Geek.pizza

Cowabunga!

“Le Barricate – Parma 1922” è su Gamefound

“Le Barricate – Parma 1922” è su Gamefound

Riviviamo un importante episodio storico con questo gioco targato Comelasfoglia.

Nell’estate 1922 il partito nazionale fascista, non c’è bisogno di dirlo, dilagava. In un clima violento, tollerato e anche spalleggiato dalle forze dell’ordine, l’Alleanza del Lavoro proclamò uno sciopero generale in difesa delle “libertà politiche e sindacali”. Le camice nere, in risposta, si scatenarono con aggressioni contro i circoli operai e le sedi dei partiti e dei giornali democratici.

Furono poche le città che riuscirono, in quell’occasione, a organizzare una qualche resistenza e tra queste c’era Parma, dove il fascismo era ancora piuttosto debole. In questa città vennero innalzate barricate, furono scavate trincee e i cittadini si organizzarono per difendere le proprie case, riuscendo a resistere sempre con maggior tenacia sotto la guida degli Arditi del Popolo e del loro comandante Picelli, fino al 6 agosto, giorno in cui i fascisti lasciarono la città senza essere riusciti a penetrare nei rioni popolari.

Questo episodio può essere ora rivissuto, e compreso, grazie a un gioco di Simone Terenziani (con il progetto grafico di Giorgio Cantadori) pubblicato da Comelasfoglia, intitolato appunto Le Barricate, indirizzato a un pubblico dai dieci anni e giocabile da 2 a 8 giocatori, per una durata di circa 45 minuti.

In Le Barricate i giocatori vestiranno i panni di uno dei due schieramenti ‘rivali’: gli Arditi del Popolo, che devono contribuire alla buona riuscita degli sbarramenti, oppure gli Squadristi, che devono ostacolare la costruzione delle barricate. Lo schieramento di appartenenza di ogni giocatore rimane segreto e, durante 5 turni, si dovranno svolgere delle missioni, andando a posizionare segnalini barricata positivi o negativi sulla mappa, a seconda del risultato ottenuto in queste prove. Non solo, quindi, bisognerà lavorare per concludere in velocità e con successo le missioni, ma sarà necessario anche tentare di capire chi, tra i compagni di tavolo, è un nostro alleato e chi un avversario.

Vincerà lo schieramento che, al termine della partita, avrà più barricate.

Questo gioco era già stato pubblicato nel 2022 ed era andato esaurito in brevissimo tempo. Ora è possibile acquistarlo tramite una campagna su Gamefound dove è disponibile anche il gioco di ruolo.
Qui trovate la pagina della campagna.

Il titolo sembra essere davvero un progetto interessante (tra l’altro a opera di un piccolo editore indipendente), capace di portare all’attenzione dei giocatori non solo eventi storici magari meno conosciuti, ma anche la possibilità di calarsi nei panni dei protagonisti di questi avvenimenti, comprendendone motivazioni e difficoltà.

Va segnalato anche che il titolo è stato creato con il patrocinio del Comune di Parma, della Regione Emilia Romagna, il supporto di ANPI e ARCI e la consulenza storica di Centro Studi Movimenti, con tanto di introduzione storica e revisione dei testi a firma di William Gambetta. Nel gioco, inoltre, sono presenti immagini originali dell’epoca.

In somma, direi che vale la pena d’arci almeno uno sguardo!

il ciciarampa

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *