Geek.pizza

Cowabunga!

Anteprime: Giochi Uniti annuncia Aurum

Anteprime: Giochi Uniti annuncia Aurum

Primavera ricca di uscite per Giochi Uniti, che porterà in Italia Aurum, un gioco di prese per 3 o quattro giocatori in cui tenteremo di…trasformare il piombo (ed altri metalli) in oro!

Info sul gioco: Autore: Shreesh Bhat | Artista: Stevo Torres | Giocatori: 3-4 | Durata: 30-45 | Età: 7+ | Editore: Pandasaurus Games

Un po’ di lore: Dopo anni di esperimenti nel vostro laboratorio, tu e i tuoi compagni alchimisti siete riusciti a transmutare i metalli comuni in oro! Ora, non vi resta che perfezionare la formula, ripetendo l’esperimento per trovare la perfetta combinazione di metalli per produrre l’oro più puro.

Il gioco in breve

Aurum è un gioco di prese per 3 o 4 giocatori, con una componente di scommessa sul numero di prese. Nelle partite a tre giocatori si gioca tutti contro tutti, nelle partite a quattro giocatori si sfideranno in due squadre da due. L’obiettivo è riuscire a conquistare (forse dovrei dire ad ottenere, visto che i giocatori sono degli alchimisti…) due pepite d’oro. Le pepite vengono aggiudicate al giocatore, o alla squadra, che si aggiudica un round.

Le carte sono divise in cinque colori, che rappresentano diversi metalli, più l’oro, che funge da jolly.

Dopo la distribuzione delle carte, ciascun team (o ciascun giocatore, in partite a tre), scommetterà quante prese riuscirà ad aggiudicarsi e indicherà tale numero mettendo in campo dalla propria mano una carta di valore corrispondente.

Nelle partite a 4 giocatori, i compagni non potranno comunicare tra loro e indicheranno ciascuno un numero; quello più alto diventerà la scommessa della squadra. Durante il round, il primo giocatore metterà in gioco una carta; tutti gli altri dovranno rispondere con una carta di un metallo (ossia colore) diverso. Il numero più alto si aggiudicherà la presa, ma l’oro funge da Jolly e vincerà sempre. Chi ha giocato la carta di valore più basso prenderà una carta oro dello stesso valore, che aggiungerà alla propria mano.

Il round prosegue in questo modo finché i giocatori non potranno più giocare una carta metallo valida, non avranno oro da giocare, oppure sceglieranno di non giocarlo.

A questo punto, si conteranno le prese. Se un giocatore o una squadra ha conquistato più prese di quante avesse scommesso di vincere, guadagnerà punti in numero pari a quanto scommesso. Se si è aggiudicato esattamente quel numero di prese, guadagnerà punti pari al doppio del valore scommesso. Inoltre, verranno conquistati punti per le carte oro nella propria collezione.

Il giocatore/la squadra con il maggior numero di punti vince il round, conquistando una pepita d’oro. Il primo che si aggiudica due pepite è il vincitore.

Come tutti i giochi di prese, Aurum promette di essere un gioco semplice e veloce. Tuttavia, si distingue da altri titoli del genere per il piccolo twist dato dall’obbligo di rispondere alla giocata altrui con un colore diverso e dall’assegnazione delle carte oro al giocatore che ha giocato la carta di valore più basso, carte che potranno essere utilizzate per aggiudicarsi una presa successiva, oppure per accumulare punti vittoria a fine round.

Il gioco sarà, ovviamente, disponibile su MagicMerchant.

Monica "Moscerino"

Nella vita vera sono una persona con un lavoro piuttosto serio e formale, che nel tempo libero ama scrivere e trovare modi sempre nuovi per esprimere la sua creatività Ho avuto un blog di cucina, mi sono dedicata al cake design, mi sono interessata alla letteratura per bambini e ragazzi. Infine, da qualche anno, mi sono appassionata ai giochi da tavolo e ho scoperto che, oltre a giocarci, mi piace anche parlarne e scriverne. Perciò...eccomi qui! Perché Moscerino? Il soprannome si riferisce alla presunta fine che avrei fatto se avessi inseguito un certo ragazzo. Il ragazzo in questione alla fine è diventato mio marito, moscerino ha vinto e si è tenuta il soprannome 😃

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *