Terrain Crate… ovvero come ti arredo il dungeon!

Terrain Crate… ovvero come ti arredo il dungeon!

Avete presente Hero Quest? Sì vero? Con tutti quei begli accessori tipo il tavolo del mago, la rastrelliera delle armi, che erano in grado di dare “spessore” al gioco e renderlo tridimensionale? Beh qui si sono fatti passi da gigante…

Tutti quelli che, come me, giocano a dungeon crawler e giochi di ruolo lo hanno sentito dire almeno una cinquantina di volte nella vita: “Certo che se avessimo gli elementi scenografici al posto dei tasselli di cartone, sai che figata?”. Eh sì, perché è vero che “la fantasia fa 90”, ma vedersi un bel dungeon tridimensionale, con i tesori tipo cumuli di monete, le macerie, l’antico trono, l’antro del mago… può far diventare una partita veramente magica!

A questo proposito, ci viene in aiuto Terrain Crate, la nuova linea di elementi scenografici per giochi da tavolo e di ruolo, distribuita in Italia da MS Edizioni. Sono tutti in plastica, non necessitano di montaggio, la qualità è veramente ottima (lo potete vedere dalle immagini allegate) e i prezzi non sono esorbitanti, contando anche il fatto che, a detta dei creatori, sono elementi perfettamente compatibili con D&D, Dungeon Saga, Descent, Pathfinder e ogni altro dungeon crawler o gioco da tavolo o di ruolo che usa miniature.

Gli elementi sono venduti in confezioni tematiche, tipo “Antro del Mago”, “Torre del Lord Oscuro”, “Sala delle torture”, ecc., oppure in confezioni di varia grandezza che contengono un assortimento di elementi da aggiungere ai propri giochi, o ancora  in confezioni piccole che contengono solo una varietà di porte, o di trappole, ecc. Insomma, veramente interessante per ogni esigenza. Non contando che sono utilissimi, data la buona qualità, anche per chi volesse fare un bel diorama in tema fantasy!

Il catalogo completo lo potete trovare a questo indirizzo… io ho già messo gli occhi su un paio di cosette interessanti.

E se dopo aver comprato un po’ di elementi voleste aggiungere un bel gioco alla vostra collezione, non dimenticate di farvi un giretto su MagicMerchant!

Luca "Il ludografico"

Il Ludografico (all'anagrafe Luca Canese) è un graphic designer e modellista, con una passione smodata per i giochi da tavolo, i libri, la storia antica, i boschi, gli orsi, gli unicorni, i giochi di Ryan Laukat, le opere di Paolo Chiari e i libri pop-up di Robert Sabuda. Scrive articoli bizzarri su vari aspetti del mondo dei GdT, realizza recensioni grafiche (le Ludografiche) dei giochi che ha provato, crea giochi sotto l'egida della LuxLu GD (con il suo collega Luigi Maini), lavora come grafico freelance per le aziende e agenzie, collabora con lo studio Labmasu come progettista di organizers per giochi da tavolo e con la 4Grounds per la progettazione di navi di legno. E trova pure il tempo per giocare e badare alla sua casa. Consumato (e a volte scostumato) master e giocatore di GdR, passa da Eberron agli oscuri miti lovecraftiani con nochalance, mentre la sua casa è invasa (oltre che da libri fantasy, di illustrazioni, di storia, Funko Pop e altre cose strane) da miniature dipinte e non dei più svariati giochi.

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: