Disney Play costerà meno di Netflix e avrà film Disney, Lucasfilm e Marvel (ma solo negli USA)

Bob Iger, amministratore delegato di Disney, ha parlato dei piani dell’azienda per il suo servizio di streaming: Disney Play.

Disney Play non è stato ufficialmente annunciato, potrebbe anche non essere questo il suo nome definitivo, ma Bob Iger ha parlato a Variety del servizio che si pone in concorrenza con Netflix e Hulu e proprio di Hulu, Disney potrebbe diventare azionista di maggioranza se l’acquisizione degli asset di Fox andrà avanti.

Durante l’intervista, Iger si è riferito a questo servizio come “Disney Play” e ha spiegato cosa troveremo e cosa no. Disney non rimuoverà i contenuti di Disney e Fox dalle piattaforme di streaming che ne detengono i diritti.

Disney conta che il fattore esclusiva per alcuni contenuti di Marvel, Star Wars, Pixar e Disney attiri l’interesse verso questo servizio. Iger ha spiegato che il prezzo sul cartellino di Disney Play sarà inferiore agli $8-$14 di Netflix [8-14 € da noi, n.d. Francesco], come conseguenza dell’inferiore varietà di contenuti. “Ci possiamo permettere il lusso di inserire nell’offerta programmi con quei marchi o derivati da essi, questo ovviamente crea richiesta e ci dà la possibilità di non competere in volume, ma in qualità”, ha detto Iger. “Prima si cammina, poi si corre.”

Io9 spiega che le notizie frammentarie che abbiamo, non ci consentono di saperne molto di più, ma si parla di 5 serie TV in sviluppo appositamente per questo servizio, tra cui quella live action di Star Wars e almeno una targata Marvel.

Ora, tutto questo è riferito agli USA, per cui bisognerà capire come Disney ha intenzione di comportarsi con l’estero, prima di poter fare ragionamenti sull’Italia. Probabilmente passerà un discreto lasso di tempo perché Disney Play approdi nello Stivale, ma attendiamo notizie ufficiali.

Fonte: io9

Rispondi