Cartoomics: Brickcomics 2019 – Movies and Comics in bricks

26a edizione della gettonatissima manifestazione che si tiene ogni anno a marzo a Milano Fiera Rho, quest’anno anche con un record di visitatori, che hanno superato quota 100.000.

Fra cosplay, giochi, libri, comics e gadgets, presente anche un’area espositiva di mattoncini LEGO® a tema movies and comics, gestita dal gruppo AFDL Adult Fan of LEGO®, comunità online di appassionati da tutto il mondo: Brickoomics 2019 – Movies & Comics in bricks.

L’esposizione era divisa in due parti.

Una parte al Padiglione 16, con ottime MOC più o meno grandi dedicate a tanti temi fra cui  Indiana Jones, Alice, il Far West, SuperEroi di vario genere, uno splendido libro Pop-Up dedicato a Charlie Chaplin, un diorama cittadino dedicato ai SuperEroi, le opere che hanno partecipato al contest dedicato al personaggio di Tex Willer che compiva 71 anni.

Presenza speciale per la MOC “Casa di Up”, opera in mattoncini di Marco e Veronica pubblicata sul portale LEGO® Ideas, se raccolgono 10.000 voti possono entrare nella review fatta direttamente da LEGO® e magari diventare prossimamente un set ufficiale.

Al centro dell’esposizione, faceva bella mostra di sé un meraviglioso Terminator T-800 scala 1:1 creato dal Maestro Andrea Montuori del gruppo Orange Team Lug: modello creato con mattoncini LEGO® Technic, testa motorizzata e nessun tipo di supporto interno che non siano pezzi LEGO® a sostenerlo

Al Padiglione 20 l’area espressamente dedicata a Star Wars, 11 metri di esposizione fra astronavi stellari, una imponente ricostruzione della battaglia di Hoth e piccole ma dettagliatissime MOC dedicate agli ultimi due episodi del film.

Area LEGO® Star Wars inserita all’interno della grande piazza dedicata alla fantascienza dove Star Wars ha avuto lo spazio predominante con la presenza delle legioni di customing riconosciute a livello mondiale, ambientazioni e spazi dove interagire con i figuranti, spettacoli con combattimenti con spade laser.

Tre giorni intensissimi, alla fine niente più voce ed energie per nessuno di noi espositori, ma la soddisfazione di aver avuto tanta gente con cui interagire, tanta curiosità da esaudire, tante persone estasiate a guardare cosa si può creare con i nostri amatissimi mattoncini.

 

 

Rispondi