Geek.pizza

Cowabunga!

Giochi da tavolo: le novità della settimana #40

Giochi da tavolo: le novità della settimana #40

Questa settimana, fra i giochi che usciranno, forse riusciremo a vederne uno che avevamo annunciato in precedenza ma che è slittato…

CITADELS (nuova edizione)

Giocatori 2 – 8 | Età 10+ | Durata media 45′ | Autore Bruno Faidutti | Editore: Asmodee

Giochi novità

In Citadels i giocatori competono per diventare il prossimo Mastro Costruttore del regno erigendo la città medievale più imponente. A tale scopo, i giocatori dovranno accumulare monete d’oro e assicurarsi i servizi di personaggi di vario tipo.
Ogni giocatore costruisce la sua città giocando dalla sua mano una serie di carte quartiere che alla fine della partita avranno un valore in punti pari al loro costo. La partita termina alla fine del round in cui un giocatore possiede sette quartieri all’interno della sua città.

La particolarità del gioco, che racchiude in sé una componente di bluff, sta nel draft iniziale in cui i giocatori si passano l’un l’altro le carte personaggio e scelgono un personaggio per quel round. Ogni carta personaggio possiede alcune capacità speciali, come rubare le monete d’oro di un giocatore o distruggere il quartiere di un altro giocatore. Dopo la fase di selezione si passa alla fase dei turni (in cui i giocatori accumulano risorse e costruiscono nuovi quartieri nelle loro città) che avviene però non in senso orario bensì in ordine crescente in base al rango del personaggio che hanno scelto.

Contenuto: 27 Personaggi Unici, 84 Carte Quartiere, 1 Corona di Plastica, 22 Monete d’Oro di Plastica, 27 Carte, Promemoria Personaggio, 5 Carte Indicatore di Capacità, 8 Carte Consultazione e 1 Regolamento.

Il gioco esce il 4 ottobre e puoi ordinarlo qui.

ARKHAM HORROR LCG (revised core set)

Giocatori 1 – 4 | Età 14+ | Durata media 90′ | Autore Nate French | Editore: Asmodee

Novità Core set

Il set base di Arkham Horror: Il Gioco di Carte è aggiornato con un sistema riorganizzato e tanti piccoli accorgimenti atti a migliorare l’esperienza di gioco.


La scatola contiene tutto ciò che occorre per dare il via alle campagne di Arkham Horror, incluse carte e componenti sufficienti per permettere a quattro giocatori di affrontare insieme il Mito.
Per chi non avesse mai giocato ad Arkham Horror: Il Gioco di Carte, si tratta di un Living Card Game cooperativo ambientato nei primi anni del ‘900, che si svolge sullo sfondo dei classici dell’orrore di H.P. Lovecraft. Contro mali indicibili e orrori imperscrutabili intenzionati a invadere il nostro mondo, da uno a quattro investigatori tenteranno di svelare misteri e cospirazioni arcane prima che sia troppo tardi.

Ogni giocatore veste i panni di uno degli investigatori, creando un mazzo che rappresenti le capacità e l’equipaggiamento a disposizione di quel personaggio.

Durante il suo turno, un investigatore mette in gioco le proprie carte, si sposta da un luogo all’altro, indaga in cerca di indizi con cui proseguire con la storia o sferra attacchi contro i mostri (sperando di sconfiggerli prima che possano reagire).

Una volta che tutti i giocatori hanno svolto il loro turno, il gioco sposta l’attenzione sulle macchinazioni del Mito e gli investigatori si troveranno ad affrontare le nuove minacce generate dagli empi Grandi Antichi. Più il tempo passa, più il male sarà vicino a completare le proprie trame, spingendo lo scenario a concludersi con un esito sfavorevole!

Ne avevamo anche parlato qui su GeekPizza preparando degli “Aiuti di gioco” scaricabili [qui]

Cosa è Cambiato?

  • Stesse regole, stessa campagna.
  • Fino a 4 giocatori.
  • Contenuto della scatola riorganizzato, semplificando così la ricerca di carte specifiche. Ogni investigatore è confezionato assieme alle carte che ne compongono il mazzo precostruito suggerito e ogni scenario è confezionato separatamente dagli altri; in questo modo, i giocatori dovranno solo mescolare i mazzi e saranno pronti a partire.
  • Aggiunta di alcuni elementi utili durante le partite, come nuovi segnalini risorsa e indizio/destino multipli e un segnalino investigatore capo!

Contenuto: 5 Carte Investigatore • 5 Mini Carte  • 111 Carte Scenario • 245 Carte Giocatore • 61 Segnalini Risorsa • 44 Segnalini Caos • 27 Segnalini Orrore • 40 Segnalini Danno • 57 Segnalini Indizio/Destino • 1 Guida alla Campagna • 1 Manuale di Gioco • 1 Compendio delle Regole

Il gioco esce il 8 ottobre e puoi ordinarlo qui.

CHAI

Giocatori 1 – 5 | Età 8+ | Durata media 45′ | Autore Dan Kazmaier | Editore: Asmodee

Sono le 5 del pomeriggio… è l’ora del tè!

In Chai vestirai i panni di un commerciante di tè combinandone i sapori per creare una miscela perfetta. Specializzati in rooibos, tè verde, oolong, nero o bianco, acquisterai e raccoglierai ingredienti per soddisfare gli ordini dei tuoi clienti.

In qualità di commerciante di tè, ad ogni turno dovrai eseguire una delle seguenti operazioni:

  • Visitare il mercato
  • Scegliere gli ingredienti
  • Prenotare clienti

Alla fine di ogni turno, il giocatore può completare un ordine da una carta cliente in mano o visibile nel pool di clienti. Un segnalino tè base, aromi e articoli dispensa mostrati sulla scheda sono ingredienti necessari per porli in una tazza da tè vuota.

L’ordine è evaso! Il giocatore capovolge un gettone mancia associato alla tazza e riceve il relativo bonus. Il gioco termina quando sono stati completati cinque round.

Il gioco esce il 8 ottobre e puoi ordinarlo qui.

Questa settimana abbiamo avuto poca roba, ma se vi prudono le mani e volete un gioco nuovo da aggiungere alla vostra collezione, potete andare su MagicMerchant.it

Luca "il ludografico"

Il Ludografico (all'anagrafe Luca Canese) è un graphic designer e modellista, con una passione smodata per i giochi da tavolo, i libri, la storia antica, i boschi, gli orsi, gli unicorni, i giochi di Ryan Laukat, le opere di Paolo Chiari e i libri pop-up di Robert Sabuda. Scrive articoli bizzarri su vari aspetti del mondo dei GdT, realizza recensioni grafiche (le Ludografiche) dei giochi che ha provato, crea giochi sotto l'egida della LuxLu GD (con il suo collega Luigi Maini), lavora come grafico freelance per le aziende e agenzie, collabora con lo studio Labmasu come progettista di organizers per giochi da tavolo e con la 4Grounds per la progettazione di navi di legno. E trova pure il tempo per giocare e badare alla sua casa. Consumato (e a volte scostumato) master e giocatore di GdR, passa da Eberron agli oscuri miti lovecraftiani con nonchalance, mentre la sua casa è invasa (oltre che da libri fantasy, di illustrazioni, di storia, Funko Pop e altre cose strane) da miniature dipinte e non dei più svariati giochi.

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: