GDT Live: Otto minuti per un Impero – Leggende

GDT Live: Otto minuti per un Impero – Leggende

Chi ha già provato Otto minuti per un Impero, sa già di cosa stiamo parlando, forse avete già letto il nostro spacciagiochi, per tutti gli altri si tratta di una piccola scatola che racchiude un mondo intero da conquistare…

Sarebbe sbagliato considerare Otto Minuti per un Impero – Leggende una variante del precedente Otto minuti per un impero anche se la struttura rimane la stessa. Questa nuova versione mantiene le regole base e il carattere veloce e compatto, ma permette un’esperienza di gioco più ampia, varia e coinvolgente, ma soprattutto più longeva.

La mappa è infatti modulare e le tessere bifacciali di cui è composta consentono circa migliaia di diverse combinazioni per una sempre nuova esperienza tattica. Ci sono inoltre varianti particolari come oggetti magici da raccogliere, tasselli con valenze speciali e persino potenti leader che potete mettere a capo della vostra fazione.

Completa il tutto una grafica molto gradevole e pedine di legno dai colori particolari (ci sono anche piccoli castelli, non solo cubi!).

Potete acquistare Otto minuti per un impero: leggende su Magic Merchant, ovviamente.

 

Luca "Il ludografico"

Il Ludografico (all'anagrafe Luca Canese) è un graphic designer e modellista, con una passione smodata per i giochi da tavolo, i libri, la storia antica, i boschi, gli orsi, gli unicorni, i giochi di Ryan Laukat, le opere di Paolo Chiari e i libri pop-up di Robert Sabuda. Scrive articoli bizzarri su vari aspetti del mondo dei GdT, realizza recensioni grafiche (le Ludografiche) dei giochi che ha provato, crea giochi sotto l'egida della LuxLu GD (con il suo collega Luigi Maini), lavora come grafico freelance per le aziende e agenzie, collabora con lo studio Labmasu come progettista di organizers per giochi da tavolo e con la 4Grounds per la progettazione di navi di legno. E trova pure il tempo per giocare e badare alla sua casa. Consumato (e a volte scostumato) master e giocatore di GdR, passa da Eberron agli oscuri miti lovecraftiani con nochalance, mentre la sua casa è invasa (oltre che da libri fantasy, di illustrazioni, di storia, Funko Pop e altre cose strane) da miniature dipinte e non dei più svariati giochi.

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: