Lo spacciagiochi – Colorfox

Colorfox è un altro dei minigiochi di Helvetiq che ho comprato a Play, ci sono un sacco di fiammiferi colorati, ma dovrete meritarveli.

Sapete che a Play Helvetiq mi ha sedotto con diversi titoli e uno di quelli che ci siamo portati subito a casa è Colorfox.

Martin Nedergaard Andersen confeziona un gioco per 2-4 giocatori dai 6 anni in su che vi ruberà 15 minuti circa a partita, però poi ne inizierete subito un’altra, per cui fate conto che ci giocherete almeno mezz’ora.

Nella scatola

Prima parliamo della scatola. Questo è uno dei giochi fiammiferosi di Helvetiq, quindi la scatola (che ha due lati che sono ruvidi al tatto come se fosse veramente una scatola di cerini) slitta e rivela il contenuto.

  • Il solito regolamento in 6 lingue;
  • 55 carte;
  • 48 stecchini colorati (d’ora in poi “fiammiferi”).

 

La partita

Colorfox è un titolo molto semplice: si gioca una carta dalla mano e si pesca una carta, ma è dove si gioca la carta che importa.

Le carte ritraggono quattro metà di fiammiferi e dovrete farne combaciare almeno uno con un’altra metà dello stesso colore perché la giocata sia valida, così facendo riceverete un fiammifero del colore corrispondente e il turno passerà al giocatore successivo.

Attenzione, però, far combaciare due, tre o persino quattro (quattro è ai limiti dell’impossibile) fiammiferi non comporta solo più stecchini, ma anche la possibilità di fare scambi con gli avversari.

2 fiammiferi ottenuti: 1 scambio, 3 fiammiferi: 2 scambi, 4 fiammiferi 3 scambi.

Perché dovreste voler scambiare fiammiferi con gli avversari? Semplice, dovete cercare di raccogliere più colori possibile per vincere.

  • 1 colore vale 1
  • 2 colori valgono 1+2 = 3
  • 3 colori valgono 1+2+3=6
  • Fino al set completo, da 6 colori, che vale 21.

L’abilità starà sia nel cercare di sfruttare al meglio le carte che si hanno in mano (c’è una forte componente aleatoria, ma potrete ridurla con un po’ di esperienza), sia nel capire quali fiammiferi soffiare agli avversari per massimizzare il vostro numero di punti e mettere i bastoni fra le ruote a loro.

Sì, ho detto “soffiare i fiammiferi”, ve n’eravate accorti? 😀

A fine partita si sommano i set posseduti da ogni giocatore (es. 1 rosso + 1 rosso e 1 blu e un set completo da 6 varranno 1+3+21 =25 punti) e si determina il vincitore, dopodiché si discute animatamente sulle carognate fatte bloccando questa o quella carta e si fa un’altra partita.

Conclusioni

Se Kariba è stato il primo Helvetiq che abbiamo deciso di comprare, Colorfox è stato il secondo. Immediato, rapidissimo, adatto a chiunque. Fidatevi quando vi dico che una partita tira l’altra. Se cercate qualcosa di leggero da intavolare mentre aspettate un ritardatario o un titolo da tirare fuori in presenza di non giocatori, con Colorfox andate sul sicuro. I materiali sono buoni, la scatola è molto bella (che peccato non poter tradurre adeguatamente il motto “game, set, match” di questa linea) e ha la sola pecca di non riportare il nome del gioco sul lato che verrà sicuramente esposto sullo scaffale. Il prezzo (meno di 15€) lo rende adatto sia come riempi-carrello per arrivare al trasporto gratuito, sia come regalo non particolarmente oneroso e dall’effetto garantito.

What does the Colorfox say?

Trovate Colorfox su MagicMerchant.it

Rispondi