Aiuti di Gioco: Sword & Sorcery

Aiuti di Gioco: Sword & Sorcery

Rieccomi dopo tanto tempo con un articolo sugli aiuti di gioco, ovvero, una serie di schemi per aiutarvi ad imparare/ricordare dopo tanto tempo come si gioca.

Ho avuto modo di giocare a Sword & Sorcery e l’ho trovato davvero fantastico. A parte la storia che è piacevole seguire, i personaggi sono ben costruiti e l’esperienza di gioco è molto coinvolgente. Ci sta che ne faccia una bella ludografica, un giorno di questi… magari quando chiuderò quelle che ho in cantiere 🙂 . Se siete interessati, ne abbiamo anche una bella video-recensione del nostro meticoloso Lorenzo!

Per ora mi sono concentrato sul sintetizzare un po’ le procedure del regolamento, soprattutto quelle che possono scappare di mente più facilmente. E’ da dire che nel gioco è già presente un buon prontuario facilmente consultabile per molti effetti, ma ho pensato di connettere alcuni aspetti di gioco di cui penso non si riesca ad avere un immediata “visione d’insieme”.

Questi Aiuti sono in formato A4 e stampabili semplicemente scaricando i .jpeg allegati a questo articolo. Spero che siano di aiuto a chi sta approcciando il gioco per la prima volta e a chi lo ri-approccia dopo molto tempo… o deve semplicemente spiegarlo agli amici :-).

E non vi ci vorranno aiuti, spero, per farvi un giretto su MagicMerchant.it… Sword & Sorcery (ed espansioni) lo trovate anche lì!

 

Luca "Il ludografico"

Il Ludografico (all'anagrafe Luca Canese) è un graphic designer e modellista, con una passione smodata per i giochi da tavolo, i libri, la storia antica, i boschi, gli orsi, gli unicorni, i giochi di Ryan Laukat, le opere di Paolo Chiari e i libri pop-up di Robert Sabuda. Scrive articoli bizzarri su vari aspetti del mondo dei GdT, realizza recensioni grafiche (le Ludografiche) dei giochi che ha provato, crea giochi sotto l'egida della LuxLu GD (con il suo collega Luigi Maini), lavora come grafico freelance per le aziende e agenzie, collabora con lo studio Labmasu come progettista di organizers per giochi da tavolo e con la 4Grounds per la progettazione di navi di legno. E trova pure il tempo per giocare e badare alla sua casa. Consumato (e a volte scostumato) master e giocatore di GdR, passa da Eberron agli oscuri miti lovecraftiani con nochalance, mentre la sua casa è invasa (oltre che da libri fantasy, di illustrazioni, di storia, Funko Pop e altre cose strane) da miniature dipinte e non dei più svariati giochi.

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: