Geek.pizza

Cowabunga!

Giochi da biblioteca #007: Il primo romanzo ispirato a Twilight Imperium

Giochi da biblioteca #007: Il primo romanzo ispirato a Twilight Imperium

Si intitola “Il varco nel vuoto” ed è il primo romanzo della Aconyte ispirato al celebre gioco di strategia galattica Twilight Imperium portato in Italia da Asmodee.

Avevamo parlato tempo fa in un articolo di Geek.pizza di questa nuova “operazione” con la quale Asmodee avrebbe portato in Italia i libri della Aconyte, casa editrice specializzata in romanzi ispirati ai giochi da tavolo. Dopo “La collera di N’Kai”, e “L’ultimo rituale”, romanzi ispirati alla linea Arkham Horror, nonché a “Il destino di Fallowhearth” che si rifà al mondo di Runebound e Descent – Viaggi nelle tenebre, ecco una nuova interessante uscita che trasforma il kolossal dei boardgame di fantascienza Twilight Imperium in una saga letteraria.

Per quelli che ancora non lo conoscono, Twilight Imperium (giunto alla quarta edizione) è un gioco di conquista galattica in cui da tre a sei giocatori assumono il ruolo di una delle diciassette(!) fazioni in lizza per il dominio galattico attraverso la potenza militare, le manovre politiche e la contrattazione economica.

Ogni fazione offre un’esperienza di gioco completamente diversa, dai fantasmi di Creuss che saltano nel tunnel spaziale agli Emirati di Hacan, maestri del commercio e dell’economia. A queste diciassette razze vengono offerte molte strade per la vittoria, ma solo una può sedere sul trono di Mecatol Rex come i nuovi padroni della galassia.

Un gioco che nella sua edizione attuale, pubblicata da Fantasy Flight Games e edito in Italia da Asmodee, si presenta nientemeno che con 354 unità di combattimento, 1184 carte, 51 tessere e 17 razze giocabili, solo per dare qualche numero (e questo senza considerare la sua prima espansione, La Profezia dei Re).

IL LIBRO

Twilight Imperium - Il Varco nel Vuoto

La storia si svolge a bordo dell’astronave Temerarius con la quale il capitano Felix Duval e il suo equipaggio pattugliano un remoto sistema coloniale della Coalizione Mentak, dove apparentemente non accade mai nulla di rilevante.

Quando, però, arriva una richiesta di soccorso proveniente da una luna sotto attacco, la pace viene improvvisamente sconvolta. Il personaggio chiave diventa all’improvviso Thales, uno scienziato che sta lavorando a una tecnologia rivoluzionaria capace di creare dal nulla i wormhole, portali di origine e ubicazione misteriosa in grado di collegare punti lontani tra di loro nell’universo. Va da sé che si tratta di una tecnologia che ha il potere di cambiare i destini della galassia.

Proprio per questo sulle tracce dello scienziato ci sono i fantasmi di Creuss, misteriosi esseri la cui intelligenza superiore costituisce una grave minaccia per la pace. Felix dovrà capire quanto fidarsi di Thales e scongiurare un possibile complotto che potrebbe alterare per sempre l’equilibrio di potere nella galassia.

L’AUTORE: Tim Pratt

Il Varco nel Vuoto è firmato da Tim Pratt, apprezzato autore americano di fantascienza e fantasy, già vincitore, nel 2007, del più importante riconoscimento dedicato alla fantascienza, il premio Hugo, e finalista per i premi World Fantasy, Sturgeon, Stoker, Mythopoeic e Nebula.

Ha scritto più di venti romanzi e numerosi racconti. Dal 2001 lavora per Locus, rivista rinomata nei campi del fantasy e della fantascienza, di cui è attualmente caporedattore.

LA CASA EDITRICE: Aconyte

ACONYTE è la divisione romanzi di Asmodee Entertainment che fa suo lo slogan di Asmodee: “Giochi fantastici, storie incredibili!” e crea contenuti nuovi ed entusiasmanti da sfruttare su ulteriori piattaforme di intrattenimento.

Il suo obiettivo è diventare un partner di riferimento per la narrativa di tutti i più popolari brand amati dalle nuove generazioni e che spaziano dai giochi in scatola ai fumetti ai videogiochi.

Al timone della Aconyte, Marc Gascoigne, recentemente editore e MD della pluripremiata casa di fantascienza Angry Robot.

Aconyte ha iniziato a pubblicare all’inizio dell’estate 2020, producendo tascabili ed ebook per gli Stati Uniti, il Regno Unito e i mercati di esportazione.


Trovate questo libro e il gioco che lo ispira su www.magicmerchant.it

Luca "il ludografico"

Il Ludografico (all'anagrafe Luca Canese) è un graphic designer e modellista, con una passione smodata per i giochi da tavolo, i libri, la storia antica, i boschi, gli orsi, gli unicorni, i giochi di Ryan Laukat, le opere di Paolo Chiari e i libri pop-up di Robert Sabuda. Scrive articoli bizzarri su vari aspetti del mondo dei GdT, realizza recensioni grafiche (le Ludografiche) dei giochi che ha provato, crea giochi sotto l'egida della LuxLu GD (con il suo collega Luigi Maini), lavora come grafico freelance per le aziende e agenzie, collabora con lo studio Labmasu come progettista di organizers per giochi da tavolo e con la 4Grounds per la progettazione di navi di legno. E trova pure il tempo per giocare e badare alla sua casa. Consumato (e a volte scostumato) master e giocatore di GdR, passa da Eberron agli oscuri miti lovecraftiani con nonchalance, mentre la sua casa è invasa (oltre che da libri fantasy, di illustrazioni, di storia, Funko Pop e altre cose strane) da miniature dipinte e non dei più svariati giochi.

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: