I magnifici 10 – I giochi più venduti di luglio

Oggi vi parliamo dei 10 giochi più venduti di luglio, secondo i dati che abbiamo raccolto. Vi riconoscete in questa classifica?

Per cercare di avere dati più “neutri” possibile, abbiamo usato le vendite del nostro sponsor che, come ormai ben sapete, è MagicMerchant.it 

Per essere inclusi in questa classifica, i giochi dovevano essere stati acquistati, non solamente preordinati, nel mese di luglio ed ecco cosa è saltato fuori.

10 – Doom

2-5 giocatori | Jonathan Ying | Asmodee Italia 

Doom sicuramente arriva con meno hype di altri giochi, ma fa leva su un mondo ben conosciuto, infatti il videogioco usciva nel lontano 1993. Se volete sentirvi vecchi, sappiate che sono passati ventisei anni da allora. L’effetto nostalgia si fa sentire e questo gioco (che comunque ha un ottimo voto su BGG, per quel che vale) arriva nella top 10. Un giocatore controlla le legioni di demoni e si scontra contro 1-4 marine a colpi di dadi.

9 – Escape Room

Quanti giocatori volete | N/D | Cranio Creations 

Come forse avete già letto, io ho trovato un paio di casi divertenti, mentre sono fermamente convinto che uno contenga un errore di adattamento. Non uno dei miei “escape” preferiti, ma vale la pena provarlo se qualche vostro amico ve lo propone. Attenzione: trovate il materiale scaricabile per rigiocarci in un sacco di lingue su https://escaperoomthegame.com, ma non in italiano, anche se Cranio, a marzo, mi ha assicurato che verranno caricati. 

8 – Noctiluca

1-4 giocatori | Shem Phillips | Asmodee Italia 

Phillips colpisce ancora, non pago di aver sfondato con la trilogia del mare del nord e quella dei regni occidentali, torna in pompa magna con questi 104 dadi sbrilluccicosi che fanno tanta scena e catturano le menti dei giocatori quanto Obi-Wan con i trooper che stavano cercando proprio quei droidi. Non ci ho ancora giocato, mi sembra molto interessante e spero di potervene parlare, prima o poi.  

7 – Sherlock (4 luglio di morte)

Quanti giocatori volete | Francisco Gallego Arredondo, Martí Lucas Feliu, Josep Izquierdo Sánchez | MS Edizioni 

Ho provato il caso demo e un altro mazzetto di Sherlock (la tomba dell’archeologo), non mi hanno soddisfatto appieno, ma probabilmente dipende dalla compagnia con cui ci ho giocato, perché dati i due mazzi in mano ad altre persone, si sono divertite parecchio. Si tratta di un gioco investigativo cooperativo piuttosto particolare, in cui la vostra memoria e capacità deduttiva verranno messe alla prova tramite un semplice mazzo di carte.

6 – Il signore degli Anelli: Viaggi nella Terra di Mezzo – Nemici dell’Eriador

Asmodee Italia

Se avete completato la campagna del gioco base, ecco nuove miniature e oggetti per proseguire i vostri viaggi nella Terra di Mezzo. 

Qualcuno si è lamentato della forte presenza dell’app in questo gioco, ma le vendite danno ragione ad Asmodee Italia, che ha portato il titolo di Fantasy Flight nel nostro paese e ha riportato un sacco di giocatori nella Terra di Mezzo, in attesa della serie TV di Amazon Prime Video.

5 – The Mind

2-4 giocatori | Wolfgang Warsch | dV Giochi 

Un gioco che io, confesso, non ho ancora capito nemmeno come sia considerato tale, eppure è amatissimo. Oltre 10mila voti e 1700 commenti su BGG, a distanza di oltre un anno continua a vendere come il pane, forte anche di un numero incredibile di nomination e premi. Più di una persona che conosco mi ha detto che la lettura del regolamento ti fa pensare a una boiata tremenda, ma quando inizi a giocarci ti rapisce, fatemi sapere se è stato così anche per voi.

4 – Root

2-4 giocatori | Cole Wehrle | MS Edizioni 

Io sono tra i pochi che continua a rimanere immune al fascino di Root, il wargame “leggero” che ha letteralmente fatto impazzire le persone a Play (perché, diciamolo, la gente con la scritta “ROOT” in fronte non sembrava tanto a posto 😀 ). L’ennesimo colpaccio di MS Edizioni che ha portato gattini, lucertole e rapaci a picchiarsi sul vostro tavolo.

3 – Black Rose Wars

2-4 giocatori | Marco Montanaro – Ludus Magnus Studio | Cosmic Games 

Di Black Rose Wars si è parlato veramente un sacco. Un titolo ampiamente promosso dal Dunwich Buyers Club e, benché lontanissimo dal mio genere, ci ho giocato anche io. Ci troviamo in un’arena: tutti contro tutti, maghi che si lanciano incantesimi, preparano trappole, evocano creature… il tutto per essere i più potenti alla fine della partita. Anche se ci ho giocato solo una volta, vi posso sconsigliare di giocarci in 2, per non vanificare completamente la gestione dei danni inflitti agli avversari, basata sulle maggioranze. Se vi era piaciuto Adrenalina, credo che sia un obbligo morale provare Black Rose Wars, ripeto, in linea di massima non è il mio genere, ma mi è sembrato molto lineare e non così casuale come potrebbe apparire, anche grazie alla componente di semi-programmazione delle azioni, deck building e gestione della mano. Certo, potrebbe scoppiarvi una palla di fuoco in faccia quando meno ve lo aspettate, ma non c’è eliminazione del giocatore e, anche in caso di morte del personaggio, questo torna immediatamente in gioco, con la possibilità di rendere pan per focaccia a chi lo ha attaccato. 

2- Four Against Darkness

1 giocatore | Andrea Sfiligoi | MS Edizioni 

Andrea Sfiligoi, nome decisamente non nuovo nel panorama ludico (anche se magari più noto a chi gioca di ruolo) arriva di prepotenza sul mercato italiano con il manuale di Four Against Darkness, un gioco minimale per il quale necessiterete solamente di carta a quadretti, matita e gomma e 2d6 

Anche in questo caso, siamo lontanissimi dal mio territorio, ma ho chiesto a un amico perché l’avesse comprato e la risposta è stata, per sommi capi, che il gioco aveva un “gusto” che ricordava le serate passate a giocare a D&D (notate, però, che questo non è un gioco di ruolo) e non serve un master. Se cercate qualcosa di simile, siete avvisati.

1 – Escape The Dark Castle

1-4 giocatori | Alex Crispin, Thomas Pike, James Shelton | Ghenos Games  

Per il gradino più alto del podio, nemmeno a dirlo, ho chiesto una mano agli altri membri dello staff di Geek.pizza, perché dubito seriamente che mi vedrete mai giocare a un gioco di narrazione + ruolo + push  your luck + lancio di dadi (copio le caratteristiche da BGG). Non sorprenderà, tuttavia, l’alto gradimento all’interno dello staff: Escape The Dark Castle ha un po’ il sapore dei vecchi giochi ma in chiave moderna. La grafica fa molto fantasy game anni 80 e il fatto che sia bianco e nero aumenta il fascino delle sue illustrazioni. Un gioco che si presta ad essere giocato anche in solitaria, quindi fa presa su tante persone che, non potendo contare su una compagnia di gioco stabile, possono sperare di giocarci anche da soli.

La classifica costrutt… editori del mese è quindi

  1. Ms Edizioni: 36 punti
  2. Ghenos Games: 25 punti
  3. Cosmic Games: 15 punti
  4. Asmodee: 13 punti
  5. dV Giochi: 10 punti
  6. Cranio Creations: 2 punti

La top 3 di Geek.pizza

  1. Escape The Dark Castle
  2. Noctiluca
  3. Root e Doom (ex aequo)

Trovate questi 10 giochi e un sacco di altri su MagicMerchant.it

Rispondi