Verso Play 2019 – Cosmic Games

Partiamo per la volta celeste, il dodicesimo episodio della strada verso Play è dedicato a Cosmic Games, mentre qui trovate gli altri episodi!

Cosmic farà le cose in grande quest’anno e parte dallo slogan: “The New Dimension of Gaming” e con “nuova dimensione” intende il 3D, che non è nuovissimo ma Cosmic punta parecchio su miniature e scenari di gioco 3D. 

A cosa servono le miniature quando ci sono i meeple? Questa è una discussione che io e Raffaele di Cosmic facciamo spesso, tentando inutilmente di convertire l’altro, ma ci vogliamo bene ugualmente. 

3D dicevamo e Cosmic propone un concorso di pittura di miniature, il Vallejo Painting Award, le iscrizioni si sono chiuse da un paio di giorni ma, se siete amanti delle miniature, non perdetevi la premiazione, il 7 aprile. 

Ma veniamo ai giochi! 

Per le descrizioni di questi titoli, mi sono fatto aiutare da Ale Rubbo del Dunwich Buyers Club (testo in corsivo), molto più esperto di me in questo ambito,  

Hellboy: The Board Game

Autori: James M. Hewitt, Sophie Williams 

Illustrazioni: Jose David Lanza Cebrian, Mike Mignola 

Giocatori: 1-4 

Durata: 60-90’ 

Ed ecco qua: padre impreparato per un figlio indesiderato. I soldati gli diedero un nome quella stessa notte. Con il senno di poi non il più opportuno, ma comunque un nome che finimmo tutti con l’usare. Lo chiamammo… Hellboy.

  Trevor 

Potremmo dire che Hellboy è un giorno finanziato su Kickstarter nel 2018, che è titolo cooperativo per 1-4 giocatori basato sull’omonimo IP di Mike Mignola ad etichetta Legend (Dark Horse). Potremmo dire che è un gioco di esplorazione e combattimento, in cui i giocatori si divertiranno a muovere miniature su di una mappa modulare con personaggi profondamente caratterizzati.  

Potremmo anche dire che molti degli ostacoli che dovranno essere affrontati vedranno rollare dadi e che si dovranno completare scenari.  

Potremmo dire molte cose di Hellboy ma, in fondo, a chi importa? È HELLBOY! 

Hellboy: The Board Game è un’esperienza cooperativa in cui i giocatori fronteggiano alcuni dei nemici più famosi del fumetto. Fino a quattro giocatori controlleranno iconici membri del BPRD come Hellboy, Abraham Sapien e Roger e potranno esplorare luoghi godici e scoprire antichi artefatti. 

Black Rose Wars

Autore: Marco Montanaro 

Illustrazioni: Fernando Armentano, Henning Ludvigsen, Paolo Scippo, Giovanni Pirrotta, Tommaso Incecchi 

Giocatori: 1-4 

Durata: 90’ 

La Ludus Magnus Studio e la Cosmic Games presentano a Modena Play un Kickstarter partito nell’aprile del 2018 e conclusosi il 20 di maggio con 1.300.000 dollari raccolti.  

Il titolo catapulterà i giocatori nelle stanze della gilda della Rosa Nera. Leggenda vuole che l’idea alla base del gioco sia nata per raccontare le vicissitudini ruolistiche dell’autore, Marco Montanaro, che ha trasposto alcuni eventi di una sua campagna GDR ambientata per l’appunto in questa congrega di attuatori di magia chiamata Black Rose.  

Da 1 a 6 giocatori, se supportati dalle dovute espansioni (altrimenti 1-4), si troveranno a partecipare alla secolare selezione del nuovo Arcimago della gilda.  

Pertanto, imprigionati in questo colorato labirinto di stanze esagonali, dovranno competere con gli altri maghi e con la rosa nera stessa, per ottenere 30 punti potere.  

Un gioco serrato, un’arena senza esclusione di colpi in cui ogni cosa è consentita e solo il più abile a pianificare le proprie mosse potrà avere la meglio 

Ho avuto modo di leggere il regolamento in italiano in anteprima (sta andando in stampa proprio in questi giorni) e chi avrà la fortuna di portarsi a casa una delle poche copie in inglese disponibili a Play avrà il regolamento in italiano stampato in bassa qualità, ma a luglio, si vedrà recapitare a casa il kit della lingua italiana (regolamento e carte) senza costi aggiuntivi. Ci giocate prima e poi vi danno pure il kit, di più non so… un Lucano? 

Wild West Exodus 

Titolo skirmish della Warcradle che ha acquistato i diritti dalla decauda Outlaw Miniature.  

Wild West Exodus è uno skirmish per 2 giocatori ambientato poco dopo la fine della guerra civile americana.

La storia ha preso una piega diversa rispetto a quella che noi conosciamo. Per migliaia di anni, infatti, il progresso del genere umano è stato influenzato da forze aliene clandestine che volevano riplasmare la Terra per i propri scopi.

Alla fine questa influenza ha preso le sembianze di corruzione, accompagnando l’uomo in una nuova era di scienze arcane e conflitti.  

Cosmic Games porta in Italia questo gioco di miniature fortemente tematico che strizza l’occhio a molte opere “Weird Western” come Deadlands, Space Western, Jonah Hex, West of Loathing, Silverload e potremmo continuare ancora a lungo.  

Il gioco fondamentalmente è basato sul dado da 10 unito ad una meccanica di influenza e azioni determinate da un mazzo di carte. 

Dungeonology

Autori: Diego Fonseca, Danilo Guidi 

Illustratori: Fernando Armentano, Diego Fonseca, Paolo Scippo, Giovanni Pirrotta, Simone de Paolis, Tommaso Incecchi 

Giocatori: 2-4

Durata: 45-105’ 

Progetto della Ludus Magnus Studio che partirà su Kickstarter il 9 aprile. Facciamo il punto. Nell’università di Rocca Civetta c’è una cattedra vacante: Dungeonologia. Ovvero lo studio dell’habitat di mostri e creature della penisola italica.  

Voi, insieme ad un gruppo di studenti, vi immergerete nel dungeon del Fauno per studiare le sue abitudini e raccogliere dati. Ovviamente contendendosi il tutto con gli altri giocatori al tavolo (da 2 a 4).  

Un titolo che applica un format decisamente atipico al classico Dungeon Crawler 

Va da sé che quella presente a Play sarà solo un’anteprima, ma se pensate di partecipare alla campagna su Kickstarter, sarà un’ottima (e rara) occasione di poter provare il gioco prima di aprire il portafogli.

 

The Walking Dead: Here’s Negan – The Board Game

Autore: Mark Latham 

Illustrazioni: Charlie Adlard, Jose David Lanza Cebrian 

Giocatori: 1-5 

Durata: 60-90’ 

In The Walking Dead: Here’s Negan – The Board Game, ogni giocatore interpreta uno degli ambiziosi tenenti di Negan.

Per ottenere il favore del loro comandante, Sherry, Dwight, Laura, John e Tara devono aiutare a ripulire il Rifugio dai letali camminatori. 

I pericoli si celano a ogni svolta, tuttavia non sono sempre i camminatori a rappresentare la minaccia più seria… 

Se siete fan di The Walking Dead, il tema vi colpirà sicuramente. I pochi commenti su BoardGameGeek sono positivi e la natura semicooperativa del gioco è senz’altro adatta all’ambientazione. 

Tsukuyumi: Full Moon Down

Autore: Felix Mertikat 

Illustrazioni: Felix Mertikat 

Giocatori: 3-5 

Durata: 90-150 

Lentamente, ma inesorabilmente, la Luna si è avvicinata alla Terra. Al contatto con il suolo, ha aperto una breccia tra i continenti, catene montuose e oceani per poi arrestare il suo movimento nell’ormai prosciugato Oceano Pacifico. 

Caos e devastazione affliggono il pianeta e i suoi abitanti, ma le cose peggiorano quando si scopre che la Luna è in realtà un kami, uno degli antichi dèi giapponesi: il drago bianco Tsukuyumi. Esiliato eoni or sono, Tsukuyumi è stato destato da guerrieri intenzionati a sbarazzarsi dei loro creatori divini. Il tempo per la vendetta di Tsukuyumi è giunto… 

In Tsukuyumi, un gioco che viene descritto come “privo di fortuna”, troviamo cinque fazioni asimmetriche, ognuna contraddistinta da abilità, unità e strategie. Nomadi, Cinghiali (letteralmente, sono animali che possono ricordare quelle della Principessa Mononoke e che vogliono diventare la razza dominante sul pianeta), Cybersamurai, Semi Oscuri e Kampfgruppe 03 si fronteggiano in una lotta senza quartiere incentrata sull’uso di carte (sì, non volevo dire “card driven”). 

Strontium Dog: The Good, the Bad, & the Mutie Starter Set

Il buono, il mutato e il cattivo! 

Autori: Andy Chambers, Gavin Thorpe 

Illustratore: Carlos Ezquerra 

Giocatori: 2-4 

Un gioco di miniature che trasporterà i giocatori nell’universo di Strontium Dog, il fumetto britannico di John Wagner e Carlos Ezquerra. Nel ruolo di cacciatori di taglie, fuorilegge e rinnegati vi troverete a scontrarvi attraverso la galassia in scontri all’ultimo sangue. 

Cruel Seas: Starter Set

Autori: John Stallard, Gabrio Tolentino 

Giocatori: 2 

Durata: 30-60’ 

Quando si pensa alle battaglie navali della II Guerra Mondiale, vengono in mente gli scontri epici tra immensi incrociatori immortalate in film come La Battaglia di Midway. Ma in realtà il grosso delle battaglie navali avveniva tra imbarcazioni molto più piccole e veloci, altamente manovrabili, nel Mediterraneo, vicino alle coste della Gran Bretagna e nel Pacifico.

Queste battaglie potranno essere ricreate in questo nuovo gioco ideato da John Stallard, uno dei grandi vati di Warhammer e l’italianissimo Gabrio Tolentino. 

  

Final Fantasy IV Cactpot Party

Un gioco di bluff e scommesse tratto dal XIV capitolo del videogioco di ruolo più famoso del mondo.

Piazza i tuoi gettoni e cerca di capire dove i tuoi avversari piazzano i propri.  Scommetti sui risultati e cerca di vincere i golden point nel parco dei divertimenti di Gold Saucer. E, soprattutto, finalmente un gioco con dei meeple!

La descrizione, come avrete potuto intuire, è di Raffaele, che ha affermato di voler pubblicare questo gioco in Italia solo per non farmi dire che non Cosmic Games non fa giochi con i meeple, però è di bluff e scommesse, quindi non vale.

Ospiti di Cosmic Games, poi, saranno nuovamente i ragazzi di Spacebaloon Games.

Due i titoli di Spacebalool: Brides & Bribes e Monkey Temple, due giochi molto diversi tra loro, che potrete provare in fiera. Tra l’altro un mio grande cruccio è avere Brides & Bribes da mesi ma essere ancora riuscito a intavolarlo, devo rimediare quanto prima.

Trovate i giochi di Cosmic Games su MagicMerchant.it

Rispondi