Verso Play 2019 – ManCalamaro

Sesto episodio dell’indispensabile rubrica che riassume le novità presentate a Modena Play. Oggi parliamo di ManCalamaro, ma prima recupera gli episodi precedenti qui.

Parto subito anticipandovi che anche quest’anno ManCalamaro non si è proprio risparmiata, e presenterà titoli per tutti i gusti. Direttamente dalla casa editrice sappiamo che avranno stand e tavoli di prova sia nel padiglione A che nel B, quindi avremo doppie possibilità per provare tutti i loro titoli.

L’isola del tesoro

Autore: Marc Paquien

Illustrazioni: Vincent Dutrait

Giocatori: 2-5

Durata: 45′

L’equipaggio di Long John Silver ha commesso un ammutinamento, lo ha legato e messo alle strette. Indizio dopo indizio, la ciurma cercherà di scoprire la posizione del prezioso tesoro nascosto. Ma Long John li aiuterà o starà solo cercando di distrarli prima della grande fuga con il suo bottino?

Bluff e avventura si intrecciano alla grande in questo titolo semi-cooperativo firmato Marc Paquien a tema piratesco. Ad un giocatore verrà assegnato il ruolo di Long John, con l’arduo compito di impedire il ritrovamento del tesoro, mentre tutti gli altri interpreteranno i membri dell’equipaggio. Tramite indizi, aiuti e indicazioni più o meno veritiere, John dovrà guadagnarsi la fiducia della ciurma e fingere di condurli all’esatta posizione. L’equipaggio fingerà di lavorare insieme per un unico obiettivo, ma la corsa all’oro non guarderà in faccia nessuno. Scegliere il come, il quando e quali indizi usare sarà compito di Long John, che dovrà sia fingere di aiutare la ciurma in modo convincente, sia cercare una via di fuga per se stesso. Con compassi, righelli e pennarelli, ogni partita sarà diversa dalle precedenti e ricca di colpi di scena. Una componentistica da urlo e illustrazioni suggestive ad opera di Vincent Dutrait, arricchiscono questo titolo di punta di ManCalamaro, che parte con il botto per questa edizione di Modena Play.

Non mancheranno anche le espansioni per alcuni titoli già usciti.

Kanagawa: Yokai

Le due scatole, fianco a fianco.

Autori: Bruno Cathala, Charles Chevallier

 

Illustrazioni: Jade Mosch

Giocatori: 2-4

Durata: 45′

Kanagawa cala i giocatori nei panni di pittori giapponesi, intenti a creare fantastici dipinti mettendo in pratica le conoscenze ottenute dal grande maestro Hokusai. Per chi non lo conoscesse già, il gioco consiste nel produrre un dipinto formato da una sequenza di carte pittoriche, pescate casualmente dal mazzo e disposte sulla stuoia (la scuola di pittura), per le quali si necessita di competenze apprese seguendo le lezioni del maestro.

L’espansione  presentata quest’anno introduce nuovi soggetti da dipingere (aquiloni, lanterne e ombrelli), che ci regaleranno punti per le combinazioni create, e gli scaltri spiritelli giapponesi, chiamati appunto Yokai. Questi ultimi ci permetteranno di guadagnare nuovi diplomi durante il gioco, ma ci penalizzeranno se non riusciremo a sbarazzarcene prima della fine della partita. Sarà quindi essenziale averle nei momenti giusti, ma sfruttare al meglio le carte che ci permettono di dare gli Yokai agli avversari, prima di ritrovarsi con 1, 4 o 9 punti negativi. La qualità dei materiali resta alta per seguire il filo conduttore del gioco base, caratterizzato sopratutto dalle splendide illustrazioni, che qui si ripropongono sulla copertina e compongono un’unica illustrazione.

King of Tokyo: Power Up! e Monster Pack di Anubi

Autore: Richard Garfield

Illustrazioni: Dimitri Chappuis, Bastien Grivet, Igor Polouchine, Régis Torres

Giocatori: 2-6

Durata: 30′

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

In uscita novità per rendere ancora più cattivi i mostri dei titoli King of Tokyo e King of New York. Power up! e il Monster Pack dedicato ad Anubi, che arriva dopo Cthulhu e King Kong. Power up!, invece, introduce due grandi novità, che potranno essere combinate in diversi modi con tutte le espansioni uscite fino ad ora. Il Dado del Fato, dalla particolare forma piramidale, andrà lanciato insieme agli altri e introdurrà nuove e divertenti maledizioni e benedizioni. Le carte Evoluzione invece doneranno potenza a tutti i mostri del gioco, dando vita a scontri ancor più epici.

Dowforce: Circuiti Pericolosi

Autori: Rob Daviau, JR Honeycutt, Justin D. Jacobson

Illustrazioni: Tavis Coburn, Jason Taylor

Giocatori: 2-6

Durata: 20-40′

Due nuovi circuiti, pericolosi, appunto. Una nuova plancia fronteretro e sei nuovi poteri da mescolare a quelli del gioco base.

Sul Passo del Tornante (Switchback Pass non è stato tradotto) troveremo spazi dove le auto non possono fermarsi, mentre nel Circuito Cittadino (Crosstown Speedway) troveremo due incroci e le auto più arretrate potranno bloccare quelle più avanti sul tracciato, non mancheranno poi le scorciatoie in perfetto stile Need for Speed.

Mescolare le nuove abilità, poi, darà modo di lanciarsi in strategie diverse, grazie agli spazi bonus che ottengono i piloti ostinati, difensivi, spericolati, audaci, esperti e ambiziosi.

Ricordiamo che Downforce è più un gioco di scommesse che un gioco di corse: non vince il pilota che arriva primo, ma quello che ha saputo indicare con maggior anticipo il vincitore della gara.

 

Nessos

Autori: Takaaki Sayama, Toshiki Arao

Illustrazioni: Miguel Coimbra

Giocatori: 3-6

Durata: 20′

Chi avrebbe mai pensato di trovare combinati antica Grecia e bluff in un gioco da tavolo? Eppure eccoli qui, racchiusi nel mazzo di 55 carte di Nessos, Mini Game targato Iello Games.

In Nessos, vi calerete nei panni di eroi greci intenti a imprigionare creature mitologiche all’interno di sacre anfore da offrire agli dei. Se ne catturerete abbastanza, raggiungerete il rango di Prescelto degli Dei! Ma attenzione… si aggira da quelle parti il terribile Caronte che cercherà in tutti i modi di farvi intraprendere un viaggio di sola andata verso gli Inferi!

Basato su deduzione e bluff, è un titolo semplice da apprendere e quindi adatto anche a giocatori  occasionali e novizi. Durante il turno, occorrerà bluffare per aggiudicarsi le carte Anfora con la Creature migliori. I giocatori annunceranno che carta (coperta) stanno passando a uno degli avversari e non potranno mentire, salvo nel caso in cui la carta sia una carta Caronte. Chi cadrà preda dell’ingordigia verrà eliminato dal gioco e l’ultimo rimasto sarà il vincitore.

Accipiglia!

Non mancheranno anche titoli pensati per i più piccoli, come il coloratissimo Accipiglia!, targato Happy Baobab. Un gioco di destrezza e velocità che sarà in grado di unire grandi e piccini al tavolo.

Un unico obiettivo, ovvero raccogliere quante più tessere possibile con il fantastico AcchiappaTessere dedicato. Tre semplici dadi (per il colore, il numero, e le espressioni dei personaggi) verranno lanciati ad ogni turno, e indicheranno gli obiettivi di quel round. Chi per primo riuscirà ad acchiappare per primo la tessera giusta, dovrà lasciarla davanti a se facendo suonare l’AcchiappaTessere per dedicarsi il più in fretta possibile alla successiva. Quando 5 o più spazi saranno completamente vuoti, la partita terminerà e verrà proclamato vincitore chi avrà raccolto più tessere. Semplice, rapido ed estremamente intuitivo, non mancherà di far divertire anche i bambini più piccoli grazie alla variante semplificata.

Trovate i giochi di manCalamaro su MagicMerchant.it

Rispondi