WLOG – Napoleon Saga

Napoleone Bonaparte. Un nome che rievoca grandi battaglie, epiche campagne militari e tattiche geniali. E adesso, anche uno dei più giochi di carte graficamente più belli mai realizzati.

Difficile esagerare nel celebrare la qualità artistica dei lavori di Giuseppe Rava, l’illustratore dell’ultimo gioco della francese L’Oeuf Cube, un card game tattico personalizzabile (non collezionabile, tranquilli!) dedicato al magnifico periodo napoleonico. Ma il gioco in sé, creato da Frédéric Romeo, riesce a non sfigurare di fronte a tale bellezza? Piazzandolo sul tavolo, mettendo in azione le sue meccaniche semplici ma complete, apprezzando la bontà del sistema in solitario, sfruttando appieno la versatilità offerta da mazzi costruibili e dai tanti scenari storici presenti nelle due espansioni, la risposta pare essere proprio affermativa.

Durata contenuta, semplicità delle regole, profondità strategica ci sono tutte e rievocano molto bene il fascino crudele e al tempo stesso un po’ romantico delle battaglie di quegli anni, con migliaia di uomini che andavano a morire al suono delle trombe e dei tamburi, con indosso probabilmente le più belle uniformi della storia militare. Con un gioco dominato dal movimento e dalla sorpresa (niente male l’introduzione degli obiettivi tattici segreti), oltreché dall’interazione tra le diverse tipologie di truppe e le relative formazioni, Napoleon Saga si candida ad essere una delle sorprese più interessanti del 2019 nel campo dei light wargames.

Sicuramente un gioco da provare e approfondire, come facciamo in questa puntatata di WLOG!

Rispondi