Meeple a Colazione – GoNuts for Donuts

In periodo natalizio, si sa, si può fare qualche strappo alla dieta. Quale momento migliore, quindi, per parlavi del dolcissimo e nuovissimo Go Nuts for Donuts?

Il dessert perfetto

  • Lingua: italiano
  • Dipendenza dalla lingua: bassa
  • Autore: Zachary Eagle
  • Casa editrice: UPlay Edizioni
  • Giocatori: 2 – 6
  • Età: 8+
  • Durata: 20 minuti
  • Anno: 2018
  • Meccanica: set collection, asta segreta, draft di carte, bluff
  • Tema: cibo, cucina
  • Tipologia: filler, party game
  • Complessità: molto leggero

Materiali di Gioco

  • 70 Carte Dolcetto
  • 42 Carte Selezione
  • 7 Indicatori di riga

I materiali sono pochi ma di buona fattura. Il punto forte sono indubbiamente le illustrazioni sulle carte, a cura di Claire Donaldson, che già da sole danno vita al gioco. La scatola in latta sa come attirare l’attenzione, e anche una volta aperta, è una gioia per gli occhi vedere ogni materiale a suo posto. Subito balza all’occhio come tutto resti fermo grazie all’inserto in plastica, e quanta cura per i dettagli sia stata messa nel fare un inserto abbastanza grande da contenere perfettamente anche l’espansione. Piccoli dettagli che sicuramente danno valore ad un gioco essenziale ma ben curato.

Meccaniche di gioco

Obiettivo principale del gioco è collezionare set di carte, accaparrandosi le migliori sul tavolo, ovvero quelle che genereranno combinazioni con quelle finora raccolte. Il tutto avverrà tramite un’asta segreta, con la quale cercheremo di prendere le carte scelte. Ogni turno si esaurirà in una manciata di secondi, fino al completo esaurimento del mazzo dei dolcetti.

Una volta disposte sul tavolo un numero di carte pari al numero di giocatori +1, ed i relativi Indicatori numerati sopra, la partita potrà iniziare. Ogni giocatore punterà segretamente su una carta, scegliendo una delle Carte Selezione numerate in proprio possesso, che andranno poi rivelate contemporaneamente. Si risolverà quindi il risultato dell’asta, controllando se due o più giocatori avranno puntato sulla stessa carta. In questo caso, non la otterrà nessuno, e finirà direttamente nella pila degli scarti. Al contrario, se solo una persona avrà cercato di ottenere una carta, la otterrà, tenendola a faccia in su davanti a sé per tutto il resto della partita. Le carte non scelte rimarranno in gioco, verranno pescate nuove carte per completare la disponibilità sul carrello dei dolci e inizierà un nuovo turno. Si continuerà a giocare così fino al termine del mazzo dei dolcetti, momento in cui tireranno le somme della carte raccolte da ogni giocatore, e si determinerà il vincitore. Sulle carte potremo trovare semplici Punti Vittoria a fine partita, o abilità immediate, che permetteranno, per esempio, di pescare dalla pila degli scarti, eliminare carte dalla fila di Selezione, o ripescare dal mazzo degli scarti.

Ebbene sì, le regole sono già finite, ma non giudicate questo filler dalla semplicità delle meccaniche. Non è sicuramente spiegando le regole che impiegherete la maggior parte del tempo, bensì nel cercare di collezionare le carte migliori, o spesso, nel rubandole agli avversari. Una piccola dose di bluff, necessario per influenzare le scelte degli avversari, unito ad una buona strategia e una buona quantità di cattiveria, movimenteranno le partite, di questo titolo adatto a tutta la famiglia.

Espansione – Diet Free Deck

Go Nuts for Donuts: Diet Free Deck è un mazzo di 25 carte che introduce 10 nuovi gustosi dolcetti, come krapfen e frittelle di mele, che potranno essere uniti al mazzo principale, per una maggiore variabilità nelle carte. Nuove abilità e un maggior accento sui punti negativi da dare ai nemici, aggiungono un po’ di pepe con una spesa inferiore ai 5 €.

Considerazioni

Cosa dire quindi di questo dolcissimo gioco diabetico? Sicuramente che la sua leggerezza e la sua immediatezza lo rendono un titolo da proporre per passare momenti allegri in famiglia e come filler per le serate meno impegnative. I pochi materiali e la compattezza lo rendono veloce da intavolare, e se non fosse per la scatola in latta un po’ sovradimensionata, sarebbe anche un perfetto titolo “da viaggio”. Purtroppo non propone nulla di innovativo o mai visto, ma ciò non lo rende un titolo da scartare. La grafica, le illustrazioni “kawaii” e l’arcobaleno di colori lo rendono sicuramente un gioco estremamente allegro e divertente da giocare, sopratutto se proposto in gruppi numerosi. Un leggero senso di frustrazione accompagnerà le partite sia in 2 giocatori, sia in 5/6, dove le strategie mirate a penalizzare l’avversario, o il semplice numero di giocatori nel secondo caso, causeranno spesso la perdita di carte utili. Il meglio lo dà sicuramente in 3/4 giocatori, con un buon equilibrio tra tutti i fattori.

Rispetto ad altri filler già in commercio non presenta meccaniche di rilievo, ma giocano sicuramente a suo favore lo stile unico e appariscente, il prezzo contenuto e i piacevoli minuti che passerete a fantasticare sulla bontà di quei dolcetti. Tutti questi fattori lo rendono un titolo perfetto per il fine serata, come “dessert” (in tutti i sensi) da intavolare con parenti e amici in questo periodo festivo, o una scelta perfetta da regalare a grandi e piccini.

Non vi resta che prepararvi ad un po’ di dolcezza ordinandolo subito dal carrello dei dolci di MagicMerchant.it.

Questo slideshow richiede JavaScript.

1 commento su “Meeple a Colazione – GoNuts for Donuts

Rispondi