WLOG – I giochi perduti: La serie States of Siege

Ritrovarsi assediati da ogni parte, insidiati da nemici interni ed esterni, in bilico tra il baratro e la gloria… questo è l’elemento essenziale della serie States of Siege.

Con questa puntata, iniziamo a parlare di giochi fuori produzione, difficili da trovare, talvolta non capiti dal grande pubblico ma assolutamente validi, spesso molto originali e capaci di riservarci ore di divertimento che ci ripagheranno della fatica di reperirli nel mercato dell’usato ludico.

I primi “giochi perduti” che incontriamo sono i titoli della serie States of Siege, giochi in solitario dal forte contenuto storico (e non solo…) che ci mettono nei panni delle grandi rivoluzioni e delle nazioni circondate da nemici che convergono militarmente sui centri del potere, al contempo minandone la stabilità politica.

Reinterpretazioni della classica meccanica del Tower Defense, questi giochi aggiungono elementi di dettaglio notevolissimi, pur rimanendo sistemi di complessità e durata assolutamente contenute. Esperienze coinvolgenti, tesissime, ma anche ricche di valore didattico e culturale, che ci trasporteranno letteralmente all’interno di alcune tra le più drammatiche vicende della storia umana, dalla rivoluzione francese all’assedio di Rorke’s Drift durante le guerre Zulu, dalla nascita dello Stato di Israele agli ultimi giorni dell’Impero Ottomano.

WLOG dunque vi permetterà di scoprire questi titoli quasi dimenticati, consigliandovi di procurarvene almeno uno non appena ne avrete l’occasione… sperando in qualche ristampa, forse all’orizzonte!

E come sempre vi invitiamo a visionare il sito di MagicMerchant.it

Rispondi