Geek.pizza

Cowabunga!

WLOG – From Salerno to Rome

WLOG – From Salerno to Rome

Vi ricordate il video di Barbero che parla di un wargame? Questo è quel wargame.

La campagna d’Italia, ossia la liberazione della Penisola da parte degli Alleati partendo dalla Sicilia fino alla resa definitiva delle forze dell’Asse, durò dal 1943 al 1945.

Eppure non ha mai avuto la stessa rinomanza delle altre grandi campagne della Seconda guerra mondiale, come la Normandia, il Nord Africa o le offensive sul Fronte Orientale. Forse perché si trattò di un teatro operativo diventato rapidamente secondario, soprattutto quando si scoprì che “il ventre molle” dell’Asse italo-tedesco si snodava in realtà su terreni prevalentemente montuosi, facilmente difendibili da numeri esigui di truppe tedesche.

Forse perché la resistenza di quelle stesse unità, scarsamente rifornite ma ben equipaggiate e determinate, fu sorprendentemente efficace. Forse perché poi l’attenzione di tutti si rivolse ad altri quadranti del conflitto.

Tuttavia si trattò di una campagna con grandi spunti di interesse per gli studiosi e gli strateghi, che insegnò molte dure lezioni agli Alleati e che gli permise di non commettere nuovamente gli stessi errori.

Tutto ciò rivive in From Salerno to Rome, l’apprezzato wargame di Sergio Schiavi (autore di Radetzky’s March e Give Us Victories) che riesce a rappresentare la prima fase di questa campagna con un elevato livello di dettaglio storico, un regolamento molto dinamico e di facile apprendimento e una componentistica di primissimo livello.
Ne parliamo su WLOG.

Riccardo Masini

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *