Il prossimo film di Star Trek sarà vietato ai minori

Tarantino fa sul serio: se Paramount vuole affidare a lui il prossimo film di Star Trek, deve acconsentire a distribuirlo R-Rated, ovvero vietato ai minori di 17 anni. E così sarà!

Sono passati solo pochi giorni dalla notizia shock del matrimonio artistico tra Quentin Tarantino e J.J. Abrams per il prossimo film di Star Trek che già si vedono i primi frutti: sembra che Tarantino abbia chiesto e ottenuto che il film venga vietato ai minori di 17 anni.

La fonte della notizia è sempre Deadline, che per primo ha annunciato l’inatteso interessamento del famoso regista alla saga di Gene Roddenberry.

Sembra che le cose stiano procedendo molto rapidamente: la testata riporta che Tarantino ha trascorso molte ore in un incontro con gli autori Mark L. Smith (The Revenant), Drew Pearce (Iron Man 3, Sherlock Holmes 3, Mission Impossible: Rogue Nation) e Lindsey Bee (Godzilla Vs. Kong, Masters of the Universe, Barbarella, Dungeons and Dragons), affidandogli il compito di sviluppare la sua idea per il film.

Solo uno dei tre verrà scelto alla fine, quindi il lavoro spetterà solo a chi proporrà la soluzione migliore.

Film, JJ Abrams, Quentin Tarantino, Paramount, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Mark L. Smith

Pare che il favorito sia Smith, ma la vera notizia è che il quattordicesimo film di Star Trek potrebbe davvero arrivare dove nessun film di Star Trek è mai giunto prima approdando in sala con un inconsueto divieto ai minori, condizione richiesta esplicitamente da Tarantino e accettata tanto da Paramount quanto da J.J. Abrams.

Solitamente i film ad alto budget vengono sempre prodotti per un pubblico ampio, in modo da estendere il più possibile la platea e quindi gli incassi ma per Tarantino – che ha sempre e solo diretto film vietati ai minori – il divieto è una condizione fondamentale, considerando che oltre ad aver esposto la sua idea per questo film spera anche di poterlo dirigere.

Evidentemente i recenti successi al botteghino di due blockbuster come Deadpoool e Logan, anch’essi vietati ai minori, hanno convinto la Paramount a tentare la stessa strada con Star Trek.

Per restare aggiornati su tutto ciò che riguarda l’universo di Star Trek, tenete d’occhio il blog TG TREK!

Rispondi