento, ma di nicchia, in qualcosa di fruibile per un pubblico molto più ampio. Ecco che è nata l’idea di MINIACS.

Ad oggi la struttura dell’evento è organizzata in 6 diverse aree (6 come le facce del dado, altro elemento chiave nella narrativa dei giochi di miniature!).

6 AREE: CLASH, PLAY, ARTS, MASTER, ON AIR, MARKET

Area Clash – I tornei

Oltre al già ampiamente citato Age of Sigmar, durante i 5 giorni di fiera ci sarà ampio spazio per tornei di diversi giochi tra cui:

  • Star Wars XWing
  • Star Wars Armada
  • Star Wars Legion
  • Warhammer 40K: Kill Team
  • Warhammer Underworlds
  • Blood Bowl
games-miniacs-milan-the-green-player-warhammer-star-wars

Area Play – Il gioco libero

Non avete voglia di iscrivervi ad un torneo, ma vorreste provare uno di questi giochi oppure giocare ad un gioco da tavolo con miniature? Questa area mette a disposizione tavoli e dimostratori a chiunque voglia cimentarsi con i giochi disponibili!

Area Arts – Lo showcase

Per giocatori ed appassionati collezionisti, sarà possibile partecipare ad un contest dove mostrare eserciti e miniature (e perché no, anche diorami) in una sfida con diversi premi in palio. Ovviamente visitare quest’area sarà davvero uno spettacolo per gli occhi!

(foto di S. Bertolini)

Area Master – Impariamo a dipingere le miniature

Gli organizzatori hanno coinvolto diversi professionisti del settore in modo tale da offrire alcune masterclass orientate a diversi target, previo pagamento di un ticket specifico. Il dettaglio di queste attività verrà divulgato in seguito, ma segnalo che l’offerta prevista sarà variegata e ci sarà anche un “painting for kids”.

Perché dovrei visitare il MINIACS?

Sinceramente mi verrebbe da dire: perché no? Se siete a Milano o dintorni in quei giorni credo che possa essere interessante anche semplicemente passeggiare per la fiera che, tra le altre cose, per questa prima edizione non prevede nessun ticket di ingresso. Insomma, una bella opportunità, vista anche la facilità di accesso della fiera, che si svolgerà al RIDE Milano: un’area di aggregazione culturale a due passi dalla fermata metropolitana di Porta Genova e dai Navigli. Il programma dell’evento è ancora in costruzione, ma le prime informazioni lasciano ben sperare.

Insomma, vi ho incuriositi, vero?

Nicola "The Green Player"

Software developer di professione, dedica il tempo libero alle sue passioni: gioco, musica, cinema, serie tv e tecnologia. Laureato in Informatica, ha un’esperienza passata da docente nella scuola pubblica. Nerd della prima ora, inizia l’avventura ludica con i videogame all’età di circa 5 anni, passando per anni di Magic: the Gathering a buoni livelli, qualche tentativo maldestro di gioco di ruolo, per poi atterrare sul gioco da tavolo. Dopo un passato in Le Cronache del Gioco e Fustella Rotante, diventa founder di The Green Player. Crede fermamente nel Germanesimo (amen).

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: