MIG Recensioni Galattiche: Hero Realms

In queste giornate calde cosa c’è di meglio di un buon gioco di carte semplice e veloce? Oggi vi parlo di Hero Realms e della sua espansione, Hero Realms – 5 Personaggi.

GENERALITA’

  • Nome: Hero Realms
  • Editore: Devir Italia
  • Tipologia: Gioco di carte
  • Meccaniche:
    • Deck-building
    • Gestione della mano
    • Con espansione: Abilità asimmetriche
  • Numero giocatori: 2-4 (fino a 6 con un’altra copia del base o con l’espansione)
  • Tempo per partita: 20 minuti
  • Dipendenza dalla lingua: Medio – Bassa
  • Lingua: italiana

SETUP

Ogni giocatore dispone di un deck iniziale costituito da 10 carte che possono fornire Oro o punti Combattimento. Accanto al mazzo di pesca, ogni giocatore dovrà fare posto per disporre anche il mazzo degli scarti che si verrà a creare via via durante la partita. Una volta scelto il primo giocatore, esso dovrà pescare 3 carte dal proprio mazzo; l’altro giocatore, invece, dovrà pescarne 5.

Quindi, ciascun giocatore otterrà 2 carte che gli serviranno per tener conto dei propri punti Salute residui, inizialmente dovranno essere impostati su 50.

Infine si creano due mazzi:

  • Il mazzo delle Gemme sarà formato da carte uguali chiamate Gemme di Fuoco;
  • Il mazzo del Mercato sarà, invece, più sostanzioso. Formatelo mischiando assieme le carte che rimangono. Quindi pescate le prime 5 carte e posizionatele scoperte su una riga, questo sarà il Mercato da cui ogni giocatore potrà comprare nuove carte.

COME SI GIOCA

Una partita a Hero Realms è formata dall’alternarsi dei turni dei giocatori. Ogni turno di gioco si articola di 3 semplici Fasi:

  • Fase principale

In questa fase il giocatore dovrà utilizzare le carte che ha in mano (o altri permanenti come le carte Campione) per: utilizzarne l’Abilità, l’Oro e i punti Combattimento. Le abilità possono essere molto diverse tra loro: alcune permetteranno di curare i propri punti vita, altre incideranno sul gioco dell’avversario facendogli, ad esempio, scartare carte dalla mano, altre ancora permetteranno di pescare o migliorare il proprio mazzo Sacrificando e quindi distruggendo delle carte ormai non più utili. Alcune Abilità presenteranno un simbolo di attivazione e potranno essere attivate solamente se sul proprio lato del campo è presente un’altra carta con quel simbolo; queste abilità sono chiamate Abilità Alleato e permettono di ottenere un certo tipo di combo anche tra un numero elevato di carte.

Alcune carte permettono di accumulare Oro o punti Combattimento quando vengono attivate (ossia quando vengono giocate dalla mano o consistono in carte Campione ancora in campo dai turni precedenti): con l’Oro sarà possibile acquistare nuove carte dal Mercato – che vanno poste nel proprio mazzo degli scarti – semplicemente pagandone il prezzo indicato in alto a destra sulla carta, con i punti Combattimento si potrà invece danneggiare l’avversario e gli eventuali suoi Campioni in campo.

  • Fase di scarto

Durante questa fase le carte giocate durante il turno e quelle rimaste in mano vanno messe negli scarti. Fanno eccezione i Campioni che, invece, rimangono in campo e vengono “resi pronti”, ossia sTappati, se sono stati Tappati durante questo turno.

  • Fase di pesca

In quest’ultima fase il giocatore che si appropinqua a terminare il proprio turno pesca 5 carte dal mazzo di pesca. Se non ci sono abbastanza carte nel mazzo, mischia il mazzo degli scarti per creare il nuovo mazzo di pesca. Quindi il turno passa all’avversario.

CONCLUSIONI

Ho sempre amato Star Realms con il quale ho fatto più di 200 partite con l’App. Francesco dirà che ne ha fatte molte di più, ma non potrà dir nulla sulla vittoria schiacciante che ho avuto nell’unica partita che abbiamo fatto l’uno contro l’altro. Per cui, come amo dire: 100% Win Rate.
Ok, ma perché sto parlando di Star Realms e non di Hero Realms? Beh, i due giochi sono pressoché identici, tranne per qualche terminologia diversa e qualche modalità in più. Quindi si può dire che Hero Realms sia la perfetta trasposizione fantasy del tanto amato Star Realms e come esso merita di essere adorato nella sua semplicità e immediatezza.
Non scherzo, le regole sono veramente poche e intuitive e stanno alla base della stragrande maggioranza dei giochi di deck-building.

Regole semplici, gioco veloce. Questi sono i concetti chiave di Hero Realms. Infatti anche il tempo di gioco risulta abbastanza limitato, sin dalle prime partite a dir la verità. La scatola recita “20 min” e si tratta di un tempo abbastanza azzeccato. Capiteranno comunque le occasioni in cui una partita possa dilungarsi un po’ di più, ma solo a seguito di alcune strategie di “healing” portate troppo allo stremo.

Il gioco lascia spazio a numerose combo e a interessanti tattiche. Per poter apprezzare e rendersi conto del potenziale delle carte sarà necessario farsi qualche partita, ma i “colori” delle carte indicheranno già di per sé a cosa potrebbero portare:

  • Verde → Danni e far scartare all’avversario;
  • Rosso → Danni e riduzione del mazzo;
  • Giallo → Curarsi e pescare;
  • Blu → Oro e gestione/controllo del mazzo.

Fino ad ora ho parlato quasi esclusivamente della modalità 1v1 perché credo che il gioco sia nato originariamente per questo tipo di partite. Vale la pena però accennare anche alle altre possibili modalità che possono rendere il gioco più partecipativo:

  • Cacciatore (3+ giocatori)
    • Primo sangue: In questa modalità ogni giocatore dovrà bersagliare solamente il giocatore che ha alla propria sinistra, ma potrà attaccare sia i Campioni del giocatore alla sua sinistra che quelli del giocatore alla sua destra. La partita termina non appena un giocatore viene eliminato e il vincitore sarà il giocatore alla sua destra.
    • Ultimo rimasto: Questa modalità non si distanzia molto da quella precedente. L’unica differenza è legata alla condizione di fine partita: si gioca fino a che non rimarrà un solo giocatore. Una modalità un po’ stile “Hunger Games”, l’ultimo che rimane in vita vince.
  • Idra (4 giocatori, modalità a squadre)
    • Con il solo gioco base si può provare anche questa modalità a squadre da 2. Con un’altra copia del base è possibile trasformare questa modalità in un 3v3. I giocatori della stessa squadra giocano in simultanea e condividono gli stessi punti Salute. Quindi sarà importante essere affiatati per potersi coordinare bene.
  • Imperatore (6 giocatori)
    • Questa modalità è possibile affrontarla solamente con un’altra copia del gioco base o con l’espansione. Si tratta di una modalità a squadre da 3, ma questa volta ogni giocatore avrà i suoi punti Salute. Ogni squadra è costituita da 2 giocatori Comandanti che si siedono ai lati del giocatore Imperatore. I Comandanti possono attaccare solo i Comandanti avversari che hanno di fronte, se fossero già stati sconfitti possono bersagliare l’Imperatore. Gli Imperatori possono, invece, attaccare chiunque. Quando l’Imperatore di una squadra viene sconfitto, quella squadra perde.

ESPANSIONE 5 PERSONAGGI

Devir ha fatto una gran cosa: ha portato in Italia nello stesso momento sia il gioco base che le espansioni dei 5 personaggi, quest’ultime concentrate in un solo pacchetto.

Con l’espansione, il mazzo di partenza può essere scelto tra 5 disponibili: Chierico, Guerriero, Ladro, Mago e Ranger.

Ogni personaggio e ogni relativo mazzo presentano poche carte differenti di partenza. La differenza sostanziale che introduce un po’ di asimmetria sta proprio nei personaggi: ognuno di loro possiede due abilità:

  • Un’abilità perenne che può essere utilizzata per tutta la partita semplicemente pagandone il relativo costo;
  • Un’abilità monouso che, come si può intuire, può essere utilizzata solamente una volta in tutta la partita.

Nonostante le poche carte che introducono l’asimmetria, questa si percepisce e si apprezza molto bene, specialmente nelle prime fasi delle partite. Tant’è che, personalmente, dopo aver fatto tesoro di una certa esperienza del solo gioco base, mi sono divertito molto di più a giocare anche con l’espansione, che quindi consiglio caldamente, anche alla luce del ridotto investimento.


Il gioco, secondo me, vale la pena eccome. Potete trovarlo dal nostro spacciatore di fiducia su MagicMerchant.it!

GIOCA PROTETTO

Per la campagna “Gioca Protetto” sono qui a consigliarvi anche le bustine per le carte. Il formato è quello standard e quindi 63,5×88. Tenete conto che il gioco base ha 144 carte, mentre l’espansione 75, quindi con 3 pacchetti da 100 di Sapphire verdi ci state ampiamente dentro.

Rispondi