Villainous: una perfida recensione positiva.

Villainous: una perfida recensione positiva.

“Se io perdo le staffe, tu perdi la testa!”… ma se perdo a Villainous, cambio personaggio e ricomincio! Oggi parliamo del gioco di Ravensburger che ci mette nei panni dei cattivi Disney.

Cattivoni, uniti! Anzi no: ognuno per sé!

Villainous (che, se avessi curato io la localizzazione italiana, si sarebbe chiamato Cattivoni, perché è così che mio figlio definisce chi “non si comporta tanto bene”) è un gioco da tavolo Wonder Forge portato in Italia da Ravensburger che ci vede nei panni di cattivi Disney più o meno noti (nel mio caso non c’è questa distinzione: Disney è una materia in cui prendo sempre una A), ognuno con un proprio reame, ognuno con propri alleati, ognuno con famosi nemici (i noiosissimi “buoni” della situazione, a cui nel 99% dei casi sono intitolati fiabe, cartoni e film).

E ognuno con un proprio malefico obiettivo.

Proprio per questo motivo Villainous è, di fatto, un gioco di carte asimmetrico: ogni giocatore ha il proprio mazzo di carte e la propria condizione di vittoria, diversa da quella di chiunque altro. La scatola base contiene 6 villain, rappresentati da miniature colorate in plastica trasparente, dai design evocativi ma di immediata riconoscibilità:

  • Malefica (a cui è dedicata la scatola di eccellente fattura e rara eleganza, senza cellophane ma con bollini adesivi trasparenti, stampe lucide e finiture in oro) deve disseminare maledizioni in tutto il reame
  • L’avido Principe Giovanni deve guadagnare 20 monete (gettoni Potere)
  • La Regina di Cuori, nota per sapersi godere la vita con il mini-marito, deve fare buca-in-uno a croquet
  • Ursula, la Strega dei Mari, deve possedere la corona e il tridente di Re Tritone
  • Jafar deve prendere il controllo della Lampada Magica e del Genio al suo interno
  • Capitan Uncino muove a tempo il bacino al fine di sconfiggere Peter Pan

Anche i malvagi giocano secondo le regole.

Il regolamento, valido per tutti i personaggi, è semplicissimo. Durante il proprio turno, il giocatore:

  1. Muove il suo personaggio in un luogo qualsiasi del proprio reame (non può restare dov’è)
  2. Esegue le Azioni disponibili in quel luogo, tranne quelle eventualmente coperte da un Eroe (i buoni che mettono le bacchette magiche tra le ruote chiodate)
  3. Pesca dal suo mazzo fino ad avere 4 carte

Le Azioni possibili sono:

  • Guadagnare gettoni Potere;
  • Giocare una carta dalla mano pagandone il costo in gettoni Potere;
  • Attivare una carta già nel reame e che preveda un costo di attivazione;
  • Scartare carte dalla mano per liberarsene e poterne pescare di nuove;
  • Muovere i propri Alleati da un luogo all’altro del proprio reame;
  • Muovere gli Eroi (che contrastano coprendo alcune Azioni) da un luogo all’altro del proprio reame;
  • Combattere un Eroe e liberarsene;
  • Interrogare il Fato di un giocatore avversario, per provare a bloccare la sua avanzata verso la risoluzione del suo obiettivo.

Ogni personaggio gioca nel proprio reame, con le proprie regole aggiuntive e con le proprie azioni disponibili (non tutti le hanno tutte, né nello stesso ordine e quantitativo!) e tali reami – come nella realtà della Fantasia – non convivono nello stesso mondo, pertanto non c’è modo di agire direttamente con le proprie carte su un reame altrui: una guardia di carta del Paese delle Meraviglie non è impermeabile ai sette mari dove nuota Ariel, a meno che non sia stata preventivamente imbustata. Questo potrebbe comportare una scarsa interazione, ma tale componente è equilibrata dalla presenza di carte Condizione – giocabili esclusivamente durante i turni altrui – e dall’Azione Fato, che 9 volte su 10 evita che l’altro vinca nel suo turno successivo, regalandoti un altro po’ di perfido tempo.

Che bello essere cattiiiiviiii! Buahahah!!!

Villainous è un gioco immersivo perché “riconoscibile” (Disney è stato e/o parte della vita di tutti), semplice e per tutta la famiglia – e la localizzazione da parte di una casa editrice come Ravensburger lo conferma – ma non è affatto un gioco scontato, né un gioco semplice da vincere, soprattutto con personaggi come Ursula, nel cui reame due luoghi sono alternativamente sempre inaccessibili. Eppure, è un gioco estremamente equilibrato: in tutti i duelli effettuati, con tutte le combinazioni possibili di personaggi sfidanti, la vittoria è sempre stata al meglio di un paio di turni.

    Wonder Forge ha già rilasciato 3 integrazioni (improprio chiamarle espansioni, perché sono giocabili a sé stanti) che Ravensburger non ha ancora localizzato ma che sono (o erano… allo stato attuale è difficile dirlo) previste a step entro il primo semestre del 2021. Ognuna di esse introduce 3 nuovi Cattivoni Disney da aiutare nei loro malvagi piani. Inoltre, ad Agosto è prevista – sempre in english first – l’uscita della versione Marvel di Villainous, con nemesi del calibro di Thanos, Hela e Ultron!

  • La componentistica è di ottima qualità, la scatola è meravigliosa (tenere lontana dalla portata di mani appiccicose), le miniature sono pura Arte Disney.
  • disegni sono quelli originali “rimasterizzati” dei classici Disney, nulla da aggiungere.
  • L’aspetto grafico/contenutistico – template delle carte, icone, stesura dei testi – è semplicemente perfetto, e i colori e la grafica del retro delle carte (diversa per ogni personaggio!) sono semplicemente wow.
  • L’ambientazione (le ambientazioni) non è certo originale, è decisamente nota dai 0 ai 99 anni, ma proprio per questo risulta facilmente immersiva.
  • Le meccaniche non sono nulla di che, ma questo non pregiudica una sfida piacevole.
  • La longevità è media: bene o male, quando giochi un determinato personaggio la tua esperienza sarà più o meno la stessa della volta precedente… ma le integrazioni ne introducono altri 9, quindi c’è altro da scoprire.
  • La scalabilità è il vero tasto dolente: proprio per via del forte equilibrio del gioco, vedo quasi impossibile intavolarlo in 6 e pretendere di controllare contemporaneamente la propria fame di vittoria e i piatti quasi vuoti degli avversari. Come qualsiasi gioco asimmetrico, 2 – 3 (massimo 4) giocatori potrebbe essere l’esperienza migliore.

La bellezza di questo gioco è stata anche celebrata in un video di Storyboardgame, che puoi trovare [qui]

Se sei pronto a “non comportarti tanto bene”, compra Villainous su MagicMerchant.it, dove trovi anche un calderone deluxe per i gettoni Potere!

Armando Intignano

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: