Geek.pizza

Cowabunga!

GDT Live – Occhio al tentacolo!

GDT Live – Occhio al tentacolo!

Tratto da Alla ricerca di Dory, questo simpatico gioco tridimensionale per i più piccoli non mancherà di entusiasmare sia i più accaniti fan dei celebri pesciolini della Pixart, sia gli amanti dei giochi semplici e leggeri.

Occhio al tentacolo è sicuramente un gioco semplice e senza grandi pretese, ma nasconde in sé molti aspetti che lo rendono eccezionale per i nostri piccoli giocatori: anzitutto la grafica e il tema ne fanno un’ambientazione di sicuro interesse data la popolarità del personaggio. Il fatto che i materiali di gioco, peraltro molto colorati e robusti, debbano essere montati, non solo implica una certa manualità, ma richiamano anche un po’ il concetto Ikea del “me lo sono costruito io!” (in questo caso il gioco).

Sulla plancia di gioco troneggia il “minaccioso” polipo Hank che ce la metterà tutta, se uscisse il suo turno, per sbaragliare i giocatori – Dory che invece tenteranno di ritrovare i loro amici sparsi qui e là sotto forma di pedine di cartone.

Chi totalizzerà più punti trovando più amici, e riempirà la sua conchiglia segnapunti e vincerà la partita? Gira la plancetta e controlla il risultato, muovi la tua Dori e… buona caccia!

Per l’occasione Roberto ha indossato le sue pinne di gomma e ha trattenuto il respiro, nel tentativo di Schivare il tentacolo in questo simpatico video.

Trovate Occhio al tentacolo su Amazon, per il resto dei vostri giochi invece vi consigliamo Magic Merchant.

Luca "Il ludografico"

Il Ludografico (all'anagrafe Luca Canese) è un graphic designer e modellista, con una passione smodata per i giochi da tavolo, i libri, la storia antica, i boschi, gli orsi, gli unicorni, i giochi di Ryan Laukat, le opere di Paolo Chiari e i libri pop-up di Robert Sabuda. Scrive articoli bizzarri su vari aspetti del mondo dei GdT, realizza recensioni grafiche (le Ludografiche) dei giochi che ha provato, crea giochi sotto l'egida della LuxLu GD (con il suo collega Luigi Maini), lavora come grafico freelance per le aziende e agenzie, collabora con lo studio Labmasu come progettista di organizers per giochi da tavolo e con la 4Grounds per la progettazione di navi di legno. E trova pure il tempo per giocare e badare alla sua casa. Consumato (e a volte scostumato) master e giocatore di GdR, passa da Eberron agli oscuri miti lovecraftiani con nochalance, mentre la sua casa è invasa (oltre che da libri fantasy, di illustrazioni, di storia, Funko Pop e altre cose strane) da miniature dipinte e non dei più svariati giochi.

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: