Star Wars: cosa hanno rivelato gli autori della LucasFilm Publishing al New York Comic-Con

Vi siete chiesti cosa avviene esattamente tra Il ritorno dello Jedi e Il risveglio della Forza ora che è stato definito il nuovo canone? Allora continuate a leggere.

A spiegare come sono andate le cose è stato Pablo Hidalgo, uno dei coordinatori degli autori. Una volta che la storia del Risveglio della Forza è stata scritta si sono seduti intorno a un tavolo e hanno creato una mappa degli eventi tra il Ritorno dello Jedi e il nuovo episodio. Gli eventi immediatamente prima di Ep. VII e quelli immediatamente successivi a VI, ovvero quelli più vicini ai film, sono stati i più definiti, mentre gli altri sono stati solo abbozzati, in modo da lasciare spazio alla creatività degli autori.

La storia tra gli episodi VI e VII è basata su appunti di George Lucas, su idee di Michael Arndt e altre di Johnson, il regista di episodio VIII.

Hidalgo ha inoltre spiegato che leggendo Journey to Star Wars: The Force Awakens tra un anno, dopo aver visto Il risveglio della Forza, si coglieranno nuovi particolari e che ci saranno nuove serie di pubblicazioni basate sui tre film classici.

Greg Rucka ha parlato dei numeri finali del suo Shattered Empire, assicurando che ci sarà da divertirsi con l’interazione tra Shara, Leia e la nuova regina di Naboo nel volume 3 e un’apparizione di Luke Sywalker nel volume 4. Di quest’ultimo ha poi parlato facendo un paragone tra Luke post-Ritorno dello Jedi e Qui-Gon Jinn, sempre in pace di fronte ai conflitti. La scena di meditazione di Qui-Gon durante il duello con Darth Maul, ha rivelato, è stata una fonte di ispirazione per il suo Luke nel fumetto.

Speriamo che Luke abbia più fortuna, mi viene da dire.

Le novità sono basate sui personaggi di una foto apparsa Vanity Fair, come vedete c’è una strategia di comunicazione di Lucasfilm che ha preso in considerazione veramente ogni mezzo concepibile.

Star Wars pubblicazioni Vanity Fair

Ecco le prossime pubblicazioni.

The Perfect Weapon (“L’arma perfetta”) di Delilah Dawson, una storia breve in formato digitale che verrà pubblicata a novembre ed è incentrata su Bazine (la donna in nero nel centro).

Bait (Esca) di Alan Dean Foster, storia breve all’interno di Star Wars Insider, verrà pubblicata nel numero di dicembre ed è incentrata sul personaggio su cui è seduta Bazine, “il Grungar”.

Altre storie saranno

High Noon on Jakku (“Mezzogiorno di fuoco su Jakku”), un western, ovviamente, All Creatures Great and Small (“Tutte le creature grandi e piccole” e no, non c’entra né con Agricola né con la serie TV britannica), una fiaba, The Face of Evil (“Il volto del Diavolo”), un horror, The Crimson Corsair and the Lost Treasure of Count Dooku (Il corsaro scarlatto e il tesoro perduto del conte Dooku”), una storia di pirati. Tutte queste storie, curate da Landry Walker, verranno pubblicate il primo dicembre.

È stato poi annunciato anche Star Wars: New Republic: Bloodline, di Claudia Gray, una storia a ambientata sei anni prima de Il risveglio della Forza che verrà pubblicata nella primavera del prossimo anno. Questa storia non ha nulla a che vedere con il suo precedente romanzo (Lost Stars), ha twittato Claudia Gray.

In ultimo sono stati rivelati i titoli delle parti 2 e 3 della trilogia di Aftermath di Chuck Wendig: Aftermath: Life Debt (Debito di vita, estate 2016) e Aftermath: Empire’s End (La fine dell’Impero, 2017).

Che ne dite, avete da leggere per un po’?

Fonte: StarWars7News

Rispondi