Anteprima – Hostage Negotiator: Career su Kickstarter

Si chiude la saga di Hostage Negotiator con un’ultima espansione che percorre la carriera del Negoziatore.

Van Ryder Games annuncia l’ultimo capitolo della saga di Hostage Negotiator, lo fa con una campagna su Kickstarter già ampiamente finanziata che cambia ancora una volta le carte in tavola e vi farà vivere la carriera del Negoziatore protagonista del gioco, la cui storia inizia ancor prima di approcciarvi a questo lavoro, grazie a una carta sbloccata come stretch goal nella campagna.

Il gioco

Vi ho parlato diverse volte di Hostage Negotiator, un gioco molto particolare, specialmente per un giocatore come il sottoscritto. Si tratta di un titolo che ha due caratteristiche che dovrebbero rendermelo inavvicinabile: è un gioco da un giocatore (potete giocarci anche in due, prendendo insieme le decisioni, ma è concepito per il gioco in solitaria) e si tirano dadi a raffica per risolvere le azioni, eppure mi piace un sacco.

Nei panni di un Negoziatore, vi troverete in situazioni dove un sequestratore (o più di uno, in taluni casi) ha preso in ostaggio un discreto numero di malcapitati e starà a voi cercare di salvarne il maggior numero possibile.

Il gioco base è disponibile in italiano grazie a Cosmic Games così come 4 dei pacchetti di espansione, mentre l’espansione più corposa, “Crime Wave” è in lavorazione e la vedremo probabilmente a Lucca.

Questa campagna ci porta oltre tutto questo, ma al contempo “dentro” tutto questo, perché per giocare a Hostage Negotiator: Career serve buona parte del materiale già uscito:

  • Hostage Negotiator gioco base
  • Hostage Negotiator: Crime Wave
  • Almeno 7 pacchetti di espansione (rapitori)

Cosmic Games dovrebbe portare (non c’è la certezza matematica, ma in linea di massima sarà così) anche Career in italiano ma, prima di tutto, ci serviranno almeno altri 3 pacchetti di rapitori. Su quelli possiamo stare tranquilli, però: arriveranno.

Notate che questa espansione comprende i pacchetti 9 e 10, nuovi di zecca.

 

In questa nuova espansione

Hostage Negotiator: Career introduce una modalità a campagna, ci sono elementi pseudo-legacy, ma di questo vi parlerò tra un istante.

Ogni round di gioco è, sostanzialmente, una partita a Hostage Negotiator, con alcune particolarità.

  • Fattori stressanti. Pescate (se ne avete) una carta dall’omonimo mazzetto e risolvetela. Nella vita ci sono parecchi fattori stressanti, specialmente se negoziate con squilibrati quotidianamente.
  • Evento carriera. Pescate un evento carriera, ogni anno ha diverse carte carriera (tipicamente 5), quindi difficilmente vi capiteranno due campagne uguali. In questa fase vi verrà presentata una scelta, ne scoprirete le conseguenze solo quando avrete imboccato una delle due strade e ci saranno conseguenze. Va da sé che, quando vi capiterà nuovamente questa carta in una successiva partita a Career, l’effetto sorpresa sarà dimezzato (ed ecco la componente pseudo legacy di cui vi parlavo. La carta poi tipicamente vi porterà a una…
  • Crisi con ostaggi. E qui giocherete una normale partita a Hostage Negotiator contro uno dei rapitori presi dal un mazzetto preparato prima della partita.
  • Evento personale. Pescate una delle 25 carte personali, prendete una decisione e applicatene le conseguenze. Qui non parliamo più di scelte legate al lavoro, ma legate alla vostra vita personale.

Nuovi concetti

 

Avrete una scheda personale con diversi indicatori: stress da carriera e stress personale, questi dipenderanno da ciò che vi succede durante la campagna e vi potrebbe essere chiesto di superare dei test su questi indicatori, ovviamente a suon di dadi, cercate quindi di tenerli bassi!

 

Potrete ricevere una promozione, non è dato sapere cosa comporterà, ma sappiamo che avrà un influsso positivo sul personaggio. Da semplici agenti, potrete arrivare al grado di capitano, ma non sarà così semplice.

Durante la campagna potremo ottenere delle ricompense e anche qui abbiamo un aspetto pseudo legacy: scatoline e buste sigillate potranno celare una vacanza, una promozione o delle abilità particolari. Le scatoline sembrano contenere dei dadi e un dado con un risultato “successo” in più a me non dispiacerebbe.

Le decisioni che prenderete porteranno a delineare i tratti del vostro personaggio, alcuni positivi, altri meno. Sarete dei poliziotti corrotti o integerrimi agenti? Rispetterete l’autorità o la metterete costantemente in discussione?

Fine carriera

Arriverete alla fine della carriera dopo 10 anni di onorato servizio, ma se perderete troppi ostaggi potreste essere cacciati molto prima e non farà una bella figura sul vostro curriculum.

Il finale consiste in una partita speciale, che può terminare in modi diversi, anche su questo vige il massimo riserbo.

Già a scrivere questo articolo, mi è venuta voglia di rigiocare a Hostage Negotiator, se volete cimentarvi in questa sfida che, lo ripeto ancora una volta, è molto, molto “american”, vi consiglio un salto su MagicMerchant.it

Se non avete problemi con l’inglese, potreste pensare poi di portarvi a casa Hostage Negotiator: Career con la campagna su Kickstarter. per i fan più sfegatati c’è anche il tappetino di gioco che fa una gran figura sul tavolo, a giudicare dalle foto.

Rispondi