Bandersnatch dal punto di vista di Netflix in due nuovi video

Netflix ha pubblicato due brevi video sulla realizzazione del film interattivo di Black Mirror.

Per spiegare come si è arrivati a Bandersnatch, Netflix ha pubblicato non uno, ma ben due brevi video dove la visione di Netflix e quella di Charlie Brooker si sia incontrata.

C’erano stati alcuni esperimenti di interattività con episodi speciali di contenuti per i più piccoli, ma a Netflix volevano fare il salto di qualità ed essere ancora una volta pionieri nella definizione di Internet TV. Alla domanda se fosse interessato, Charlie Brooker, il creatore di Black Mirror, ha subito risposto di no, salvo poi cambiare idea.

Brooker inizialmente credeva sarebbe stato tutto piuttosto lineare, anche se si è reso conto che avrebbe avuto bisogno di un diagramma di flusso. Decisamente non aveva colto le implicazioni reali della “storia a bivi”, che ha richiesto ben più di un foglio con qualche freccia, come spiega lui stesso.

Il secondo video è più una presentazione del film di Netflix, meno intrigante, ma comunque vale la pena guardarlo, per scoprire com’è stato realizzare Bandersnatch direttamente dalle voci dei protagonisti: fare mente locale per capire che cosa era accaduto al personaggio un attimo prima, non è sempre stato facilissimo.

Will Poulter, Colin in Bandersnatch, ieri ha deciso di abbandonare Twitter in seguito ai tweet di alcune persone che, evidentemente, non sono in grado di comportarsi in modo rispettoso. L’episodio Hated in the Nation non ha insegnato granché, evidentemente.

Rispondi