Hostage Negotiator: ecco i pack di espansione 3 e 4 di Cosmic Games

Sono finalmente disponibili le bustine 3 e 4 di Hostage Negotiator, ecco chi sono il tenente Jackson e Gonzalo Herrera.

L’espansione 3 è dedicata al tenente Jackson

Jackson è nei guai, è stato accusato di avere ucciso il capo della polizia e, braccato dalle autorità, ha preso in ostaggio il personale dell’ufficio in cui lavora, cercando di mettere insieme prove che dimostrino la sua innocenza.

Questo è un caso particolare, non solo siamo convinti che Jackson stia dicendo la verità, ma ne sono convinte anche alcune persone prese in ostaggio ed ecco che sul tavolo compare la carta Sindrome di Stoccolma. Su questa carta dovremo posizionare un ostaggio a inizio partita e ce ne finiranno altri. Finché sono su questa carta, gli ostaggi non possono essere salvati.

Ah, se muore un ostaggio è finita, Jackson finirà in galera, in questo caso non deve morire nessuno, che fa molto Doctor Who, più che Hostage Negotiator, ma vi verranno in aiuto due nuove Carte Discussione per questo.

Al mazzo Terrore si aggiungono le carte Sindrome di Stoccolma (da 2 a 4, a seconda del livello di difficoltà che volete affrontare), queste carte non allungano la partita, perché si risolvono e se ne pesca un’altra in quel turno. Di norma finirà che un ostaggio verrà spostato sulla carta Sindrome di Stoccolma.

Cosa aggiunge quindi questa espansione? Intanto un modo di giocare più “pacifico” (ma io non ho mai usato i cecchini, perché sono molto Whovian) e poi un nuovo modo di usare i Punti Discussione o le carte: dovrete sacrificarne un po’ per togliere gli ostaggi dalla carta Sindrome di Stoccolma.

Perché tanto non ce n’erano abbastanza…

Ho voluto affrontare un livello medio e alla prima partita sono riuscito a portare la vittoria a casa all’ultimo, senza più nemmeno una carta in mano e sfruttando le combo disponibili quando viene rivelata la carta Evento cruciale, con 4 carte Sindrome di Stoccolma, invece, ho perso miseramente.

L’espansione 4 è dedicata a Gonzalo Herrera

Herrera è un membro del cartello della droga in fuga. Ha ucciso un poliziotto sotto copertura ed è salito su un autobus di linea prendendo in ostaggio tutti i passeggeri nel tentativo di lasciare gli Stati Uniti.

Al mazzo Terrore si affianca il mazzo Luoghi, sono 4 carte + 1, che rappresenta lo stato dell’autobus: in movimento o fermo.

Il bus in movimento rende impossibile la cattura o l’uccisione del sequestratore (ricordatevene, perché io ho avuto l’illusione di aver vinto la prima partita perché avevo dimenticato questa regola, la seconda volta l’ho vinta veramente, concedendo una provvidenziale richiesta di Herrera).

Cosa aggiunge questa espansione? Sicuramente un livello di complessità in più, quello del movimento di cui vi parlavo, un modo diverso per sfruttare i Punti e le Carte Discussione, infatti tra le carte acquistabili ci sono 2 nuove carte che vi consentiranno di interagire con il bus e farne arrestare la corsa. Il bus fermo copre le carte luogo, ed è un bel vantaggio, dacché il bus in movimento vi toglie sempre un punto discussione e i luoghi rompono le scatole in vari modi, dall’impossibilità di scartare Carte Discussione per ottenere Punti Discussione a quella di spenderli in toto (ma questo può essere anche un parziale vantaggio, perché i punti non si azzerano alla fine della fase di discussione).

Tra le due, forse questa è l’espansione più impegnativa e che rende la partita un po’ più variegata, quindi tra 3 e 4, dovendole mettere in ordine di gradimento, direi prima 4 e poi 3.

Vista la domenica uggiosa, vi ricordo che a breve troverete i pacchetti 3 e 4 di Hostage Negotiator su MagicMerchant.it e vado a sfidare nuovamente Herrera…

Rispondi