Novità Kickstarter: Oddbods Go-Kards

Oggi vi parliamo di un gioco di corse per bambini che attualmente potete trovare su kickstarter.

Oddbods Go-Kards

  • Nome: Oddbods Go-Kards
  • Editore: Playware Hobbies
  • Tipologia: Gioco da tavolo competitivo
  • Meccaniche:
    • Gestione della mano
    • Lancio dei dadi
  • Numero giocatori: 2-5
  • Tempo per partita: 30 minuti
  • Dipendenza dalla lingua: media
  • Lingua: inglese

Oddbods Go-Kards è un gioco di corse per 2-5 giocatori basato sull’uso delle carte. È attualmente attiva la campagna kickstarter, che potete raggiungere cliccando qui. Ringrazio anticipatamente la Siddharth Jain per avermi fornito una copia del gioco in anteprima.

In Oddbods Go-Kards i giocatori assumeranno il ruolo di piloti di macchine e competeranno l’uno contro l’altro per varcare per primi la linea del traguardo. Attualmente il gioco è su kickstarter e non è prevista una localizzazione in italiano.

Preparazione

Ogni giocatore sceglie la macchinetta con cui gareggerà. Per la vostra prima partita formate il percorso di gara alternando i segmenti del tracciato con gli angoli (su cui dovete posizionare i rispettivi elementi 3D), avrete formato così un percorso breve attorno alla plancia principale di gioco. I segmenti lunghi vanno orientati in modo tale che le frecce rosa e arancioni disegnate su di essi seguano il flusso normale di gara, mentre le frecce blu avranno senso opposto.

Concludete il setup di gioco seguendo i prossimi passaggi:

  1. Prendete le carte Movimento (Movement), mischiatele e formatene un mazzo.
  2. Fate lo stesso creando un mazzo per le carte Miglioramento (Power-up) e per le carte Regole di Jeff (Jeff’s Rules)
  3. Ogni giocatore pesca 3 carte dal mazzo Movimento.
  4. I mazzi creati vanno posizionati a fianco della plancia.

Come si gioca

Ogni giocatore esegue il proprio turno giocando carte dalla propria mano per permettere il movimento della propria macchina sul tracciato di gioco. Esistono però delle limitazioni alle carte che possono essere giocate e possono essere riassunte come segue:

  • Il giocatore può giocare una sola carta Movimento durante il proprio turno.
  • Il giocatore può giocare una carta Speciale (Special) non solo durante il suo turno, ma anche durante il turno degli avversari. Il loro effetto viene attivato immediatamente.
  • Il giocatore può comprare una carta Miglioramento durante il proprio turno.

Giocando le carte Movimento, il giocatore muoverà la propria macchina in accordo con il valore mostrato sulla carta. Al termine del turno, il giocatore pesca una carta dal mazzo Movimento e passa il turno di gioco al prossimo giocatore alla sua sinistra.

Il gioco ruota tutto attorno all’uso delle carte e dei potenziamenti, nonché all’attivazione delle caselle della pista. Ogni carta Movimento consiste di due valori: uno rappresentante il numero di spazi di cui ci si muove e un altro rappresentante il valore della carta in dollari. Il secondo permette di effettuare la fase di acquisto di carte Miglioramento. Basterà, infatti, scartare dalla mano delle carte Movimento pari al valore della carta Miglioramento che si vuole acquistare. Di quest’ultime ne saranno presenti tre a faccia in su sul tabellone nell’area ad esse relativa e verranno aggiornate di turno in turno.

Alcune carte Movimento, inoltre, presentano dei poteri speciali che permetteranno di giocare, nello stesso turno, un’ulteriore carta Movimento. Per poter attivare questi poteri sarà necessario completare la sfida presente sulla carta stessa, per esempio una sfida a “carta-sasso-forbice” con un altro giocatore.

Vale la pena citare anche gli altri due tipi di carte presenti nel gioco:

  • Carte Speciali: da aggiungere al mazzo Movimento, aggiungono un po’ di pepe al gioco incrementandone la variabilità.
  • Carte Miglioramento: acquistabili dai giocatori, aggiungeranno poteri permanenti alle vostre macchine aumentando, anche in questo caso, il grado di variabilità del gioco.

Il resto del gioco è basato sugli spazi colorati presenti sul tracciato. Al variare del colore degli spazi e dei simboli su di essi presenti si attiveranno i relativi effetti che potranno comprendere: missioni da completare per proseguire, forti accelerazioni, perdita del proprio turno o, addirittura, retrocessioni sul tracciato.

Conclusioni

Oddbods Go-Kards si presenterebbe come un ottimo gioco introduttivo per bambini. Non parliamo solo di meccaniche abbastanza semplici e rodate, ma anche di una grafica abbastanza famigliare che a me ha ricordato, in qualche modo, una fusione tra i Minions e i Teletubbies. Gli Oddbods, ossia i piloti delle macchinine, sono in realtà i protagonisti di una serie televisiva animata trasmessa nel Regno Unito.

La componentistica è sicuramente di altissima qualità. Le carte sono nel formato standard, non telate ma solide. I segmenti del tracciato e la plancia principale sono di uno spessore considerevole (3 mm!). Inoltre, la possibilità di avere elementi 3D sul tracciato di gara attrae ancor di più dal punto di vista dell’impatto visivo.

Come già detto, per le meccaniche abbastanza semplici e lo stile grafico, sembra proprio essere un ottimo gioco per bambini. Posto questo come obiettivo, bisogna allora essere sinceri e segnalare una piccola nota negativa che, però, potrebbe essere molto importante viste le premesse: il gioco è in inglese e non è prevista una localizzazione italiana. È vero che molte carte sono prive di testo, ma altre, invece, ne hanno – dalle 2 alle 4 righe – e questo potrebbe essere controproducente visto il target a cui il gioco si riferisce. Sia chiaro che l’inglese è davvero basilare, ma sarà sicuramente necessario un aiuto ai bambini, specie nelle prime partite.

Rispondi