I Board Game Meme della settimana [13 – 19 maggio 2019]

Meme e giochi da tavolo, ecco la rassegna settimanale di Board game meme ogni domenica su Geek.pizza!

Apriamo questa settimana con un revival, vi ricordate quando tiravate una prolunga di cavo telefonico per collegare la presa del telefono al vostro modem? Vi ricordate il suono del modem che avvia la connessione? Vi ricordate le pagine che si aprono lentamente e le foto che si caricano un striscia alla volta? Vi ricordate di non dover chiudere i popup su privacy, cookies, newsletter, notifiche ecc?

Ecco se siete nostalgici di quei tempi allora il vostro sito preferito diventerà Boardgamegeek.com!

Questa settimana nel sondaggione del martedì vi abbiamo chiesto: siete favoreli o contrari all’uso di house rule nei giochi da tavolo? E a furor di popolo ecco i risultati:

  • Fantasiosi perfezionisti customizzatori (43%): Se appartieni a questa categoria quasi ogni tuo commento inizia così “bello il gioco però avrei…” e descrivi quali modifiche apporteresti. In certe situazioni ci si trova quasi costretti a farlo mentre in altre lo fai per una ricerca di quella che tu trovi la perfezione. Non è sempre facile sedersi al tavolo con te, soprattutto se si conosce già il gioco (e le sue vere regole) perché bisognerà trovare un compromesso di gioco prima di iniziare la partita.
  • Difensori instancabili delle scritture (57%): Se appartieni a questa categoria per te le regole non sono nemmeno in discussione, o vanno bene così o si gioca ad altro. I più estremisti di questa categoria scelgono addirittura il primo giocatore usando tassativamente le simpatiche regole a volte proposte dall’autore. Ciò che ti guida è sia il rispetto dell’autore che la paura di arrecare uno sbilanciamento in un gioco che è perfettamente testato e bilanciato, o almeno così si spera.

A proposito di house rule ha fatto parlare nel mondo dei giochi mainstream la precisazione sui social nelle pagine ufficiali di UNO che non è possibile rispondere al +4 con un +4. Penso che praticamente tutti noi abbiamo giocato almeno una volta a UNO, e probabilmente ognuno di noi usando delle regole diverse visto che è un gioco che si tramanda in forma orale e nessuno legge il regolamento. Di sicuro le regole sono una cosa ma mettere un +4 su un altro +4 è una delle parti più piacevoli del gioco!

Torniamo a parlare di giochi, e giocatori, non mainstream. Come si cresce un bimbo american se non a cucchiaiate di miniature? Ancor meglio se pagate 2 anni prima attraverso kickstarter.

Chiudiamo la settimana con un meme sul mondo giochi da tavolo e traduzioni, o meglio localizzazioni. Comprensibile a volte la critica verso il lavoro degli editori italiani ma ricordatevi che Google translate non è un’alternativa!

Potete trovare tutti i giorni alle 10 un nuovo meme sulla pagina facebook boardgamememeitalia e sul profilo Instagram @boardgamememeitalia, in aggiunta troverete ogni domenica qui su Geek.pizza il riassunto commentato della settimana. Mentre se volete concedervi un po’ di shopping in questa domenica piovosa (almeno da me) ecco il posto che fa per voi: MagicMerchant.it.

Arrivederci alla prossima!

Rispondi