Theseus Scamander: il nome di una figura mitologica, caso o presagio?

Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald, il nome di Theseus Scamander potrebbe non essere del tutto casuale, chi era Teseo nell’antica mitologia greca?

Nella saga di Harry Potter molti dei personaggi principali e non, hanno nomi fortemente collegati alle loro personalità. Gli esempi più lampanti? Draco Malfoy, che alla lettera potrebbe essere tradotto come “Drago malfattore” o Remus Lupin (Remo, figlio della Lupa capitolina e Lupin… va da sé). Tale teoria potrebbe essere valida anche per Animali Fantastici. Il nome di Teseo (interpretato da Callum Turner), fratello del protagonista Newt Scamander (Eddie Redmayne), potrebbe non essere del tutto casuale e rifarsi, in parte, alla mitologia greca. Se così fosse ovviamente, questo potrebbe essere un presagio per l’avvenire di Newt. Si prospettano forse tempi bui?

Nell’antica mitologia greca, il nome di Theseus (Teseo in italiano), è riconducibile, oltre che alla fondazione di Atene, all’uccisione del mezzo toro/mezzo uomo, conosciuto come Minotauro. Ogni anno  Atene doveva inviare 14 tributi (7 giovani donne e 7 giovani uomini) a Creta, dove il re della città, Minosse, li avrebbe inviati nel suo labirinto per essere uccisi proprio dal mostro.

Teseo si offrì volontario e, con l’aiuto di Arianna, figlia del re di Creta, Minosse, uccise il Minotauro, liberando così Atene da tale orribile rituale. Fu proprio tale atto di coraggio, che lo portò a diventare il re di Atene. Rese la città un vero e proprio stato gestito dalla volontà popolare, espandendone i confini e facendolo prosperare, ma come tutti i grandi eroi greci, anche la storia di Teseo finirà in tragedia. Suo figlio, Ippolito, era talmente devoto alla dea della natura, Artemide, da rifiutare quasi completamente quella dell’amore, Afrodite. Per punirlo, quest’ultima fece innamorare la seconda moglie di Teseo proprio del suo figliastro. Il ragazzo la respinse e questa si uccise, accusando in un ultimo messaggio Ippolito di averla violentata.

In preda alla rabbia,  Teseo mise al bando il figlio e invitò Poseidone a concedere uno dei tre desideri che il dio gli aveva promesso. Durante la cavalcata di Ippolito, un mostro si alzò dal mare e spaventò i cavalli del suo carro. Ippolito fu ferito mortalmente nello schianto; solo allora apparve Artemide a dire a Teseo, che un giorno avrebbe patito la stessa orribile morte, la verità su ciò che era accaduto.

Così come la sua controparte mitologica, Theseus Scamander è un noto eroe di guerra, avendo combattuto proprio durante la prima guerra mondiale, nonostante i maghi non dovessero essere coinvolti. È così famoso che, quando Newt sbucò fuori dalla valigia, nel primo Animali Fantastici, al nome di “Scamander”, gli venne chiesto se era proprio lo stesso Theseus. Inoltre, proprio come l’omonimo ateniese, il fratello di Newt, combatte per ciò che è giusto, ovvero è il capo Auror del Ministero della Magia.

Theseus è anche fidanzato con Leta Lestrange, ex interesse romantico di Newt, ma non siamo certi che proprio questo sia il motivo per cui i due fratelli hanno una relazione piuttosto tesa, come abbiamo potuto intuire dal trailer. È possibile che non siano mai andati d’accordo e che, la storia con Leta, abbia semplicemente peggiorato le cose.

Dove risiede il potenziale per la tragedia?

Non hai mai incontrato un mostro che non potresti amare

Sono le parole di Leta a Newt nei Crimini di Grindelwald. Newt è totalmente devoto alla protezione degli animali magici, anche dei più pericolosi. Diventa così difficile allora, o forse anche strano, associare al nome di Newt (il cui secondo è preso anch’esso dalla mitologia greca, Artemis, ed è completamente coerente con le sue opere e con la sua passione di vita), il nome di una figura imponente come Teseo, che uccise un mostro quale il Minotauro. Conosciamo anche il lato “romantico” della loro vicenda, l’amore condiviso verso la stessa donna, che non promette nulla di buono, portandoli magari proprio sul piede di guerra.

Quali strade intraprenderanno i fratelli Scamander? Saranno destinati a fronteggiarsi per l’amore di una donna, o decideranno di allearsi per combattere il loro nemico comune Grindelwald? Sono davvero molte le idee che ci fa venire questa prospettiva così “mitologica”, alcune di esse potrebbero risultare persino veritiere, in un film che lo stesso regista, David Yates, ha definito “un’interessante thriller/storia d’amore”, ma che allo stesso tempo, indagherà più a fondo sul concetto di “essere corrotto per amore”. Solo previsioni e presupposizioni per il momento, ma ancora per poco.

Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald uscirà sui grandi schermi a partire dal 16 novembre. Il conto alla rovescia è iniziato.

Fonte: Nerdist

Rispondi