The Producer: 1935-39, più di una semplice espansione

Quasi un anno fa vi parlavo di The Producer, oggi ecco un’anteprima dell’espansione di questo gioco, ambientata nel lustro precedente: dal 1935 al 1939.

Come al solito, se possibile, mi piace andare alla fonte, per cui sono andato a disturbare Manlio Zaninotti, autore del gioco e di questa espansione.

Ciao Manlio, allora, iniziamo dalle basi: cosa troviamo in The Producer: 1935-1939?

Ciao Francesco, questa espansione è costituita da tre mazzi di carte (Evento, Personaggi e Copione) che vanno a sostituire quelle presenti nel gioco base.

Tra i personaggi sono stati aggiunti gli sceneggiatori, portando a 7 le possibili combinazioni tra personaggi storici e film per gli abbinamenti degli Oscar. Ho lavorato molto sulle statistiche e sulle presenze dei personaggi. Ci sono almeno 2 titoli che danno 7 possibili abbinamenti ed una quantità da 6 e da 5 rendendo molto più facile fare punti con l’oscar come miglior film.

Perché proprio 1935-1939?

L’espansione prende in considerazione i film dal 1935 al 1939 perché il periodo d’oro di Hollywood va dal 1935 al 1944. Qui si concentrano tantissimi dei capolavori della storia del cinema americano. Ad esempio gli anni 1939 e 1940 collezionano titoli fondamentali come: Via col vento, Il mago di Oz, Quarto potere, Il grande dittatore ecc.

Aveva senso spezzare la decade proprio a cavallo di questi due anni in modo che ogni set presenti un paio dei titoli più importanti. La scelta di partire con il secondo quinquennio è stata determinata dal fatto che gli attori erano al loro massimo apice di notorietà, mentre nel quinquennio precedente, alcune star erano ancora pressoché sconosciute e alcuni valori attribuiti potevano sembrare arbitrari. Inoltre nel gioco base la mafia ha un peso notevole, peso che storicamente era assai minore nel periodo precedente. Insomma, aveva maggior senso pubblicare prima il quinquennio più corrispondente ai cliché più diffusi nell’immaginario del pubblico.

The Producer 1935-1939 Alice Adams scheda

Quanti sono i film e gli attori presenti e come sei arrivato a sceglierli?

Ho letto, rivisto e scremato circa 1000 schede film per arrivare a sceglierne 50, cercando di rappresentare tutti i generi, distribuendo correttamente fiaschi e successi e cercando nel contempo di riuscire a creare le massime possibilità di abbinamento con gli attori. Anche questi erano circa 300 inizialmente, sono diventati poi 70 più una decina di sceneggiatori.

Complimenti! E alla fine di questo lavoraccio abbiamo tre nuovi mazzi di carte, quindi si parte dal gioco base. Ma con alcune modifiche alle regole…

Sì, chiaramente è necessario il gioco base e l’espansione presenta alcune aggiunte e variazioni sensibili.

  • All’inizio vengono immediatamente pescati un certo numero di attori da posizionare nel Boulevard per rendere più facili gli abbinamenti fin da subito.
  • Viene aggiunto un villaggio tematico “storico” ai 4 già presenti.
  • Le abilità particolari dei diversi attori sono state tolte perché rendevano il gioco lento e difficile da controllare, vengono invece sostituite dall’indicazioni degli anni del periodo considerato (1935-39), il personaggio abbia ricevuto la nomination o abbia vinto un Oscar. Il personaggio gode di un bonus nelle prove per gli oscar in quegli anni. Similmente sulle schede dei film che hanno vinto degli Oscar sono indicati i personaggi che li hanno vinti e godranno di ulteriori bonus se abbinati correttamente nella fase di assegnazione delle statuette. Tutto questo renderà molto più premiante la combinazione giusta di attore e film e ridurrà la casualità tanto contestata nell’assegnazione, garantendo vantaggi considerevoli agli abbinamenti giusti.
  • Sono state sostituite tutte le carte evento che fanno riferimento ad eventi storici, mentre sono state implementate alcune carte che rendono il gioco molto più aggressivo verso gli altri giocatori.
  • The Producer 1935-1939 scatolaAbbiamo adottato una simbologia esplicativa per l’uso delle carte evento (gioco e poi faccio l’azione, o gioco e non faccio lazione o scarto e faccio l’azione) in modo che sia facile interpretare cosa bisogna fare con la carta specifica.
  • Abbiamo sostituito il simbolo delle stelle nelle carte copione con i simboli corrispondenti sui token pubblico perché alcuni giocatori daltonici avevano lamentato la difficoltà di poter capire qual era la composizione del pubblico.

E se volessi fare il contrario? Giocare a The Producer: 1940-1945 con le regole dell’espansione non è possibile, vero? Mi mancano gli anni di punta degli attori…

Esatto, puoi assolutamente giocare il gioco base con le nuove regole, ma dobbiamo adeguare i vecchi personaggi al discorso degli anni degli Oscar. Non è detta l’ultima parola, però: se vediamo che l’idea è apprezzata potremmo farlo nella seconda edizione del gioco.

Parlando proprio fuori dai denti, le obiezioni che io ho riscontrato, parlando con altre persone, sono state una eccessiva lunghezza del gioco dovuta alla macchinosità di alcune regole e gli errori nel manuale che costringevano a usare il libretto delle “errata”. Mi sembra che qui stiamo andando nella direzione della risoluzione di ambedue le critiche. Tu quali indicazioni hai avuto e che contromisure hai adottato?

 Il nuovo manuale del gioco base  in italiano è quasi ultimato. Abbiamo cercato di rendere più chiare le interpretazioni delle regole, aggiunto esempi, adottato simbologie e termini univoci. Caricheremo online il nuovo manuale a breve e l’espansione adotta già queste linee guida e illustrerà le modifiche principali. Fungerà anche da banco di prova per la seconda edizione. La durata di gioco dovrebbe risultare sensibilmente più snella senza la presenza delle regole speciali sulle carte attore e le difficoltà di interpretazione di eventi o meccaniche poco chiare. Lo spirito del gioco però resterà lo stesso e non posso onestamente dire che si trasformerà in un filler 😉

Abbiamo già delle date e il prezzo al pubblico?

Sì, il set 1935-39 uscirà a fine anno e il prezzo dovrebbe essere intorno ai 25€.

Come possiamo riassumere questo set? Perché sembra molto più di un’espansione.

Più che altro abbiamo voluto che con una minima spesa si possa rigiocare il gioco con nuovo set di film, attori ed eventi senza che conoscere quali film erano più utili o quali attori erano più forti nel gioco base ti condizioni. Dopo molte partite l’esigenza più forte che io stesso sentivo era quella di avere nuovi copioni. Inoltre, il bilanciamento adottato e l’introduzione di alcune nuove meccaniche nelle Carte Evento renderanno il gioco maggiormente competitivo e aggressivo, ma d’altronde vi assicuro che le major del tempo non si risparmiavano colpi bassi.

The Producer 1935-1939 A Night at the Opera scheda

Alla fine di una lunga giornata di lavoro è giunto il momento di godersi due pizze. La prima è una pizza vera, la seconda è una “pizza” con la pellicola di un film, che cosa guardi?

Haha, dovrei dire Via col vento, ma, resti tra noi, l’ho sempre considerato troppo melenso per i miei gusti. Metterei sicuramente su Una notte all’opera dei fratelli Marx, erano avanti di 50 anni con la comicità. groucho un genio.

Tranquillo, non lo dirò a nessuno! Intanto grazie per la chiacchierata, a presto!

A presto!

Se vi ho incuriositi, vi ricordo che potrete trovare il gioco su MagicMerchant.it

Rispondi