Simon Pegg conosce l’idea di Quentin Tarantino per il prossimo film di Star Trek

Il nuovo Scotty pensa di sapere cosa frulla in testa a Tarantino e non è così sicuro che il prossimo film di Star Trek sarà vietato ai minori.

Dallo scorso dicembre circola la notizia secondo cui Quentin Tarantino vorrebbe che il prossimo film di Star Trek, per il quale ha avanzato una proposta alla Paramount, venga vietato ai minori non accompagnati.

L’attore Simon Pegg, interprete di Montgomery Scott nei film Trek di J.J. Abrams e co-autore di Star Trek Beyond, ha però messo in dubbio questa indiscrezione perché –  a quanto dichiara – pensa di sapere cosa stia architettando Tarantino!
Pegg ne ha parlato con il blog Hey U Guys:
Dubito che abbia buttato giù una sceneggiatura per Star Trek vietata ai minori. Credo che Tarantino sia andato a parlare con J.J. [Abrams] di un’idea che aveva già da un po’. Mi ricordo che ne parlò con me ed Edgar Wright [produttore, regista e sceneggiatore – N.d.t.], diverso tempo fa. L’ha proposta a J.J. e J.J. sta valutando di farla sviluppare da una squadra di autori. Abbiamo ricevuto una e-mail che diceva: “Indovinate chi è passato nel mio ufficio l’altro giorno!” Per il resto non ne so molto, so solo che la cosa è in ballo. Perciò, vedremo.

Dalle notizie ufficiose circolate nei mesi scorsi, sappiamo in effetti che Abrams e Tarantino hanno messo all’opera un gruppo di autori per sviluppare l’idea alla base del prossimo film ed il lavoro è stato affidato allo sceneggiatore di Revenant, Mark L. Smith.

Per restare aggiornati su tutto ciò che riguarda l’universo di Star Trek, tenete d’occhio il blog TG TREK!

Rispondi