Geek.pizza

Cowabunga!

The Green Player presenta IN GIALLO

The Green Player presenta IN GIALLO

Hai sempre ammirato Jessica Fletcher, ma non hai mai avuto modo di metterti alla prova per scoprire se fossi alla sua altezza? Ho il gioco che fa per te. Scopriamo insieme IN GIALLO di MS Edizioni.

Il mercato dei giochi da tavolo dal 2017 in poi ha proposto un nuovo trend, cresciuto costantemente e raggiungendo ottimi risultati di vendita: sto parlando del filone giochi investigativi e/o escape room da tavolo.

L’offerta è sempre più variegata, i titoli sempre più raffinati e accattivanti e per noi appassionati di questo genere di giochi, che vogliamo mettere alla prova il nostro ingegno in solitaria o con gli amici, senza leggere lunghi regolamenti e calandoci direttamente in realtà alternative per oltre un’ora, tutto questo è oro colato.


IN GIALLO – Il gioco in breve

In Giallo è un gioco cooperativo di investigazione che vi permetterà di vestire i panni della giovane detective Claire Harper portato in Italia da MS Edizioni. La scatola è composta da 3 casi:

Delitto a Villa Allister

L’ultimo Atto

Le Ali della Vendetta

Ogni caso è giocabile in un qualsiasi numero di giocatori, per la durata indicativa di 90 minuti (prendetevela con comodo, se necessario).

In questo video, io e Claudia abbiamo provato a raccontarvi le nostre impressioni e introdurvi alle ambientazioni del gioco, cercando di evitare qualsiasi possibile spoiler.


A chi consiglierei In Giallo

Come detto in precedenza, In Giallo è un ottimo titolo per mettersi alla prova con se stessi. Un prodotto confezionato con cura, che ci permette di staccare dal quotidiano e immergerci in quelle storie misteriose che, se siete appassionati di thriller, vi faranno sentire rapidamente a casa.


Le influenze di In Giallo

Chiaramente il titolo prende a piene mani da una serie di titoli preesistenti e come non citar i capitoli di Sherlock Holmes: Consulente Investigativo (di cui ne ho parlato QUI), ma sottolineo con piacere che questo non si traduce in un mero cambio di protagonista: l’innovazione in questo gioco c’è, non è travolgente, ma aggiunge sicuramente un altro tassello importante ad una genere che sta regalando davvero tante soddisfazioni.

Vi segnalo tra l’altro questa live di qualche tempo fa, sullo stato del mercato dei giochi investigativi e delle escape room da tavolo!

Si ringrazia MS Edizioni per averci fornito la copia di valutazione.

Nicola "The Green Player"

Software developer di professione, dedica il tempo libero alle sue passioni: gioco, musica, cinema, serie tv e tecnologia. Laureato in Informatica, ha un’esperienza passata da docente nella scuola pubblica. Nerd della prima ora, inizia l’avventura ludica con i videogame all’età di circa 5 anni, passando per anni di Magic: the Gathering a buoni livelli, qualche tentativo maldestro di gioco di ruolo, per poi atterrare sul gioco da tavolo. Dopo un passato in Le Cronache del Gioco e Fustella Rotante, diventa founder di The Green Player. Crede fermamente nel Germanesimo (amen).

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: