Skull: i dischetti dell’inganno!

Skull: i dischetti dell’inganno!

Skull è un feeler abbastanza rapido in cui prenderemo il controllo di una delle 6 tribù presenti nel gioco con i relativi dischetti colorati (4 in totale), 3 con disegnati dei fiori e 1 con disegnato un teschio. I giocatori si sfideranno nel rivelare dischi, propri e degli altri, cercando di non beccare alcun teschio! Riusciranno a farcela?

PANORAMICA DEL GIOCO

Skull è un gioco da 3 a 6 giocatori con una durata indicativa che può andare dai 15 ai 45 minuti ed è distribuito in Italia dalla Asmodee.

Nella confezione di gioco troviamo 6 tappetini, ognuno con un colore diverso, 4 dischetti colorati per ciascun colore (quindi 24 in totale) ed il regolamento di gioco.
La grafica è molto bella e l’effetto visivo è sicuramente piacevole, inoltre i vari set dei dischi per ogni giocatore non hanno solo il colore diverso ma anche lo stile grafico, in maniera tale da rendere il tutto a livello artistico molto bello e d’impatto.

I colori vanno a richiamare ognuno una particolare tribù, ad esempio il verde ricorda i celti oppure il rosso ricorda la cultura nipponica e così via, quindi ogni dettaglio grafico è pensato e realizzato in una maniera accurata.

SVOLGIMENTO DEL GIOCO

Giocare a Skull è davvero molto semplice, ogni giocatore ha in mano i suoi 4 dischetti (3 Fiori e 1 Teschio) durante il proprio turno il giocatore può fare principalmente 2 cose:

  • Aggiungere un dischetto sul proprio tappetino;
  • Chiamare Sfida;
  • Passare.

Se decidiamo di aggiungere un dischetto (rigorosamente coperto, quindi a faccia in giù) sul nostro tappetino dobbiamo metterlo o aggiungerlo agli altri dischi se ne abbiamo giocati già in turni precedenti, l’importante è che i dischi vengano messi in maniera tale che si veda quanti ce ne sono sul tappetino e non uno sopra l’altro, i giocatori devono sempre poter tenere il conto dei dischi totali in gioco.

Se invece decidiamo di lanciare una sfida, non sarà più possibile per nessuno aggiungere altri dischi ma si potrà o rilanciare oppure passare.
Come funziona la sfida? E’ semplice, il giocatore che intende iniziare una sfida dirà ad esempio: “Lancio Sfida 1” in cui 1 rappresenta il numero di dischi che il giocatore girerà cercando di non trovare un teschio che farebbe perdere immediatamente la sfida stessa.

A questo punto il giocatore successivo in senso orario può decidere se rilanciare la sfida dichiarndo un numero più alto (la sfida può partire da qualsiasi numero non per forza da 1) se possibile, infatti se si raggiunge il numero della sfida pari al numero totale dei dischi giocati dai giocatori non sarà più possibile fare alcun rilancio, oppure se passare rinunciando alla sfida.

Una volta che tutti hanno passato, il giocatore che ha lanciato la sfida col numero più alto inizierà a girare i dischi partendo SEMPRE dai suoi dischetti (quindi se ha bluffato mettendo teschio ha automaticamente perso), se non ha messo teschio e deve ancora girare dei dischi per raggiungere il numero dichiarato nella sfida, dovrà pescare dagli altri giocatori; non è costretto a prendere i dischi restanti tutti da un solo giocatore può prenderli da chi vuole e quanti ne vuole l’importante è che prenda sempre quelli più in alto e non si possono prendere quelli sotto.

Cosa succede se viene rivelato un teschio:

  • Se il teschio rivelato è stato messo da noi stessi perdiamo immediatamente quindi prendiamo i nostri dischetti li mescoliamo a faccia in giù e ne scarteremo uno casualmente, da quel momento giocheremo con un disco in meno.
  • Se il teschio rivelato è di un altro giocatore perdiamo immediatamente, prendiamo i nostri dischetti li mescoliamo a faccia in giù ed il giocatore che ci ha fatto perdere col suo teschio, scelgierà casualmente uno dei nostri dischi e lo eliminerà dal gioco.

In entrambi i casi i dischi eliminati non vengono MAI rivelati.

Se, al contrario, siamo riusciti a rivelare solo fiori allora abbiamo vinto la sfida e giriamo il nostro tappetino sul lato posteriore (quello più scuro) a ricordarci che abbiamo fatto il primo punto, se dovessimo riuscire a fare anche il secondo punto abbiamo vinto il round di gioco.

Inoltre se un giocatore perde tutti i dischi viene eliminato, quindi si può vincere la partita anche per eliminazione di tutti gli avversari.

CONCLUSIONI SUL GIOCO

Skull è un gioco molto semplice con pochi materiali di gioco ma ben fatti ed una grafica accattivante, il setup è veloce e si spiega in 5 minuti. Nonostante sia un feeler senza troppe pretese il gioco non è così semplice poi nelle meccaniche di gioco come si può bonariamente pensare, infatti se si è abili nel bluffare ogni mossa può diventare molto più studiata e magari ci dobbiamo pensare 2 volte prima di lanciare una sfida.

Una delle dinamiche di gioco più interessanti è sicuramente la gestione del dischetto raffigurante il teschio come lo si gioca, se lo si gioca e quando lo si gioca, tenendo sempre presente che la perdita dei dischetti che potrebbe anche significare la perdita del proprio teschio che andrebbe a stravolgere notevolmente le nostre strategie di gioco, con la possibilità di essere eliminati che diventerebbe molto più concreta.

Ai momenti di leggera tensione si possono alternare momenti di puro divertimento e ilarità che saranno predominanti per quasi tutto il gioco.

Unico piccolo contro di questo titolo è che per rendere al meglio va giocato con il gruppo giusto, ossia amanti del bluff e dell’azzardo nelle scelte da fare altrimenti potrebbe risultare un po’ noioso e banale.

Qui di seguito potete vedere il nostro video su questo divertentissimo titolo in cui io (Francesco), Deborah, e Dalila (grande ritorno dopo il video natalizio :D) ci siamo sfidati a suon di fiori, teschi e tanto, tanto bluff!

Chi avrà vinto la partita? Scopritelo guardando il video sul nostro canale Youtube “I GIOCO LIBERO” e mi raccomando, lasciate un like ed iscrivetevi al canale!

Buon divertimento e buona visione giocatori e giocatrici!

Commento all'articolo