Star Wars: le scene eliminate de Il risveglio della Forza (I parte)

Era noto che molte scene girate fossero state eliminate dal montaggio cinematografico, Slashfilm.com è riuscito a compilare una lista, ecco cosa non abbiamo visto. (Attenzione, spoiler!)

La prima idea di montaggio del film diretto da Abrams durava quasi 2 ore e 40 minuti, era ovvio che alcune parti dovessero essere tagliate per portare il film a una durata più consona alle aspettative del pubblico, ecco cosa ha dichiarato Abrams:

Alla fine abbiamo tolto alcune cose. A volte scopri che cose che avresti dato un braccio per girare quel giorno sono assolutamente insignificanti. […] Nessuno vuole far sprecare tempo alla gente, ma quando sei nella sala di montaggio ti accorgi, per esempio, che introdurre lì un personaggio ne diminuisce l’impatto o che dare una certa informazione distrae lo spettatore dalla cosa su cui dovrebbe concentrarsi o ancora che una certa cosa accada nello stesso momento in cui ne accade un’altra danneggi ambedue le scene, cose così.

Ecco quindi cosa è stato rimosso dal film:

1: La spada laser

Inizialmente dopo il “crawler” nello spazio che va dissolvendosi non avrebbe dovuto apparire un’astronave ma una mano mozzata con una spada laser in mano, o forse solo una spada laser. La spada è quella che apparteneva ad Anakin Skywalker e, in seguito, a Luke. La spada era andata perduta su Bespin assieme alla mano di Luke, in seguito al combattimento di questi contro Darth Vader.

2: La comparsa del Generale Organa

La comparsa di Leia avviene a storia inoltrata, ma inizialmente avrebbe dovuto trovarsi su Takodana e incontrare gli altri al castello di Maz Kanata. Leia avrebbe dovuto avere una conversazione con Korr Sella (Maisie Richardson-Sellers). Leia, la cui reputazione è stata infangata da politici corrotti, faceva affidamento su Korr Sella per perorare la sua causa al Senato e convincerlo ad agire contro il Primo Ordine.

Vediamo Korr Sella sul terrazzo assistere impotente all’attacco del Primo Ordine, l’intento era evidentemente quello di fare avvicinare lo spettatore emotivamente almeno a una tra i miliardi di persone che il Primo Ordine uccide con l’attacco alla Repubblica, ma probabilmente la scena è stata rimossa per introdurre in un secondo momento Leia.

3: Finn cerca un passaggio

Finn passaggio Jakku

Dopo lo schianto di Finn su Jakku intraprende una lunga camminata verso l’avamposto Nima, dove incontrerà Rey, in una delle immagini dei bozzetti del libro The Art of The Force Awakens (qui sopra) vediamo Finn che cerca di farsi dare un passaggio

4: Zuvio

L’agente Zuvio avrebbe dovuto intervenire subito dopo che Rey viene aggredita dagli scagnozzi di Unkar Plutt, che vogliono rubarle BB-8. Visto che esiste persino la miniatura di questo personaggio è probabile che sia stato rimosso dal montaggio solo in una fase molto avanzata.

Le fonti di SlashFilm rivelano che in quel momento inizialmente FN-2187 non era ancora scappato, il suo battesimo come “Finn” sarebbe avvenuto in seguito e, di conseguenza, anche l’incontro con BB-8.

Star Wars: The Force Awakens Constable Zuvio

5: Chi è Luke Skywalker?

Inizialmente gli autori avevano pensato che potesse essere interessante il fatto che, trent’anni dopo la battaglia di Endor, in molti si fossero dimenticati di Luke Skyalker. Rey avrebbe dovuto essere una di queste e avrebbe dovuto chiedere: “Chi è Luke Skywalker?”

Il fatto è che subito dopo Rey afferma di aver sentito parlare degli Jedi, la battuta è stata quindi sostituita con “Pensavo fosse solo una leggenda”.

6: I dadi di Han Solo

Una volta arrivato sul Falcon assieme a Chewbacca, Han Solo avrebbe dovuto appendere nella cabina dei dadi dorati, i dadi con cui si gioca a sabacc, il gioco a cui Han ha vinto il Falcon battendo Lando Calrissian.

7: Maz Katana, utilizzatrice della Forza

Durante l’attacco al castello su Takodana avremmo scoperto che Maz Kanata non aveva solo una blanda conoscenza della Forza, Han Solo avrebbe perso tempo davanti agli assaltatori che li avevano intrappolati in uno dei corridoi per darle modo di concentrarsi e far crollare il soffitto. Han, finite le cose da dire (un po’ come nelle celle sulla Morte Nera in Episodio IV), rivela che ha capito subito che Finn non era della Resistenza dai suoi scarponi da assaltatore.

8: Unkar Plutt alla ricerca del Falcon

Dopo la confessione di Finn, in cui ammette di non far parte della Resistenza, al castello di Maz Kanata su Takodana avrebbe dovuto arrivare Unkar Plutt, in cerca del suo Millennium Falcon, rubato da Rey. La cosa divertente è come Unkar Plutt riesce a rintracciare il Falcon: “Si dà il caso che abbia un radiofaro imperiale a bordo.”

Pare avrebbe infastidito Chewbacca, il quale, sebbene ferito, avrebbe reagito staccandogli un braccio. “Fai vincere il Wookie” è sempre un ottimo consiglio, pare.

9: Maz su D’Qar

Maz Kanata, in seguito alla distruzione del suo castello viene salvata dalla Resistenza e portata alla base su D’Qar, in questa occasione Maz avrebbe parlato con Leia e le avrebbe consegnato la spada laser di Luke.

10: Rey e le visioni della Forza

Nelle visioni della Forza di Rey era presente un frammento dove vedeva Vader tagliare la mano a Luke su Bespin, ma da un’angolazione diversa di quella che abbiamo visto ne L’Impero colpisce ancora. Per questo Hasbro ha prodotto le action figure di Darth Vader e Luke Skywalker nella linea de Il risveglio della Forza. Nella versione finale vediamo Rey inciampare in un corridoio su Bespin, ascoltando con attenzione si sente il “Noooooo!” di Luke.

Un altro frammento delle visioni avrebbe mostrato come la spade di Luke fosse atterrata su un pianeta, per poi passare in diverse mani nel corso degli anni. Questa sequenza rivelava che l’apertura del film con la spada laser era un flashback e che il pianeta non era Jakku.

Ecco il link alla seconda parte.

Rispondi