WLOG – Inferno

WLOG – Inferno

Quando Guelfi e Ghibellini incendiarono la Toscana…

Dante ci ha scritto sopra interi Canti della sua Commedia, che un po’ tutti noi almeno in parte ricordiamo.

Gli storici continuano a trovare nuove fonti nascoste in chissà quale piccola parrocchia del Mugello o negli scantinati di un castello nella Val d’Orcia.

Le popolazioni di quei luoghi ancor oggi ripetono detti e motti di ogni genere che parlano (e sparlano) degli abitanti del paese vicino, distanti solo pochi chilometri sulla mappa ma mille miglia nell’immaginario collettivo di conflitti lontani nel tempo e mai realmente conclusi.

E’ questa la Toscana di Guelfi e Ghibellini: una rivalità tra due fazioni (solo nominalmente) legate al Papa e all’Imperatore, che divampò in una delle più belle regioni d’Italia, devastandola e perdurando per decenni, tanto da diventare proverbiale per definire l’innata litigiosità interna tra i mille campanili d’Italia.

Esuli di città in rivolta che incitano chi li ha salvati a rinnovare lo scontro, battaglie combattute quasi su appuntamento concordato ma non per questo meno cruente, cavalieri tedeschi e cardinali romani letteralmente tirati per la giacca solo per appoggiare questa o quella città, Firenze e Siena che giungono quasi al punto di distruggersi a vicenda… e talvolta perfino lo superano.

Questo è lo scenario di Inferno, il nuovo titolo creato da Enrico Acerbi nell’ambito della serie di wargame medievali Levy & Campaign ideata da Volko Ruhnke, dedicata alle lunghe campagne militari che portarono allo scontro di Montaperti del 1260: quando il fiume Arbia si colorò di rosso… Un titolo oggi protagonista di una serie di puntate davvero speciali di WLOG.

Commento all'articolo