Geek.pizza

Cowabunga!

Giochi da tavolo: le novità della settimana #38

Giochi da tavolo: le novità della settimana #38

Questa settimana inizia ufficialmente l’autunno, precisamente il 23, e questa stagione affascinante e dorata porta con sé poche ma belle novità.

SIMILO BRIVIDI

Giocatori 2 – 8 | Età 7+ | Durata media 10′ | Autore Martino Chiacchera | Editore Ghenos Games

Novità Similo

Similo è un gioco cooperativo di deduzione ed ogni sua versione è formata da un mazzo di 30 carte, magnificamente illustrate da Naïade, che mostrano il ritratto e il nome di una serie di personaggi accomunati da un tema comune, ad esempio le fiabe o la storia. Di Similo aveva già parlato il nostro abile Spacciagiochi proprio in questo articolo.

Scopo è far indovinare un personaggio segreto agli altri giocatori tra i dodici disposti al centro del tavolo giocando altre carte personaggio dalla tua mano che userai come indizi, di personaggi simili o diversi da quello segreto. Ad ogni turno, i giocatori dovranno eliminare uno o più personaggi fino a che non rimanga quello corretto (e allora vincerete). Se, invece, lo scartate, perdete tutti!

Rispetto alle passate edizioni, questa presenta una nuova confezione in cartone e ovviamente 30 nuove carte personaggio.

Il gioco esce il 22 settembre e puoi ordinarlo qui.

CITADELS NUOVA EDIZIONE

Giocatori 2 – 8 | Età 10+ | Durata media 45′ | Autore Bruno Faidutti | Editore Asmodee

In Citadels i giocatori competono per diventare il prossimo Mastro Costruttore del regno erigendo la città medievale più imponente. A tale scopo, i giocatori dovranno accumulare monete d’oro e assicurarsi i servizi di personaggi di vario tipo.
Ogni giocatore costruisce la sua città giocando dalla sua mano una serie di carte quartiere che alla fine della partita avranno un valore in punti pari al loro costo. La partita termina alla fine del round in cui un giocatore possiede sette quartieri all’interno della sua città.

La particolarità del gioco, che racchiude in sé una componente di bluff, sta nel draft iniziale in cui i giocatori si passano l’un l’altro le carte personaggio e scelgono un personaggio per quel round. Ogni carta personaggio possiede alcune capacità speciali, come rubare le monete d’oro di un giocatore o distruggere il quartiere di un altro giocatore. Dopo la fase di selezione si passa alla fase dei turni (in cui i giocatori accumulano risorse e costruiscono nuovi quartieri nelle loro città) che avviene però non in senso orario bensì in ordine crescente in base al rango del personaggio che hanno scelto.

Contenuto: 27 Personaggi Unici, 84 Carte Quartiere, 1 Corona di Plastica, 22 Monete d’Oro di Plastica, 27 Carte, Promemoria Personaggio, 5 Carte Indicatore di Capacità, 8 Carte Consultazione e 1 Regolamento.

Il gioco esce il 24 settembre e puoi ordinarlo qui.

ANNO 1800

Giocatori 2 – 4 | Età 12+ | Durata media 120′ | Autore Martin Wallace | Editore Giochi Uniti

Anno 1800 vi porta all’epoca degli albori della rivoluzione industriale, un periodo colmo d’opportunità e gravido di cambiamenti sociali.

Ognuno di voi avrà il compito di sviluppare la propria isola; per prosperare dovrete costruire nuove fabbriche, aumentare la popolazione e farla progredire socialmente.

Il vostro impero si espanderà presto tramite la produzione di risorse e il commercio con gli altri giocatori. Amplierete i vostri terreni edificabili nel vecchio mondo ed esplorerete il nuovo per raccogliere preziose risorse aggiuntive.
Anno 1800™ è una sfida gestionale completa con tante strada per giungere alla vittoria.

Il gioco esce il 24 settembre e puoi ordinarlo qui.

ARKHAM HORROR – L’ULTIMO RITUALE (romanzo)

L’arte di un folle surrealista minaccia di squarciare il tessuto della realtà, in questo bizzarro racconto di orrori e cospirazioni basato sul celebre mondo di Arkham Horror.

L’aspirante pittore Alden Oakes viene invitato a unirsi a una comune di artisti, la Nuova Colonia. Quando il famoso surrealista spagnolo Jean Hugo Balthazarr visita la colonia, Alden e gli altri artisti non riescono a resistere al suo fascino carismatico. Balthazarr organizza una serie di feste decadenti per l’élite di Arkham, mettendo in scena arcane illusioni che velano i confini fra incubo e realtà. Solo con il tempo Alden arriva a sospettare che i finti rituali di Balthazarr siano volti ad aprire un varco in quelle mura e liberare ciò che vi sta dietro. Alden deve agire, ma potrebbe essere già troppo tardi per salvare se stesso… per non parlare di Arkham.

  • Arkham Horror è il celebre e pluripremiato gioco da tavolo collaborativo di Fantasy Flight Games, con più di 2,2 milioni di pezzi venduti in tutto il mondo.
  • Ispirato dal cosmic horror di H.P. Lovecraft, la rivoluzionaria filosofia letteraria che ha ridefinito per sempre il fantasy e la narrativa sovrannaturale. 
  • Sidor eccelle nella narrativa dai toni oscuri e disturbanti e nel genere thriller e pulp.

S.A. Sidor è autore di vari dark crime thriller e di romanzi d’avventura in stile pulp. Vive vicino a Chicago con la sua famiglia.

Il gioco esce il 24 settembre e puoi ordinarlo qui.

E se volete cominciare l’autunno alla grande, vi consiglio una passeggiata fra i boschi ludici di MagicMerchant.it

Luca "il ludografico"

Il Ludografico (all'anagrafe Luca Canese) è un graphic designer e modellista, con una passione smodata per i giochi da tavolo, i libri, la storia antica, i boschi, gli orsi, gli unicorni, i giochi di Ryan Laukat, le opere di Paolo Chiari e i libri pop-up di Robert Sabuda. Scrive articoli bizzarri su vari aspetti del mondo dei GdT, realizza recensioni grafiche (le Ludografiche) dei giochi che ha provato, crea giochi sotto l'egida della LuxLu GD (con il suo collega Luigi Maini), lavora come grafico freelance per le aziende e agenzie, collabora con lo studio Labmasu come progettista di organizers per giochi da tavolo e con la 4Grounds per la progettazione di navi di legno. E trova pure il tempo per giocare e badare alla sua casa. Consumato (e a volte scostumato) master e giocatore di GdR, passa da Eberron agli oscuri miti lovecraftiani con nonchalance, mentre la sua casa è invasa (oltre che da libri fantasy, di illustrazioni, di storia, Funko Pop e altre cose strane) da miniature dipinte e non dei più svariati giochi.

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: