Geek.pizza

Cowabunga!

Dicescrapers – 4 grattacieli in un sacchetto

Dicescrapers – 4 grattacieli in un sacchetto

Il collettivo 4Brains4Games con soli 24 dadi e un sacchetto ci presenta un rapido astratto che richiede anche un pizzico di destrezza: preparate le fondamenta perché costruiremo grattacieli con Dicescrapers!

Dicescrapers è un gioco astratto per due giocatori dalla durata di circa 15 minuti della linea “borsastratti” di XV Games, la stessa linea a cui appartiene anche Mijnlieff.

L’artwork è stato curato da Jonathan Panada mentre l’ideazione è merito del quartetto Laura Severino, Alessandro Manuini, Jonathan Panada e Giulia Tamagni, meglio noti come 4Brains4Games.

Come si gioca

In Dicescrapers il primo giocatore, quello che più di recente ha visitato un grattacielo, lancia 6 dadi (3 grigi e 3 neri) che in seguito saranno piazzati a turni alterni dai giocatori per formare dei grattacieli. Nel proprio turno quindi un giocatore prende un dado proprio o dell’avversario dal gruppo comune e lo posiziona in uno dei due seguenti modi:

  • Iniziando un nuovo grattacielo
  • Sopra un altro grattacielo purché la differenza tra il valore del dado che si coprirà e quello del dado usato sia minore o uguale ad 1 (il 6 si considera adiacente al 5 e all’1): quindi, ad esempio, sopra un 4 posso posizionare un dado di valore 3, 4 o 5.

Se non c’è nessun posizionamento possibile il giocatore dovrà ritirare tutti i dadi.

Dicescrapers, il nero vince

Il gioco prosegue così fino all’esaurimento dei dadi (4 round) o fino a quando un giocatore, facendo crollare un grattacielo, perde automaticamente la partita.

Se nessun giocatore ha fatto crollare dei dadi si arriva al conteggio dei punti che si ottengono per ogni grattacielo in questi modi:

  • 1 punto per chi ha la maggioranza di dadi del proprio colore;
  • 1 punto per ogni gruppo di almeno 2 dadi del proprio colore adiacenti
  • 1 punto per chi ha un proprio dado come dado più in alto

In caso di pareggio vince chi ha un proprio dado sul grattacielo più alto.

Varianti

Se si vuole aumentare la strategia si possono lanciare gruppi di 8, 10 o 12 dadi anziché 6. Un’altra possibilità è scegliere casualmente 4 delle 8 tessere e utilizzarle come basi per i grattacieli: ciascuna di queste porterà piccole modifiche sul piazzamento o sul conteggio dei punti.

Una partita con le tile

Cosa ne penso

Dicescrapers, come ogni borsastratto, si compone di pochi, ma buoni materiali. I dadi grigi e neri con i punti azzurri sono in legno mentre le tesserine sono in cartoncino.

Dicescrapers, i materiali sono attraenti per molti…

Le regole sono semplici e, nella modalità base, il numero di scelte è limitato, quindi il gioco è adatto anche a chi cerca un’esperienza leggera e non vuole fondersi il cervello, con tutto il rispetto per i giocatori di scacchi.

Le varianti di gioco aumentano la longevità e, aggiungendo un dado alla volta, si può incrementare progressivamente la difficoltà di gioco.

L’aspetto di destrezza, ovvero non far cadere nessuna pila di dadi, inizialmente mi ha fatto storcere il naso perché mi sembrava poco fuori posto vedere meccaniche dexterity in un astratto. In realtà il regolamento impone di posizionare i dadi nella maniera più stabile possibile e quindi la sconfitta per collasso è molto improbabile: forse è più una regola che ci salva nel caso di tableflip (letteralmente “capovolgitavolo”) di chi sente la sconfitta vicina.

dicescrapers_baby
Anche a 2 anni e mezzo è possibile incolonnare i dadi di Dicescrapers

Rispetto ad altri giochi della stessa collana non posso consigliarvi di portarlo in ogni picnic e sulla spiaggia in estate perché vi serve un ottimo piano d’appoggio, però potrebbe essere perfetto da tenere nell’ufficio (prima o poi ci torneremo) per poterci giocare durante la pausa pranzo.

Quindi, se volete visitare il grattacielo più alto del mondo, dovete andare a Dubai, ma visto che non vi consiglio di partire oggi potete ingannare l’attesa giocando procurandovi Dicescrapers su MagicMerchant.it.

migio

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: