Geek.pizza

Cowabunga!

Briscola? No, WIZARD! {Recensione}

Briscola? No, WIZARD! {Recensione}

Ciao a tutti giocatori e giocatrici! 🙂

In questo ultimo articolo del 2022 vi parliamo di Wizard, un gioco di carte molto divertente ed anche abbastanza strategico che per certi versi ricorda il famoso gioco della “Briscola” ma paragonarlo ad essa o ad un semplice clone sarebbe del tutto sbagliato.

Le carte hanno dei numeri da 1 a 13 e dei colori (Giallo, Blu, Verde e Rosso)

PANORAMICA

In Wizard, infatti, è vero che in ogni round avremo quasi sempre un colore dominante (stessa meccanica della Briscola), ma a parte questo il gioco poi si sviluppa in maniera totalmente differente.

Partiamo col dire che il mazzo è composto da 60 carte in totale, 52 carte numerate da 1 a 13 di quattro colori differenti (Blu, Verde, Rosso e Giallo) più 4 carte Giullare e 4 carte Stregone.

Le carte Giullare hanno un valore pari a 0 mentre quelle Stregone hanno un valore pari a 14.

SCOPO DEL GIOCO

Lo scopo del gioco è quello di cercare in ogni round di prevedere il numero totale di prese che faremo e cercare poi di rispettarlo per guadagnare punti. Se la previsione non verrà rispettata non solo non guadagneremo punti, ma li perderemo.

Come funzionano i punteggi? E’ molto semplice.

Per ogni previsione corretta otterremo 20 punti più 10 punti per ogni presa effettuata in quel round di gioco, quindi se ad esempio abbiamo scommesso di fare tre prese e alla fine del round abbiamo effettivamente fatto 3 prese, otterremo 20 punti per aver rispettato la previsione fatta prima di iniziare a giocare più 10 punti per ogni presa, che in questo caso sono 3, per un totale di 30 punti che sommati ai 20 della previsione farebbero 50 punti totali.

Se, invece, sbagliamo previsione perdiamo 10 punti per ogni numero in più o in meno dichiarato. Se ad esempio dichiariamo di fare 4 prese e alla fine del round ne totalizziamo solo 2, le 2 mancanti ci daranno un passivo di – 20 punti (- 10 per ogni presa mancante rispetto alla dichiarazione iniziale), stesso meccanismo se facciamo più prese di quelle dichiarate, perdiamo 10 punti per ogni presa in più effettuata.

Cercare di rispettare le previsioni fatte prima dell’inizio del round è fondamentale per la vittoria finale..!

SVOLGIMENTO DEL TURNO

Ogni turno di gioco ha un numero progressivo di carte che si hanno in mano che aumentano con l’aumentare dei round.
Il totale dei round dipende dal numero dei giocatori al tavolo.

Partiremo dal primo round con 1 sola carta in mano, nel secondo round avremo 2 carte in mano, nel terzo round avremo 3 carte in mano e così via.

Prima di iniziare il round vero e proprio si mescola il mazzo e il mazziere di turno (che cambia in senso orario) rivelerà una carta casuale che determinerà quale colore sarà quello dominante in quel turno. Se dovesse uscire un Giullare (riconoscibile dalla lettera N ai quattro angoli della carta), non ci sarà alcun colore dominante in quel turno di gioco se invece dovesse essere rivelato uno Stregone (riconoscibile dalla lettera Z ai quattro angoli della carta), sarà lo stesso mazziere a decidere quale sarà il colore dominante per quel turno di gioco (prima di aver visto le carte, in maniera tale da non potersi regolare a proprio piacimento).

Avere carte Giullare e/o carte Stregone può cambiare nettamente la propria strategia di gioco!

Una volta distribuito il numero di carte corretto in base al round di gioco e dopo aver studiato per bene la propria mano di gioco, ogni giocatore farà la sua previsione su quante prese riuscirà ad effettuare in quel turno (se ne possono dichiarare anche 0).

Ogni turno di gioco all’interno dello stesso round parte sempre dallo stesso giocatore (fino a quando non terminano le carte e si passa ad un round successivo con una carta in più ed il nuovo primo giocatore in senso orario) che gioca la prima carta di un colore a sua scelta e gli altri giocatori saranno obbligati a rispondere allo stesso colore, eccezion fatta in tre casi:
1) Se non si possiede quel specifico colore allora si potrà mettere qualsiasi altro colore;
2) Se si vuole giocare una carta del colore dominante (la Briscola per intenderci);
3) Se si gioca una carta Giullare o Stregone.

Le carte del colore dominante avranno la precedenza su tutte le altre carte tranne su quella dello Stregone che ha un valore pari a 14 e di conseguenza vale più di tutte le altre carte numerate. Il primo giocatore che gioca uno Stregone automaticamente vince la mano di gioco anche se successivamente vengono giocati, nello stesso turno, altri Stregoni (vige la regola: chi prima arriva meglio alloggia in pratica 😂).

Oltre alle carte avremo anche un pratico e comodo blocchetto per segnare il numero della previsione ed i punti (positivi o negativi) a fine round.

Un gioco molto più profondo di quello che può sembrare che unisce un giusto mix tra divertimento e strategia senza rendersi mai troppo pesante o troppo noioso.

Ma… come si vince?

Ovviamente vince chi, alla fine di tutti i round di gioco, avrà ottenuto più punti.

Sul nostro canale Youtube I GIOCO LIBERO abbiamo fatto un Gameplay in 4 giocatori a Wizard con 15 round in totale, ed in ogni round il numero di carte è andato aumentando mettendoci sempre più in difficoltà (è proprio questo il divertimento).

Come sarà andata la partita?

Scopritelo guardando il nostro video Gameplay che trovate qui di seguito!

Tanti auguri di buon fine anno ed inizio anno nuovo a tutti quanti voi giocatori e giocatrici!🥂

I Gioco Libero

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: