Intervista post-apocalittica a Mitch Ryckman, autore di Video Vortex

Intervista post-apocalittica a Mitch Ryckman, autore di Video Vortex

Non è un segreto: ci siamo innamorati di Video Vortex, non potevamo non scambiare due chiacchiere mutanti con il suo autore!

Domande e risposte. Non necessariamente in quest’ordine.

Ho approcciato Mitch Ryckman, autore di Video Vortex – deckbuilding competitivo per 2-4 giocatori che prende vecchie VHS e un vetusto videonoleggio e li mette in una futura Terra radioattiva in cui la vita scorre tra rewind e flash forward – in questo modo:

“It would be so special if I could ask you some questions regarding your conceptual and visual inspiration, maybe your life, maybe your dreams about future when you were a child. Please let me know if you are available to give me your deepest mutant answers.”.
(“Vorrei poterti rivolgere qualche domanda sulla tua ispirazione concettuale e visuale, sulla tua vita, su come immaginavi il futuro quando eri bambino. Spero tu sia disponibile a darmi le tue più profonde risposte mutanti.”.)

Beh, ha detto di sì, ed eccole qui:

______________________________

Hi Mitch!

Thank you so much for being available to answer to some mad questions from Italy, hope not to consume too much of your Runtime. You can always Rewind, just in case.

First of all: what time are you in now?
Just to know if you are in a pre or post-apocalyptic mood. Personally, I’m in 2020.

“Currently, I’m in a post-apocalyptic 2020 mood. This year has just been crazy! With Covid to protests in America, there’s just been a lot of action around my neck of the woods.”

 

Let’s talk about you: gender, age, mutations, everyday life, passions, liked & disliked..?

“I’m a 28 year old guy who is thankfully mutation free (for now)! My day to day life is working in IT at a university. Gaming is my passion! Everyday I try to learn one or two new games and I still can’t keep up. I’m also a pretty social guy, so I love going out and meeting new people!”

 

Now let’s talk about Video Vortex.
First of all: in which way Mondo and the game itself are linked to the Video Vortex video stores located into the Alamo Drafthouse cinemas? It is only a name and property connection or there’s something more conceptual?

“Video Vortex is a labour of love. When Trevan [Haskell] and I pitched the game to Mondo, we had a more 80s retro Miami Vice theme going on. But Mondo really took the art style and did such a great job with it.”

 

Can’t hide it, I felt in love with Video Vortex at first sight because of its eye-catching layout, its graphic designs and its illustrations, even before reading the rules: are you aware of being the father of a very, very good-looking game?

“Most of the compliments I get are on how pretty the game is and I totally agree!”

 

The background story, the mutant personal sheets, the names and texts of the cards, a lot of references to the 80s and a bit of humor where you can’t imagine you’d find it: what kind of experience would you’ve liked to offer to human and mutant players?

“I wanted players to experience a theme, style, and type of game that I love. The 80s theme and the tongue in cheek humor combined with a deckbuilding battling system really are two of my favorite things! After playing so many deckbuilders myself, the experience that I want to provide to players is to let them choose a mutant that they like. Whether it is the art, the theme, or the playstyle, I wanted the players to get attached to certain mutants and have fun with all of their uniqueness.”

 

All is coherent in Video Vortex, from the colors to the fonts, from the texts to the icons, from the illustrations to the background story: who led the Creative Direction of the game so damn well?

“The Mondo team is all about art and this game really shows how much work they put into their art direction. But I think the person that led the charge of the art direction was Jay Shaw and Jayme Boucher.”

 

To what extent did Boneface’s wonderful Art contribute to the game storytelling? Was it part of the inspiration or part of its truest expression?

“The Mutant drawings made by Boneface really set the pace for the direction.”

 

Comedy, Si-Fi, Horror, Action: 4 random genres or your favorite ones? Put them in order of liking and tell us the ones you have seen so many times to remember their lines.

“I believe the genres were chosen randomly, but I do like each of them! If I had to rank them I would go Comedy, Sci-Fi, Horror, and Action.”

 

What’s the first VHS you remember having bought, rented or stolen? Do you still own it (even if it was rented, we all have done it, you know)? Do you collect VHS or other vintage items?

“When I was younger, I would go to my local video store and rent animated shows with my dad. I think the first one we rented was All Dogs Go To Heaven. Really sad movie! I do collect some vintage video games.”

 

Last question: don’t know if there’s pizza out there, “when” you are, but if so, which your favorite one? The team of Geek.Pizza and all our readers must desperately know it, it is a matter of Runtime expiring.

“Pizza is the best! I’m pretty boring when it comes to eating pizza, I just like some pepperoni. Can’t go wrong with the classics!”

 

Thank you so much Mitch, hope you enjoyed as I did.
Third Be-Kind token for you!

“Thank you so much for all of the questions! Thank you so much for playing Video Vortex!”

 

______________________________

Versione italiana:

 

Ciao Mitch!

Grazie infinite per la tua disponibilità a rispondere ad alcune folli domande direttamente dall’Italia, spero di non consumare troppo del tuo Runtime. Se dovesse servire, puoi sempre fare un Rewind.

Prima di tutto: in che tempo ti trovi adesso?
Giusto per sapere se ti trovi in un mood pre o post-apocalittico. Personalmente, io sono nel 2020.

“Al momento, sono nel mood post-apocalittico del 2020. Quest’anno è stato davvero folle! Dal Covid alle proteste in America, sono successe parecchie cose da queste parti.”

Parliamo di te: genere, età, mutazioni, vita quotidiana, passioni, cosa ti piace e cosa non ti piace..?

“Ho 28 anni e fortunatamente sono privo di mutazioni (per ora)! Nella vita di ogni giorno lavoro all’IT in un’università. Giocare è la mia passione! Ogni giorno cerco di imparare uno o due giochi nuovi e ancora non riesco a tenere il passo. Sono anche un ragazzo piuttosto socievole, quindi adoro uscire e conoscere persone nuove!”

Ora parliamo di Video Vortex.
Prima di tutto: in che modo Mondo e il gioco stesso sono collegati con i video-noleggi Video Vortex presenti nei cinema Alamo Drafthouse? È soltanto una questione di proprietà intellettuale del brand o c’è qualcosa di più concettuale?

“Video Vortex è un lavoro d’amore. Quando io e Trevan [Haskell] abbiamo proposto il gioco alla Mondo, aveva un tema retrò anni 80 in stile Miami Vice. Ma Mondo ha preso tra le mani lo stile artistico e ha fatto davvero un ottimo lavoro.” 

Non posso nasconderlo, mi sono innamorato di Video Vortex a prima vista grazie al suo interessante layout, il suo graphic design e le sue illustrazioni, perfino prima di leggere il regolamento: sei consapevole di avere la paternità di un gioco davvero molto molto bello da vedere?

“La maggior parte dei complimenti che ricevo riguardano l’estetica del gioco, e io sono totalmente d’accordo!”

La storia di fondo, le schede personali dei mutanti, i nomi e i testi delle carte, un mucchio di riferimenti agli anni 80 e un po’ di umorismo dove non immagineresti di trovarlo: che tipo di esperienza hai pensato di offrire ai giocatori umani e mutanti?

“Desideravo che i giocatori facessero esperienza di un tema, di uno stile e di un tipo di gioco che io stesso amo. Il tema anni 80 e il linguaggio ironico combinati con un sistema di combattimento a meccanica deckbuilding sono proprio due delle cose che preferisco! Dopo aver giocato io stesso diversi deckbuilding, l’esperienza che volevo offrire ai giocatori è la possibilità di scegliere il loro mutante preferito. Qualunque sia l’illustrazione, il tema o lo stile di gioco, volevo che i giocatori si affezionassero a determinati mutanti e si divertissero con tutte la loro peculiarità.”

Tutto è coerente in Video Vortex, dai colori ai caratteri tipografici, dai testi alle icone, dalle illustrazioni alla storia di fondo: chi ha guidato la Direzione Creativa di questo gioco così dannatamente bene?

“Il team Mondo è tutto concentrato sul lato artistico, e questo gioco mostra davvero quanto impegno mettano nella Direzione Creativa. Ma penso che le persone che abbiano davvero guidato la Direzione Creativa siano Jay Shaw e Jayme Boucher.”

In che misura la meravigliosa Arte di Boneface ha contribuito alla narrazione del gioco? Faceva parte della sua ispirazione o parte della sua espressione più vera?

“I disegni mutanti creati da Boneface hanno davvero segnato il ritmo per la Direzione Creativa.”

Commedia, Fantascienza, Horror, Azione: 4 generi a caso oppure i tuoi preferiti? Mettili in ordine di preferenza partendo da quelli che hai visto talmente tante volte da ricordare a memoria le battute.

“Credo che i generi siano stati scelti a caso, ma a me piacciono tutti e 4! Se devo farne una classifica direi Commedia, Fantascienza, Horror e Azione.”

Qual è la prima VHS che ricordi di aver acquistato, noleggiato o rubato? La conservi ancora (anche se è stata noleggiata, a tutti è capitato di mancare una restituzione…)? Collezioni VHS o altri prodotti vintage?

“Quando ero piccolo, andavo al video-noleggio con mio padre per noleggiare film animati. Penso che il primo sia stato Charlie – Anche i cani vanno in paradiso. Un film molto triste! Oggi colleziono alcuni videogiochi vintage.”

 

Ultima domanda: non so se c’è la pizza lì, “quando” tu sei, ma se c’è, qual è la tua preferita? Il team di Geek.Pizza e tutti i nostri lettori devono assolutamente saperlo, è una questione di azzeramento del Runtime.

“La pizza è la cosa migliore! Sono abbastanza noioso quando si tratta di mangiare pizza, mi piacciono i peperoni. Con i classici non si può sbagliare!

Molte grazie Mitch, spero sia stato piacevole per te come lo è stato per me.
Hai appena vinto il terzo token Be-Kind!

“Grazie infinite per tutte le tue domande! E grazie per giocare a Video Vortex!”

______________________________

A presto con la recensione mutante di Video Vortex!

Frattanto, fate un giro su MagicMerchant.it e riempite la vostra estate di giochi!

Armando Intignano

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: